Calvizie: trattamento naturale

Quando ci rendiamo conto che stiamo perdendo i capelli, vuol dire che è arrivato il momento di adottare delle contromisure per prevenire l'insorgenza della calvizie, prima che i follicoli piliferi perdano completamente la loro funzionalità 

La calvizie (o alopecia) è una condizione che causa una perdita eccessiva di capelli e colpisce le aree della pelle con maggiore concentrazione di follicoli piliferi, come testa, ciglia, genitali e ascelle.

La perdita di peli può avvenire per motivi legati a stress, cattiva circolazione, fattori ereditari, malattie cutanee o alimentazione scorretta. Tra le diverse tipologie di alopecia troviamo quella androgenetica, areata, traumatica e diffusa.

Alopecia androgenetica

L’alopecia androgenetica è la causa principale del 90% dei casi di calvizie. Si manifesta solitamente a causa di fattori ereditari, e danneggia sia la produzione di testosterone che la sua composizione genetica.

Il follicolo pilifero ne subisce le conseguenze e la sua abituale funzionalità si atrofizza determinando la progressiva riduzione del volume dei capelli, fino a farli scomparire del tutto.

Trattamento

Alopecia

Esistono diversi trattamenti per questa condizione del cuoio capelluto:

  • Metodo FUE: il metodo FUE è una tecnica di microtrapianto tricologico che consiste nell’estrazione di follicoli piliferi dalle aree che non presentano una composizione genetica alterata (nuca e lati). Una volta estratti, i follicoli piliferi vengono poi trapiantati sulla zona colpita.
  • Metodo FUT: si tratta di una tecnica di microimpianto che consiste nel prelievo di una striscia di pelle di 1 cm di larghezza nella zona della nuca. La lunghezza della striscia dipenderà dalla quantità di follicoli che si andrà a impiantare. Mentre il chirurgo esegue le perforazioni, un team di specialisti si occupa di estrarre i follicoli dalla striscia di pelle.
  • Minoxidil: è un vasodilatatore che viene somministrato in modo topico sul cuoio capelluto per impedire la produzione di diidrotestosterone e consentire che il follicolo cresca normalmente.
  • Finasteride: è un farmaco che agisce come soppressore dell’azione ormonale, prevenendo gli effetti biologici degli ormoni sessuali (testosterone).

Rimedi naturali per prevenire la calvizie

Per quanto riguarda i trattamenti, è necessario premettere che quando la funzionalità del follicolo è completamente compromessa, non è più possibile recuperarla. Malgrado ciò, esistono soluzioni naturali che aiutano a rafforzare i capelli.

1. Aloe vera

Rimedio a base di aloe vera

Da molto tempo  l’uso del gel i aloe è consigliato per i trattamenti tricologici. L’aloe possiede proprietà cicatrizzanti, che in questo caso contribuiscono a prevenire l’atrofia dei follicoli.

Cosa dovete fare?

  • Estraete il gel da una foglia di aloe.
  • In un mortaio triturate la gelatina fino a ottenere una sostanza omogenea.
  • Applicatela sui capelli e massaggiate per 10 minuti.
  • Coprite con una cuffia e lasciate agire per un’ora.

Applicazione

Applicate questo trattamento di sera e sui capelli asciutti. Risciacquate con acqua fredda prima di andare a letto. Rafforzerà i capelli e donerà essi maggiore brillantezza.

2. Miele e albume d’uovo

Miele d'api

L’uovo è dotato di composti in grado di rafforzare il cuoio capelluto, donando brillantezza ai capelli, e di altre proprietà necessarie ai follicoli per non atrofizzarsi.

Ingredienti

  • 1 albume d’uovo
  • 2 cucchiai di miele (50 g)

Cosa dovete fare?

  • Mescolate in un recipiente entrambi gli ingredienti fino a ottenere una miscela omogenea.
  • Applicatela sul cuoio capelluto tramite massaggi per 10 minuti.
  • Indossate una cuffia da doccia e lasciate agire per 30 minuti.
  • Risciacquate con acqua fredda.

Applicazione

  • Applicate il rimedio prima di lavarvi i capelli. Potete ripetere il trattamento fino a 4 volte alla settimana.

3. Mutamba

Rimedi naturali per aumentare i capelli

La corteccia della mutamba, reperibile su internet, è uno dei rimedi migliori per prevenire l’atrofia dei follicoli piliferi. Aiuta inoltre a rinforzare i capelli e dona essi lucentezza.

Ingredienti

  • 2 tazze d’acqua (500 ml)
  • 2 pezzi di corteccia di mutamba (30 g)

Cosa dovete fare?

  • Aggiungete acqua e corteccia in un recipiente e mettete a bollire.
  • Una volta raggiunta l’ebollizione, togliete la corteccia dall’acqua.
  • La corteccia secernerà una gelatina che applicherete sul cuoio capelluto con l’aiuto di un guanto.
  • Massaggiate tramite movimenti circolari per 10 minuti.

Applicate questo trattamento 2 volte alla settimana. Dovete tener presente che è necessario applicare la gelatina di mutamba alla temperatura più alta che riuscite a sopportare.

Seguite questi consigli per prevenire la calvizie e vivere in modo ancora più sereno.

Categorie: Rimedi naturali Tags:
Guarda anche