Disturbo da desiderio sessuale ipoattivo negli uomini

Il disturbo da desiderio sessuale ipoattivo negli uomini è un'alterazione associata a diversi fattori. Ecco quali sono i suoi sintomi e le possibili cause.
Disturbo da desiderio sessuale ipoattivo negli uomini

Ultimo aggiornamento: 06 aprile, 2021

Il disturbo da desiderio sessuale ipoattivo negli uomini è un’alterazione che porta chi ne soffre a smettere di nutrire desideri sessuali.

In situazioni che in precedenza avrebbero risvegliato la sua libido, il maschio sente a malapena eccitazione. Il problema diventa palese quando quando le difficoltà si manifestano in modo ripetuto, che si trovi o meno in coppia.

In questo articolo vi spieghiamo quali sono alcuni dei fattori fisici e psicologici che compaiono in questi casi. Naturalmente, se i sintomi persistono, consultare uno specialista rappresenta il primo passo da intraprendere.

Concetto e classificazione del desiderio sessuale ipoattivo negli uomini

Come abbiamo segnalato, questa alterazione consiste in una diminuzione o perfino in una perdita totale della libido da parte dell’uomo. In questo scenario, il desiderio sessuale ipoattivo si presenta sotto una di queste due forme:

  • Primario, che avviene se l’uomo non prova attrazione nei confronti del partner, ma ne sente per altre persone.
  • Secondario. In questo caso chi ne soffre non prova alcun tipo di desiderio sessuale, né per il compagno o la compagna sessuale né per nessun’altra persona.
Uomo a letto preoccupato.

Per quanto riguarda il decorso del disturbo, il soggetto può sperimentare sviluppi differenti.

Potrebbe trattarsi di un evento episodico, nel caso in cui il maschio abbia già sperimentato un desiderio sessuale “normale” in precedenza, oppure di un disturbo cronico, se non ha mai provato alcuna eccitazione.

Quali sono le cause del disturbo del desiderio sessuale ipoattivo negli uomini?

Esistono diverse cause che possono favorire la comparsa di un desiderio sessuale ipoattivo negli uomini. Come indica una revisione realizzata dai ricercatori Eric J. H. Meuleman e Jacques J. D. M. Van Lankveld, tra le più frequenti troviamo, per esempio:

  • Stress e ansia.
  • Carenze ormonali.
  • Routine all’interno della vita di coppia.
  • Uso di farmaci, come gli antidepressivi.
  • Alcune patologie di tipo endocrino.

Ciononostante, a causa di questa varietà di condizioni e della loro abituale coesistenza, spesso è difficile separare quelle la cui origine è principalmente organica da quelle che invece si riferiscono ad aspetti psicosociali.

In ogni caso, nella misura in cui è possibile identificare i diversi fattori che intervengono, il modo di affrontare il problema diventa analogamente più preciso. Vediamo ora, separatamente, queste categorie di variabili.

1. Variabili organiche

Queste cause corrispondono ad alcune malattie croniche, come l’insufficienza renale, epatica, cardiaca o il diabete.

Coppia a letto.

Allo stesso modo, possono influire anche alcuni stati di alterazione ormonale, che si manifestano soprattutto durante l’andropausa. Quest’ultimo periodo corrisponde al momento in cui la concentrazione di testosterone (l’ormone sessuale maschile associato al desiderio) inizia a diminuire gradualmente a causa dell’età.

Va anche detto che l’abuso di alcol, droghe o farmaci è talvolta associato al disturbo da desiderio sessuale ipoattivo negli uomini.

2. Variabili psicosociali

Come viene indicato in un articolo della psicologa canadese Lori A. Brotto, spesso lo stress è presente negli uomini che manifestano un desiderio sessuale ipoattivo.

Si tratta di uno dei fattori che arrivano a determinare un peso maggiore, seguito dai problemi che riguardano direttamente la relazione, nel caso in cui l’uomo sia coinvolto in un rapporto di coppia.

In questo senso, i deficit nella comunicazione, la perdita di fiducia nel compagno o nella compagna sentimentale oppure altri conflitti presenti all’interno della coppia tendono a rappresentare le motivazioni principali.

Un altro degli aspetti psicosociali che bisogna prendere in considerazione si riferisce all’aver vissuto delle esperienze traumatiche. Per esempio, una repressione eccessiva durante l’infanzia l’aver subito abusi sessuali.

Allo stesso modo, la presenza di altre difficoltà legate al sesso, come l’eiaculazione precoce o l’incapacità di mantenere un’erezione, scatenano, a loro volta, sensazioni di frustrazione. A volte questo malessere arriva a inibire l’eccitazione.

Può interessarvi anche: Più sesso o miglior sesso?

Che cosa si può fare per affrontare questo problema?

Come abbiamo avuto modo di vedere, il desiderio sessuale ipoattivo negli uomini è dovuto alle cause più disparate. Per questa ragione, e se l’alterazione si manifesta in modo persistente, diventa prioritario cercare aiuto professionale.

In funzione delle condizioni riscontrate, ogni specialista, che si tratti del medico, del sessuologo o dello psicologo, ci offrirà le indicazioni opportune per dare inizio a un trattamento personalizzato.

In questi casi la soluzione è possibile, ma per raggiungerla sarà necessario riconoscere il problema e richiedere l’assistenza necessaria per affrontare la situazione.

Potrebbe interessarti ...
5 consigli che vi aiuteranno a migliorare la vita sessuale
Vivere più saniLeggi in Vivere più sani
5 consigli che vi aiuteranno a migliorare la vita sessuale

Una vita sessuale appagante passa attraverso la discrezione e il divertimento. Ecco una lista di consigli che vi aiuteranno a migliorarla.