Come prevenire e trattare le verruche attraverso la dieta

14 Marzo 2021
Un corretto apporto di zinco e vitamina B contribuisce al buon funzionamento del sistema immunitario, che può prevenire la comparsa di verruche.

Avete qualche problema con le verruche e volete dare un aiuto agli appositi medicinali? Sappiamo che trattare le verruche può essere difficile. Ciononostante, esistono diverse opzioni.

Se siete stanchi di affrontare questo problema senza successo, vi consigliamo di leggere questo articolo. Ricordate che l’alimentazione è un fattore sul quale siete in grado di esercitare un controllo. Inoltre, può trattarsi di un modo semplice ed economico per contribuire a trattare le verruche.

Cosa sono le verruche?

Le verruche sono il risultato dell’attacco al vostro corpo da parte di alcuni virus. La causa più comune è rappresentata dal virus del papilloma umano (HPV).

Anche se si consiglia di utilizzare contraccettivi di barriera quando si hanno rapporti sessuali,  il rischio di contagio non può mai essere completamente eliminato. Se vi è già capitato, vi suggeriamo di seguire le indicazioni del vostro medico e trattare le verruche applicando i seguenti metodi.

Inoltre, è molto importante che facciate attenzione alla comparsa di verruche sulla pianta dei piedi, la zona dei genitali, le gambe e il viso.

Mangiate vegetali

In primo luogo, dovete consumare quantità sufficienti di alimenti ricchi di vitamine e minerali. Una delle migliori opzioni sono le verdure a foglia verde e le alghe, ricche di vitamine del gruppo B e di calcio.

Questo tipo di alimenti, infatti, rafforza il vostro sistema immunitario e vi prepara per combattere meglio i sintomi dell’HPV.

Il consumo di antiossidanti e di vitamine è associato a un miglioramento della risposta immunitaria, secondo quanto afferma uno studio pubblicato nel 2017. Per questa ragione, è bene che aumentiate il consumo di alimenti provenienti dal mondo vegetale, ricchi di questi nutrienti.

Vi consigliamo di includere in particolare: cavolo riccio, kombu, nori, spinaci, broccoli, arame, lattuga, spirulina e rucola.

Sappiamo che le alghe o vegetali marini non sono molto comuni. Tuttavia, dovreste offrire loro un’opportunità. Sono alimenti molto nutrienti che vi saziano anche se assunti in quantità molto basse.

Leggete: Ricette a base di verdure e a basso contenuto calorico

Trattare le verruche: verdure a foglia verde.

I migliori frutti per trattare le verruche

La frutta è un altro gruppo alimentare utile per combattere le verruche e rafforzare il sistema immunitario. A seconda del tipo di frutta che consumate, otterrete benefici diversi.

Alcuni esempi sono:

  • La zucca, i pomodori, le more e i peperoni sono ricchi di antiossidanti. L’aspetto migliore è che sono ipocalorici, dunque potete aggiungerli senza sensi di colpa in tutti i vostri pasti.
  • La zucca e i semi di zucca contengono vitamina A, basilare per eliminare le verruche in quanto migliora la capacità delle cellule di interagire l’una con l’altra.

Erbe aromatiche

Le erbe aromatiche non aggiungono solo un tocco di sapore ai piatti. Aiutano anche il corpo a combattere infezioni virali e parassitarie.

Questo perché le erbe aromatiche contengono antiossidanti come flavonoidi e acidi fenolici. Tra i benefici dei flavonoidi vi sono anche l’effetto antimicrobico e la capacità di contribuire a ridurre l’infiammazione sistemica e il rischio cardiovascolare.

D’altra parte, gli acidi fenolici contribuiscono a ridurre il danno cellulare causato dall’ossidazione. Sebbene sia possibile ottenere acidi fenolici sotto forma di capsule, vi suggeriamo di scegliere le erbe aromatiche.

Origano.

Dovreste consumare con frequenza aglio, timo, origano, rosmarino, tè verde, chiodi di garofano, tè nero.

Si consiglia di consumare almeno una bevanda a base di queste erbe al giorno. Ricordate solo di non aggiungere zuccheri o altri dolcificanti. In ogni caso, potete utilizzare il miele biologico.

Leggete anche: Bere tè verde: 6 importanti benefici

Proteine

Un altro degli alimenti necessari per trattare le verruche sono le proteine ​​magre. È importante includere equamente nella vostra dieta le proteine ​​vegetali e animali:

  • Tofu.
  • Tacchino.
  • Pollo.
  • Carne.
  • Coniglio.
  • Noci.
  • Pesce.
  • Fagioli.
  • Mandorle.

I fagioli, le noci e le mandorle sono ricchi di calcio e vitamine del gruppo B. Unendoli alle verdure elencate nel primo punto, potete ottenere un ottimo apporto di nutrienti.

Anche i pesci d’acqua fredda possono contribuire a trattare le verruche. Tuttavia, è consigliabile evitare la carne rossa, sopratutto quella molto grassa.

Un’altra fonte di proteine che non tutti consumano regolarmente sono le ostriche, ottime contro le verruche grazie al loro alto contenuto di zinco, un minerale dalle proprietà immunomodulanti.

Alimenti da evitare per trattare le verruche

Trattare le verruche: rifiutare un boccale di birra.

Ora che sapete quali cibi mangiare, ricordate di evitare:

  • Alcol.
  • Burro e margarina.
  • Alimenti altamente processati.
  • Grassi poco sani e non naturali.

Migliorate la vostra alimentazione per rafforzare il sistema immunitario

Così come le cattive abitudini si riflettono sulla vostra pelle, una dieta equilibrata e abitudini di vita salutari ridurranno la probabilità che compaiano problemi cutanei e si manifesteranno invece in una pelle più sana.

Ricordate che per rimanere sani è necessario unire una corretta alimentazione alla pratica regolare dell’esercizio fisico, che, allo stesso tempo, è in grado di esercitare un’azione positiva sulla funzione immunitaria.