Il consumo di frutta e verdura previene il cancro?

Frutta e verdura contengono antiossidanti, ovvero molecole in grado di prevenire l'ossidazione cellulare. Quindi, consumando frutta e verdura regolarmente, possiamo contribuire alla prevenzione del cancro e di altre malattie.

Tutti abbiamo la sensazione che i casi diagnosticati di cancro siano in aumento. La maggior parte di noi conosce persone che ne hanno sofferto in passato o che ancora stanno lottando contro il cancro, con risultati più o meno soddisfacenti. Allo stesso tempo, guardando al passato, è facile rendersi conto che le tecniche per la diagnosi di qualche anno fa erano poco efficienti rispetto a quelle moderne.

Proprio per questo, molte persone morivano in modo improvviso senza che si conoscesse la causa esatta del decesso, che veniva attribuita ad arresti cardiorespiratori. La domanda è: il cancro è alla base di queste problematiche?

Il punto è che l’idea stessa che le probabilità di soffrire di cancro siano aumentate, è insita in gran parte della gente. Per questo motivo, siamo in molti a chiederci come possiamo prevenire il cancro e cosa possiamo fare per sfuggire a questo male. Alcuni sostengono che frutta e verdura siano la strada migliore per prevenirlo. Ma è davvero così?

Mangiare frutta previene il cancro?

Frutta a fette

All’origine del cancro, dal punto di vista biologico, c’è una mutazione cellulare. Per questo motivo dobbiamo prenderci cura della nostra salute, per impedire che queste alterazioni prendano forma. A questo scopo, non c’è niente di meglio degli antiossidanti. La funzione di questi è nello specifico prevenire l’ossidazione delle nostre cellule. In questo modo aiutano a prevenire sia la mutazione che l’invecchiamento cellulare.

La frutta possiede un elevato contenuto di antiossidanti. Tuttavia, consumarne pone anche un ostacolo al raggiungimento del nostro obiettivo: lo zucchero. Come sappiamo, alcuni frutti ne contengono troppo. Il problema è che il cancro va a braccetto con lo zucchero, in quanto questo male si nutre dello zucchero per svilupparsi e crescere.

Di conseguenza, non tutta la frutta è uguale in quanto a benefici, nella pianificazione di una dieta. Sebbene l’ideale sia rivolgersi a un esperto nutrizionista, stiamo per darvi una lista dei frutti più indicati per prevenire il cancro:

  • Cocco: oltre a contenere pochi zuccheri, aiuta a prevenire il cancro perché contiene grassi sani; questi favoriscono la metabolizzazione degli alimenti. Durante la digestione, investiamo energia, che costituisce uno sforzo per le nostre cellule. Di conseguenza, più facile sarà la digestione, meno l’organismo dovrà lavorare. Contemporaneamente, ci disfiamo della maggior parte delle sostanze nocive.
  • Mela cotogna: come tutti gli agrumi, è ricca di vitamina C, indispensabile per mantenere in buono stato il sistema immunitario. Grazie a questa vitamina, costruiamo una barriera più potente contro gli attacchi degli agenti dannosi.
  • Frutti rossi: i benefici dei frutti rossi sono molti. Essi hanno le due caratteristiche più ricercate: un bassissimo indice glicemico ed elevatissimi livelli di antiossidanti. Per questo motivo, raccomandiamo di includerli nella vostra dieta quotidiana.

Mangiare verdura previene il cancro

Verdure e ortaggi

In questo articolo abbiamo parlato dell’importanza di una buona digestione. Dicevamo che bisogna controllare due aspetti: il dispendio energetico e l’eliminazione delle tossine.

Per ottimizzare le due dimensioni, le verdure ci possono aiutare grazie alle fibre; in effetti, queste accelerano la metabolizzazione degli alimenti, per non parlare poi degli antiossidanti. Fatta questa premessa, ecco a voi le verdure più indicate nella prevenzione del cancro:

  • Spinaci: in generale, tutte le verdure a foglia verde sono molto utili a scopo preventivo. In primo luogo, il loro contenuto di fibre è indiscutibile, e al contempo, poi, contengono flavonoidi. Oltre ad avere proprietà antinfiammatorie, apportano anche antiossidanti.
  • Piante crucifere: si tratta di verdure come il cavolfiore, i broccoli o simili. Oltre alle componenti già menzionate, ne offrono un’altra di cui ancora non abbiamo parlato:  gli isotiocianati. La loro caratteristica più importante è la capacità di proteggere le cellule, così come quella di disattivare gli agenti cancerogeni.
  • Carota: è una delle verdure più complete. Il suo apporto di vitamine e minerali è sorprendente. Per questo motivo, è fondamentale che sia presente in una dieta che ha come finalità quella di nutrire il nostro corpo in modo tale che possa sfuggire al cancro.

Alla luce di quanto detto, dobbiamo tenere in considerazione tre fattori: lo zucchero, gli antiossidanti e le fibre. Se li teniamo sotto controllo, stiamo già puntando molto sulla nostra salute. Tuttavia, ricordiamo che si tratta di una malattia ancora abbastanza sconosciuta, vincolata anche all’eredità genetica, così come a status emotivi e a fattori ambientali. Pertanto, la cura di se stessi deve essere trasversale ma tenendo sempre a mente che nonostante gli sforzi, questa malattia potrebbe presentarsi.

Guarda anche