Decluttering: 6 capi da eliminare subito dall'armadio

L'accumulo di vestiti può trasformare il nostro armadio in un vero e proprio caos di capi e accessori inutili. Vi proponiamo alcuni consigli per rivoluzionare questo spazio.
Decluttering: 6 capi da eliminare subito dall'armadio

Ultimo aggiornamento: 10 agosto, 2021

Il cambio di stagione e i saldi sono tra i fattori scatenanti che spingono molte persone a riempire i loro armadi di capi inutili. Soprattutto i marchi a basso costo sono determinanti nel rendere i consumatori acquirenti compulsivi. Nelle righe che seguono spieghiamo la pratica del decluttering per riorganizzare l’armadio e sbarazzarsi di ciò che non serve.

Avere tanti vestiti non equivale ad avere sempre a disposizione il capo giusto da indossare. Lo stile tende facilmente a perdersi in un guardaroba mal assortito.

La priorità va data ai pezzi forti, ovvero a quelli che meglio si adattano alla figura e che fanno risaltare la nostra personalità. Per rinnovare o rinfrescare il guardaroba, la pulizia e l’ordine sono fattori essenziali.

Tuttavia, la spinta iniziale è il desiderio di cambiare, non solo per fare spazio a ciò di cui si ha veramente bisogno, ma anche per sbarazzarsi di ciò che è inutile o poco pratico. Ed è qui che entra in gioco il decluttering.

Decluttering per liberare l’armadio

Nelle prossime righe passeremo in rassegna alcuni elementi da eliminare dall’armadio. Fatelo subito, non aspettate oltre. Prima vi metterete al lavoro, più facile sarà portare a termine il compito.

1. Capi fuori moda

Come sappiamo, la moda cambia velocemente e a ogni stagione vengono proposti nuovi modelli che rendono obsoleti quelli precedenti. Forse quell’abito glitterato o quella stampa a quadri che ha impazzato nelle passerelle di qualche stagione fa sta togliendo spazio ai capi evergreen.

Sebbene non ci sia nulla di male a seguire le tendenze, bisogna dotarsi anche di capi meno soggetti alle dinamiche della moda, ovvero quelli che non cambiano mai.

Cambio armadio.
Il decluttering dell’armadio va fatto frequentemente, perché ci saranno sempre capi che non utilizziamo più e che sottraggono spazio.

2. Capi rovinati e inutilizzabili

A volte si fa fatica a buttare i vestiti perché legati a dei bei ricordi. Ma forse è arrivato il momento di disfarsi di quel maglione o di quei pantaloni che ci stavano così bene un tempo, se consumati e non più utilizzabili. Un capo fuori e uno dentro: questo è uno dei trucchi per fare spazio ai vestiti.

3. Solo capi su misura

Il corpo tende a cambiare, pertanto anche il guardaroba va adattato. Conservare capi che non si adattano più alle nostre misure occupa spazio nell’armadio. Donarli a qualcuno o a qualche associazione è di sicuro la soluzione migliore.

4. Decluttering di capi e accessori danneggiati

Bigiotteria, occhiali, borse e persino vestiti: ciò che è danneggiato diventa inutile. Se avete conservato qualcuno di questi oggetti nell’armadio con l’intenzione di ripararlo, ma è passato troppo tempo, vuol dire che è arrivato il momento di dirgli addio.

Ad esempio, è meglio sbarazzarsi di un paio di pantaloni macchiati da un lavaggio sbagliato o da cibo, per lasciare spazio a qualcosa di meglio.

5. Scarpe che fanno male

Questo è un problemi comune a molti. Se le scarpe sono nuove, si può essere giustificati nel non buttare via, ma se dopo tanti tentativi continuano a far male è meglio sbarazzarsene.

6. Decluttering di oggetti e capi inutili

Gli acquisti impulsivi o i regali indesiderati sono spesso all’origine del caos che regna nell’armadio, riempiendolo di capi inutili o che non si adattano al nostro stile.

Di fatto, se un vestito non vi piace non lo indosserete mai, e questa è un motivo più che sufficiente per non conservarlo.

Armadio in ordine.
Un armadio ordinato non è necessariamente privo di cose che dovrebbero essere buttate, pertanto è sempre meglio verificare quanto altro spazio è possibile ottenere.

Può interessarvi anche: Personalizzare i vestiti: semplici idee

Consigli per il decluttering, ovvero come fare spazio nell’armadio eliminando ciò che è inutile

Marie Kondo, autrice del libro Il magico potere del riordino. Il metodo giapponese che trasforma i vostri spazi e la vostra vita ci offre diverse soluzioni per condurre un’esistenza più equilibrata.

Il suo metodo, in linea di massima, consiste nel porsi domande sul reale uso dei vestiti; producono emozioni? Sono funzionali? Suggerisce anche di ringraziare ogni capo che viene eliminato.

Ma ci sono anche altri concetti alla base del suo metodo. Tra questi, quello secondo cui dev’essere lo spazio dell’armadio a determinare quanti capi possiamo conservare. L’altro è il concetto di guardaroba capsula, composto da capi semplici e classici o dai colori neutri, in pratica senza tempo.

Immedesimarsi nel ruolo di stylist è altrettanto utile per sbarazzarsi di quello che non serve più. Tirare fuori dall’armadio tutti i vestiti e creare degli outfit è un modo creativo per stabilire cosa è meglio tenere e cosa buttare. Ma va anche bene per abbinare i capi di stagione, fare una lista degli “immancabili” e mantenere in ordine il guardaroba.

Sebbene tutte queste raccomandazioni siano già di per sé efficaci, la domanda che bisogna sempre porsi prima di acquistare qualcosa è: Mi serve? Questo è il primo passo verso il consumo responsabile, finalizzato a soddisfare i bisogni reali.

Potrebbe interessarti ...
Evitare di accumulare vestiti nell’armadio
Vivere più saniLeggi in Vivere più sani
Evitare di accumulare vestiti nell’armadio

Se avete deciso di riorganizzare la casa, eccovi i migliori consigli per evitare di accumulare vestiti nell'armadio. Scopriteli.



  • Marie Kondo. La Magia del Orden. editorial Aguilar; 2010 [consultado marzo 2021].
  • Saray Martín.  El método Armario Cápsula [Internet]. Barcelona: Penguin Random House Grupo Editorial; 2017 [consultado marzo 2021]. Disponible en: https://books.google.com.co/books?id=j8kLDgAAQBAJ&printsec=frontcover&dq=armario+capsula&hl=es&sa=X&ved=2ahUKEwj83pWy7tPvAhUCyFkKHWOYANsQ6AEwAHoECAQQAg#v=onepage&q=armario%20capsula&f=false