Dieta anti infiammatoria: perché dovremmo iniziare a seguirla

8 Aprile 2019
La dieta anti infiammatoria prescinde dal consumo degli alimenti processati a favore di quelli naturali, favorendo il benessere generale. Lungi dall'essere un regime alimentare occasionale, dovrebbe essere adottato come uno stile di vita.

La dieta anti infiammatoria possiede molti vantaggi. La salute del corpo dipende, in parte, anche da ciò che consumiamo. Grazie alle sostanze nutritive, l’organismo ottiene tutto il necessario per svolgere le proprie funzioni quotidiane. Questo ci permette di vivere al meglio.

Quando una dieta non è equilibrata, il corpo ne risente. Se gli alimenti o le bevande che consumiamo contengono grassi in eccesso, zuccheri o colesterolo e, inoltre, contengono poche vitamine, minerali e altre sostanze necessarie, il corpo va incontro a delle carenze.

Diventa frequente anche la comparsa di sintomi come affaticamento, debolezza nello svolgimento delle attività e altri disturbi. Tutto ciò dovrebbe indicarci che è il momento di cambiare abitudini alimentari.

Per questo motivo, dovete sempre avere sotto controllo ciò che mangiate e adattare la vostra dieta ai segnali del corpo. A seguire, vi spieghiamo i benefici della dieta anti infiammatoria e il perché dovreste seguirla.

In cosa consiste la dieta anti infiammatoria?

Si tratta di un regime alimentare che ha migliaia di anni. Consiste nel consumo di prodotti a basso indice glicemico, come frutta e verdura. A loro volta, da abbinare ad un’adeguata razione di proteine ​​e acidi grassi omega 3.

Ragazza che mangia insalata

In questa dieta, l’uso dell’olio extra vergine di oliva è di vitale importanza. Inoltre, è altrettanto importante consumare cibi freschi che non siano sottoposti a processi di conservazione (in scatola).

Leggete anche: 5 sintomi da carenza di omega 3 e 6

Inoltre, questo tipo di alimentazione non prevede l’assunzione di grassi saturi, e richiede un consumo ridotto di amidi e cereali.

La dieta combina il consumo di frutta e verdura, poco cotta o cruda, con la carne rossa o il pesce, soprattutto azzurro. Si possono consumare bolliti, alla griglia o al forno. In definitiva, è un tipo di cucina a basso contenuto calorico.

Non dimenticate, inoltre, di bere tanta acqua. Questo aiuterà il vostro corpo ad eliminare le tossine dannose per la salute e gioverà al corretto funzionamento degli organi.

Una dieta adatta a tutti

Questo non è un regime alimentare da seguire esclusivamente per dimagrire. A differenza di qualsiasi altra dieta, può essere adottata in modo permanente. Può persino essere praticata dai bambini, dato che si tratta di un’alimentazione sana.

Anche se conosciamo bene la loro riluttanza a mangiare le verdure, è comunque possibile abituarli progressivamente ai nuovi sapori. In questo modo, potranno consumare cibi naturali con tutte le proteine, vitamine e minerali di cui hanno bisogno per crescere sani e forti.

Motivi per seguire la dieta anti infiammatoria

1. Consumerete prodotti sani

Frutta nella dieta anti infiammatoria

Come accennato in precedenza, questa dieta si fonda sul consumo di prodotti naturali, come frutta verdura, carni rosse e bianche. Pertanto, adottare quest’alimentazione come stile di vita porta con sé infiniti benefici.

Tra questi, il fatto di raggiungere il peso ideale, dato che non consumerete né grassi saturi né zuccheri, responsabili primari delle oscillazioni di peso.

Può interessarvi anche: Il consumo di frutta e verdura previene il cancro?

2. Maggior controllo dell’ossigeno

Grazie a questa dieta otterrete una maggiore fluidità e un minor dispendio di ossigeno durante l’attività fisica. Sentirete meno fatica o malesseri durante l’allenamento.

Inoltre, poterete sanare i piccoli disturbi causati delle cattive abitudini alimentari grazie al consumo di prodotti sani che forniscono più nutrienti al corpo.

3. Favorisce la pulizia del fegato

Dolore al fegato

Tenete anche in considerazione che l’adozione di una dieta anti infiammatoria consente all’organismo di eliminare le tossine in maniera più semplice.

Ciò, unito al basso consumo di grassi, andrà a vantaggio di organi come il fegato. Ne stimolerà il miglior funzionamento e contribuirà alla sua depurazione.

La dieta anti infiammatoria: uno modo per prendersi cura di sé

Grazie alla dieta anti infiammatoria potrete ottenere la salute ottimale e fare il pieno di energia e vitalità ogni giorno. Sarà sufficiente mangiare in modo sano ed equilibrato. Potrete anche bere bevande fermentate, come birra, vino o sidro, ma sempre con moderazione.

Se adottate una buona dieta, fate esercizio fisico, gestite lo stress e riposate bene, il successo sarà quasi assicurato. Inoltre, se avete qualche tipo di infiammazione, essa scomparirà. Il vostro corpo vi ringrazierà e vi sentirete più sani e più in forma.

Seguire una dieta anti infiammatoria vi farà sentire più forti. Fornirete al corpo tutti i nutrienti di cui ha veramente bisogno, ed eviterete le calorie vuote.