Dieta giapponese: mangiare sano e dimagrire

· 18 settembre 2014
La dieta giapponese è a base di riso, verdure e pesce. Oltre ad ispirarvi alla loro gastronomia, potrete adottare le loro abitudini di vita: meditare, camminare e godervi le piccole cose.

Avete mai sentito parlare della dieta giapponese per perdere peso? Sono stati condotti molti studi su questo dieta e sui suoi benefici per l’organismo. Alimenti freschi, piccole porzioni, bevande vegetali, riso, pesce.

Sono tutte cose semplici e deliziose che possono aiutarvi a perdere qualche chilo. Volete saperne di più sulla dieta giapponese? Continuate a leggere questo articolo!

I segreti della dieta giapponese

Sushi

1. Una popolazione longeva e senza casi di obesità

Proprio così! Le statistiche rivelano che in Giappone le persone vivono più a lungo. E la chiave non sta solo nella dieta a base di pietanze deliziose come il sushi e il teriyaki, ma anche nelle abitudini di vita dei giapponesi.

Si tratta di una popolazione molto dedita al lavoro, ma che sa anche trovare il modo di riposarsi, godersi la natura, rilassarsi e portare avanti uno stile di vita sano giorno dopo giorno.

Leggete anche: Tipi di obesità e le rispettive cause

In Giappone, inoltre, è insolito incontrare persone obese. Di fatto, solamente il 3% della popolazione femminile presenta casi di obesità.

Com’è possibile? È forse per il salmone crudo? O per i semi di sesamo che, secondo alcuni, apportano forza ed energia? La realtà è che i giapponesi seguono delle regole molto semplici che vi spiegheremo di seguito.

2. Come mangiano i giapponesi?

  • La prima regola è molto semplice: i giapponesi mangiano sempre alimenti freschi e in porzioni ridotte. Questo cosa significa? Che i loro piatti si distinguono per la qualità e non per la quantità. Vale a dire, niente cibi industriali o preparati da riscaldare al microonde, niente farine raffinate, alimenti grassi, ma solo quelli freschi e naturali.
  • Un altro aspetto da tenere in considerazione è il modo in cui mangiano: lentamente e con gusto. Assaporano ogni boccone senza fretta, godendosi al massimo il piatto. Non preparano mai pietanze stucchevoli. Puntano soprattutto sulla presentazione e sul gioco visivo creato dall’accostamento degli alimenti, questo perché non si mangia solo con la bocca o lo stomaco, ma anche con gli occhi. La presentazione è molto importante.
  • Ora un altro aspetto importante: i giapponesi non consumano latticini. Non vanno matti nemmeno per il pane o la carne. Sono più propensi al consumo di riso, verdure e pesce. Anche la frutta fresca è fondamentale, ma sempre in porzioni ridotte.
  • Infine, il pasto più importante della giornata per i giapponesi è la colazione. Infatti, cominciano la giornata con una serie di piatti molto vari, dalle verdure al riso, dalla zuppa alle uova e come bevanda c’è sempre il tè verde.

Alimenti base della dieta giapponese per dimagrire

Riso

  • Riso: è fondamentale. Se possibile, deve essere sempre integrale.
  • Noodles: nella vostra dieta orientale potete includere varie specialità giapponesi a base di noodles (un tipo di pasta). Esistono diverse varietà di noodles: gli udon, i somen, i ramen, la soba. Hanno una forma allungata e sottile, simili agli spaghetti o alle tagliatelle, di diversa misura, preparati con diversi tipi di grano, molto salutari e soprattutto con pochi carboidrati. Molte varietà sono indicate anche per le persone celiache. Si tratta di un’opzione sana che vale la pena provare.
  • Frutta: soprattutto le mele Fuji, i cachi e i mandarini. Deliziosi, non è vero?
  • Pesce: come lo sgombro o il salmone.
  • La soia, il miglio e il tofu: sono ricchi di calcio e proteine, una sana alternativa ai latticini con cui prendersi cura della propria salute. Questi alimenti sono ricchi di antiossidanti, riducono il colesterolo cattivo e prevengono il diabete. Sono l’ideale per la vostra dieta.
  • Tè verde: sempre indispensabile.
  • Verdure: melanzane, germogli di soia, fagioli rossi, funghi, cavolo, zenzero, zucca, patate, bambù, ravanelli e alghe marine.

Leggete anche: Ricette a base di verdure e a basso contenuto calorico

Esempi di dieta orientale per perdere peso

Di seguito vi diamo un esempio della dieta che potreste seguire per un giorno. La cucina giapponese offre molte possibilità, non è complicata da preparare ed è veramente saporita.

Ricordate che è essenziale che tutti gli alimenti siano freschi, che dovete giocare con i colori nel momento in cui impiattate e che dovete cercare di mangiare lentamente, assaporando tutti gli ingredienti.

L’ideale sarebbe seguire la dieta che vi presentiamo almeno per dieci giorni al mese. È un modo per mangiare sano e perdere peso in modo graduale. Prendete appunti!

Colazione

Zuppa di miso

  • Un mandarino.
  • Una tazza di brodo di miso: non preoccupatevi, potete trovare ingredienti di questo tipo nei negozi specializzati. Si tratta di una zuppa che solitamente si consuma a colazione, apporta energia e contiene pochi grassi. Si prepara con brodo dashi (brodo di pesce), tofu, alghe, miso (una pasta di soia aromatizzata) e un cipollotto.
  • Una tazza di tè verde.

Pranzo

Sushi pesce

  • Una ciotola di sushi (pesce crudo con riso), accompagnato da salsa di soia.
  • Una tazza di noodles ai funghi.
  • Una mela.
  • Una tazza di tè verde.

Cena

Infuso

  • Sashimi assortito (è un piatto con diversi tipi di pesce tagliati a fettine sottili), accompagnato da salsa di soia e salsa wasabi (attenzione con la salsa wasab, è molto piccante).
  • Una ciotola di riso integrale.
  • Un’arancia.
  • Una tazza di tè verde.

Ricordate di seguire anche le abitudini dei giapponesi: meditano molto, di solito si spostano a piedi o in bicicletta, apprezzano ogni momento e si godono le cose semplici della vita.

Guarda anche