Tipi di obesità e le rispettive cause

· 19 marzo 2018
L'obesità può manifestarsi per diversi fattori. In base alla tipologia, il trattamento per combatterla sarà diverso.

Ci sono diversi tipi di obesità, ma possono essere tenuti tutti sotto controllo affidandosi a uno specialista che ci prescriva la dieta più adatta a noi.

“Non so che fare per dimagrire”, “nella mia famiglia mangiano tutti il doppio di me eppure sono magri”, “non riesco a smettere di mangiare”. Queste frasi vi sono familiari? Magari voi stessi ne avete pronunciata qualcuna, ma di sicuro le avete sentite tutte. Queste domande, tuttavia, hanno ragione di esistere?

Sì, perché esistono vari tipi di obesità e ciascuno di essi è dovuto a cause diverse. In alcuni casi è probabile che per quanti sforzi facciamo, anche con dieta e attività fisica, non riusciamo a dimagrire.

Per evitare la frustrazione che deriva da questa situazione, in questo articolo vogliamo parlarvi dei diversi tipi di obesità e in cosa differiscono. In ogni caso, quando si decide di dimagrire, l’ideale è rivolgersi a uno specialista che individui il nostro problema. Inoltre, questi sarà in grado di personalizzare il trattamento, a differenza delle diete fai-da-te.

Tipi di obesità e cause

1. Obesità genetica

Obesità a causa della genetica

Avete notato che ci sono famiglie in cui tutti i membri soffrono di obesità? Ciò può essere dovuto a due motivi: in casa si adottano cattive abitudini alimentari o esiste una predisposizione genetica a questo problema.

Ciò non vuol dire che i pazienti con predisposizione genetica all’obesità debbano arrendersi. Per queste persone sarà senz’altro più difficile raggiungere un peso forma, tuttavia, esiste un protocollo su come gestire questa condizione al fine di aiutarle a ottenere un peso normale.

Per riuscirci, però, è necessario passare attraverso uno studio genetico, dunque l’intervento del medico è essenziale.

Leggete anche: La dieta Dukan funziona nei pazienti affetti da obesità?

2. Obesità dietetica

È la tipologia più conosciuta ed è dovuta a uno stile di vita sedentario, che consiste nell’ingerire più calorie di quante se ne bruciamo. Tuttavia, è anche quella più semplice da risolvere. Si tratta di rieducare le nostre abitudini alimentari, così come la nostra routine.

Tuttavia, chi ne soffre lo sa: non è facile guarire, in quanto bisogna attuare un cambiamento permanente del proprio stile di vita. Non parliamo di mangiare bene e andare in palestra per un anno, bensì di mantenere una certa disciplina per tutta la vita.

Con il trascorrere del tempo, potremo essere più flessibili dato che il metabolismo sarà più rapido, ma all’inizio, se vogliamo ottenere i risultati desiderati, dobbiamo essere rigidi con le nostre abitudini.

3. Obesità da squilibrio

Obesità dovuta a disordini alimentari

Si tratta di uno dei tipi di obesità più complicati. Consiste nel fatto che il corpo non regola bene la sensazione di fame, per cui non ci sentiremo mai sazi. Per questo abbiamo voglia di mangiare a tutte le ore, anche se abbiamo già ingerito un quantitativo elevato di alimenti.

Una persona affetta da tale patologia non riesce a smettere di mangiare e ciò si traduce in un perenne senso di fame che può complicarsi ed evolversi nella tipologia descritta qui a seguire.

4. Obesità nervosa

Mangiare produce piacere. Per questo le persone che soffrono di ansia o di altri problemi psicologici compensano questo malessere con il cibo e generalmente tendono a scegliere cibi grassi e pieni di zucchero.

In questo senso, la cosa migliore da fare è includere la dieta nella terapia che si segue. Lo psicologo o lo psichiatra ci aiuterà a gestire i picchi di stress e a canalizzare l’energia in modo diverso. Per questi pazienti, il processo è molto complicato poiché devono rinunciare a una delle loro poche fonti di benessere.

5. Obesità endocrina

Dieta Dunkan e pazienti obesi

Una tra le cause più comuni sono l’ipotiroidismo e l’ipercorticismo. Il sistema endocrino non lavora come dovrebbe e questo provoca uno squilibrio ormonale.

Nel primo caso, la ghiandola chiamata tiroide produce meno ormoni di quanti siano necessari per metabolizzare gli alimenti in modo adeguato. Nel secondo caso, la ghiandola surrenale è responsabile di una produzione eccessiva degli stessi ormoni.

6. Obesità termogenica

Dicevamo poc’anzi che ingrassiamo quando consumiamo più calorie di quelle che bruciamo. In effetti, quando si soffre di questo tipo di obesità, il corpo non raggiunge la temperatura necessaria perché vengano bruciate le calorie. Di conseguenza quasi tutto quello che ingeriamo si trasforma in chili in più.

In questo caso il parere medico è particolarmente indicato e necessario. Seguendo una dieta fai-da-te, infatti, potremmo andare incontro a seri problemi di salute. Ciò si deve al fatto che corriamo il rischio di diminuire il nostro apporto nutritivo tanto da raggiungere uno stato di estrema magrezza.

Il tema dell’obesità è molto più grave di quanto si possa pensare e per questo bisogna trattarlo con la giusta serietà. Alla luce di ciò, è consigliabile rivolgersi a un medico non appena notiamo un aumento eccessivo di peso. Uno specialista sarà in grado di darci la dieta più adeguata al nostro caso.

Guarda anche