Dolore articolare notturno: come alleviarlo?

· 24 marzo 2015

Molte persone soffrono di dolore articolare notturno. Sono i farmaci l’unica soluzione? Sappiamo che è molto difficile risolvere del tutto questo tipo di disturbo, ma vi assicuriamo che potete migliorare la vostra qualità di vita.

Vi incoraggiamo dunque a mettere in pratica i seguenti consigli per ottenere un migliore riposo giornaliero, una buona salute e una migliore qualità di vita.

1. Verificate la causa del dolore articolare

Non potete limitarvi ad esempio a prendere antinfiammatori o analgesici senza prima conoscere l’origine di questi dolori notturni. Di solito le persone che lamentano dolore articolare notturno sottolineano i seguenti sintomi:

  • formicolio e crampi. In particolare alle mani. Quest’ultime, infatti, sono la zona articolare che causa più dolore durante la notte. L’origine? Il tunnel carpale è un disturbo molto comune che provoca grande sofferenza in queste ore della notte.
  • punture molto dolorose ad esempio ai fianchi, come se si stesse su una lastra incandescente che impedisca di dormire su quel lato del corpo.
  • intorpidimento e addirittura rigidità di alcune parti del corpo come le spalle. Un fastidio che impedisce di dormire.
  • se si è fatto un qualche sforzo in particolare, al momento di dormire il dolore si percepisce ancora di più. Ciò accade spesso ad esempio nella zona delle ginocchia. Se si è camminato molto, alla fine della giornata si sovraccarica in modo elevato.
  • oltre a formicolio e ai crampi, quando si deve andare a letto è frequente vedere zone infiammate, gonfie. Di solito si tratta di mani, dita, ginocchia e caviglie.

In conclusione, non curatevi mai da soli e non cercate rimedi per conto vostro senza prima ricevere una diagnosi dal medico. Forse è artrite? Tendinite? Una lesione? Borsite? Innanzitutto deve essere il vostro medico a spiegarvi l’origine di questo dolore articolare.

2. Terapia caldo-freddo

ghiaccio

Questo rimedio è efficace qualunque sia l’origine del dolore articolare notturno, che sia tunnel carpale, usura delle anche o delle ginocchia. Questa semplice strategia messa a punto un’ora prima di andare a letto vi permetterà di dormire un sonno più tranquillo. Prendete nota.

  • Prendete una busta di plastica con cubetti di ghiaccio. Collocatela sulla zona in cui si concentra il dolore. Lasciate agire per qualche minuto.
  • In seguito, preparate un impacco caldo con acqua di rosmarino. Per farlo, prendete un litro di acqua e 5 rametti di rosmarino. Questa pianta è un potente antinfiammatorio. Se non avete il rosmarino a portata di mano, potete usare la lavanda. Lasciate bollire e conservatela calda in una tinozza o bacinella con cui fare l’impacco.
  • Scambiateli ogni 5 o 10 minuti. Prima applicate la borsa del ghiaccio e poi l’impacco caldo. In questo modo la zona interessata si rilassa, si sfiamma, si tonifica e si anestetizza a sufficienza per concedervi un sonno tranquillo.

3. Analgesici naturali

tè di zenzero

La natura può offrire efficaci rimedi naturali in grado di alleviare il dolore e non solo quello. Sfiammano, curano, depurano e si prendono cura delle funzioni basilari senza nessun effetto collaterale. Tuttavia, volete sapere quali piante medicinali possono aiutarvi nel caso di dolore articolare notturno?

  • Lo zenzero: bere due tazze di infuso di zenzero al giorno non solo riduce il dolore nei pazienti con artrosi, artrite, tunnel carpale o addirittura tendinite, ma migliora anche la funzione articolare. Studi condotti dalla Università di Miami, negli Stati Uniti, sostengono che lo zenzero abbia effetti antinfiammatori simili a quelli dell’ibuprofene. Dunque non esitate e bevetene una tazza la mattina e una prima di andare a letto.
  • L’ortica: non deve mai mancare in casa. L’infuso di ortica è una protezione naturale che aiuta a diminuire il dolore delle articolazioni in modo considerevole. Potete applicarlo sulle zone interessate mediante impacchi caldi come con il rosmarino oppure berne due tazze al giorno. È molto efficace, allevia il dolore e possiede anche eccellenti proprietà diuretiche e depurative.

4. Trattamenti diurni per prevenire il dolore articolare notturno

semi di lino

  1. Non sovraccaricate la zona interessata. Sappiamo che è difficile, che desiderate continuare con la vostra vita normale e muovervi come al solito, ma se soffrite di usura delle ginocchia, ad esempio, non camminate un’ora di seguito. Riposatevi ogni 15 o 20 minuti. Se soffrite di tunnel carpale, non affaticate le mani; se vi fa male una spalla, non sovraccaricate quel braccio con la borsa. Cose semplici che eviteranno che si infiammino ancora di più.
  2. Succo di ananas mattutino. L’ananas fresco contiene un elemento indispensabile per trattare le infiammazioni. Si tratta della bromelina. Vale la pena berne un bicchiere ogni mattina.
  3. Semi di lino. Altro rimedio naturale ricco di acidi grassi omega 3, essenziali per alleviare il dolore articolare. Potete mescolarli con succhi naturali: con il succo di ananas appena citato o con il succo di arancia sono deliziosi.
  4. Olio di fegato di merluzzo. Rimedio tradizionale che già utilizzavano i nostri nonni, ma attenzione, non si può mettere in discussione la sua efficacia! Uno studio britannico è arrivato alla conclusione che quasi il 90% delle persone che ne assumeva un cucchiaio al giorno è riuscito a rafforzare e a nutrire le proprie cartilagini e a ridurre gli enzimi che producono il dolore. Perciò, cosa state aspettando? Un cucchiaio al giorno e il dolore articolare notturno diminuirà.

Metterete in pratica i nostri consigli?

Guarda anche