Eccesso di tossine nel corpo: sintomi

29 maggio 2018
Sapevate che problemi comuni come cefalea o mancanza di concentrazione possono essere dovute a un eccesso di tossine? È probabile che il corpo vi stia mandando dei segnali affinché lo depuriate

Anche quando abbiamo sane abitudini, possiamo sentirci stanchi. Questo può essere dovuto a un eccesso di tossine nel corpo.

In questo articolo vi parliamo dei segnali che dobbiamo “ascoltare” e che ci avvisano di un problema di salute.

Eccesso di tossine: campanelli d’allame

Mal di testa, irascibilità e indigestione possono essere sintomi isolati causati da una condizione in particolare. Tuttavia, quando diventano la regola e non più l’eccezione, dobbiamo prestare essi maggiore attenzione, poiché possono indicare un eccesso di tossine nel corpo.

Fra i principali sintomi che il sistema di disintossicazione non sta funzionando nel modo corretto, troviamo:

Leggete anche: 6 semplici esercizi per ridurre l’infiammazione e migliorare la digestione

1. Stanchezza costante

Donna con indigestione

Non importa quante ore al giorno dormite, perché avrete comunque sonno o vi mancherà il “combustibile” per stare bene.

Quando il corpo lavora a mille per eliminare le tossine, è normale sentirsi stanchi.

Se per attenuare questo problema bevete caffè o mangiate del cioccolato, peggiorerete solo la situazione. Tenete conto che la stanchezza cronica può anche essere la conseguenza di uno squilibrio ormonale che sta danneggiando il sistema immunitario.

2. Stitichezza

In caso di disturbo intestinale, il corpo non riesce a eliminare le tossine mediante le feci.

La stitichezza cronica è un segnale di intossicazione. Se avete addirittura aumentato il consumo di fibre o se avete cambiato la vostra alimentazione e non vedete dei cambiamenti, forse avete bisogno di una profonda pulizia del colon.

Non dimenticate che per anni l’apparato digerente ha accumulato scarti che non riesce a espellere del tutto. Cercate di consumare più frutta e verdura crude per favorire tale processo.

3. Mal di testa

Donna con mal di testa

Le fonti dell’emicrania sono diverse. Tuttavia, dobbiamo prestarvi la giusta attenzione se compare diverse volte alla settimana.

Se non potete determinare la causa del vostro mal di testa (non avete avuto una giornata stressante, non siete stati al sole, non avete sofferto d’insonnia, ecc.), allora dovreste prendere in considerazione un possibile eccesso di tossine.

Sappiate, tuttavia, che la cefalea può aumentare durante il processo disintossicate (noto come “crisi curativa”).

4. Aumento di peso

È vero che per alcune persone perdere qualche chilo è molto difficile, mentre non lo è ingrassare.

Tuttavia, se nonostante l’attività fisica e la dieta non notate alcun cambiamento (o pesate persino più di prima), ciò potrebbe dipendere da un problema ormonale.

La funzione degli ormoni può anch’essa intossicarsi e alterarsi a causa degli alimenti che consumiamo o delle abitudini che adottiamo.

5. Difficoltà di concentrazione

Cranio al computer per illustrare la concentrazione

Fate molta fatica a concentrarvi sui vostri compiti? Lasciate le cose a metà perché avete “la testa tra le nuvole”? Avete difficoltà a prendere decisioni precise?

La “nebbia mentale” è l’incapacità di concentrarsi ed è molto comune in caso di eccesso di tossine.

Non commettete l’errore di bere del caffè o dell’alcol per ovviare il problema. Al contrario, eliminate le scorie attraverso una dieta adeguata.

6. Depressione

Vi sarà capitato a volte di essere felici e poi, da un momento all’altro, di sentirvi la persona più sfortunata del pianeta.

Lo stato d’animo cambia diverse volte al giorno e si dà la colpa a fattori esterni come il traffico, il lavoro, i problemi economici o le faccende di casa.

Tuttavia, anche la depressione e l’angoscia possono comparire a causa di un’alimentazione poco salutare e, pertanto, sovraccaricare l’organismo di tossine (che poi non riusciamo a eliminare come dovremmo).

Cominciate una dieta sana e, poco a poco, vedrete i risultati.

Vi consigliamo di leggere: 5 erbe medicinali per trattare la depressione

7. Insonnia

Ragazza con insonnia

Se avete incubi, vi svegliate nel cuore della notte e non riuscite a conciliare il sonno o fate molta fatica a dormire, forse il vostro problema è un eccesso di tossine.

Tale condizione ostacola le funzioni dell’ormone chiamato melatonina (responsabile del rilassamento e del riposo).

A volte crediamo che la soluzione sia consumare sonniferi o rilassanti; tuttavia, questi diventano un’arma a doppio taglio. Si ha bisogno di dosi sempre più elevate per ottenere gli effetti desiderati, inoltre apportano ulteriori sostanze tossiche al corpo.

Per questo, prima di andare a letto consigliamo alcune tecniche per ottenere un sonno rigenerante, come la meditazione o lo yoga.

8. Dolori muscolari

La vita che conduciamo ci causa spesso dolori o contratture muscolari, soprattutto nella zona cervicale o dorsale.

Tuttavia, spesso sembra che, pur non facendo nulla, si soffra comunque una certa rigidità. È probabile attribuirlo a una nottataccia, al cuscino nuovo all’attività fisica svolta, ma se non è così… chi è il responsabile? Le tossine.

Alti livelli di tossine causano infiammazioni e, pertanto, dolori e difficoltà motorie.

9. Acne

Donna con acne

La pelle riflette il nostro stato di salute. Per questo è fondamentale prestarle attenzione. Quando l’organismo desidera eliminare le tossine, lo può fare attraverso diverse vie.

Una di queste è il derma. Di conseguenza, compaiono foruncoli in determinate zone del volto, del torso e della schiena. Inoltre, la cute acquisisce un aspetto poco salutare, con pori dilatati e punti neri.

Per evitarlo, non occorre solo pulire ed esfoliare, ma anche fare attenzione a quello che si mangia e che può essere alla base di questo problema.

Guarda anche