Eliminare le vesciche e ottenere una cicatrizzazione effettiva

10 gennaio 2018
Qualsiasi area cutanea del corpo esposta alla frizione costante è propensa alla comparsa delle vesciche. Vi forniremo la regola d'oro per sanare queste fastidiose lesioni.

Le vesciche, quelle piccole e fastidiose lesioni che si formano a seguito dello sfregamento reiterato; di norma compaiono nella caviglie, ma sono frequenti anche in altre parti del corpo umano. Vediamo a seguire alcune soluzioni naturali per eliminare le vesciche.

Volto, labbra, collo, avambracci, mani, gambe, bocca, letteralmente qualsiasi porzione cutanea del corpo esposta alla frizione costante è propensa a sviluppare queste lesioni, chiamate anche vescicole o bolle. In questo modo, abusare dello sfregamento in una determinata zona a volte può sfociare in spiacevoli vesciche. 

Una vescica è il doloroso risultato di un tessuto danneggiato dalla frizione. Di solito compaiono sui piedi a causa di una scarpa stretta.

Se mangiamo pietanze molto calde oppure troppo fredde, possono comparire nell’area gengivale o nella parte interna della bocca.

Anche una cosa tanto semplice come una puntura di insetto può trasformarsi in piccole, ma dolorose bolle arrossate, se ci si fa prendere troppo dal prurito e abusiamo dello sfregamento. Lo stesso accade in caso di problemi di salubrità e igiene.

Una scottatura di qualsiasi tipo lascia inevitabilmente un segno: la comparsa di bolle. In Vivere più Sani vi sveleremo 5 soluzioni per eliminare le vesciche e farle cicatrizzare in modo adeguato. 

Come eliminare le vesciche?

1. Lasciatele respirare

Vesciche ai piedi

Se non volete (supponiamo sia proprio così) che la gravità della ferita prodotta dalla bolla peggiori con il passare del tempo e delle circostanze, dovete mettere in pratica questo consiglio: lasciarla respirareÈ molto pratico e il sollievo è garantito all’istante.

Rispettare questa regola d’oro per le vescicole farà sì che queste fastidiose ferite migliorino gradualmente. Di fatto, quanto più tempo restano esposte, tanto più rapido sarà il processo di guarigione.

Se avete bisogno di una benda per poter camminare, mettetela in modo che risulti morbida. Collocate il bendaggio adesivo ai lati, affinché il centro resti lievemente separato e permetta dunque il flusso dell’aria.

Consultate questo articolo: 9 rimedi per curare le vesciche

2. Applicate la crema per uso topico

Sì, proprio come avete letto. Nonostante possa sembrare ovvio, l’uso corretto di pomate fa una grande differenza per evitare che la lesione si propaghi in modo considerevole. Le creme per uso topico abbreviano la durata di queste ferite e ne impediscono il peggioramento, ovviamente se abbinate a un trattamento adeguato.

Dopo aver pulito tutto lo sporco e i resti della bolla, sicuramente vorrete applicare una pomata antibatterica. Una crema antisettica in gel potrebbe anch’essa essere una buona opzione, poiché offre benefici rinfrescanti.

3. Tenete sempre asciutta la bolla

Processo per curare le vesciche

L’unica soluzione per eliminare le vesciche che ci provocano pressione e dolore estremo (se sono piene di acqua) è scoppiarle. Per evitare infezioni:

  • Pulite la bolla con un po’ d’acqua e un antisettico.
  • Rompete con delicatezza il bordo usando un ago da cucito sterilizzato con dell’alcol per drenare tutto il liquido.
  • Non rimuovete la pelle soprastante, poiché è utile come mantello protettore contro le infezioni.
  • Ricordate di tenere asciutta l’area interessata.

4. Aloe vera

Per l’ennesima volta, l’aloe vera risulta la pianta migliore per trattare una miriade di problemi. Sappiamo che le vesciche sono una vera e propria spina nel fianco, soprattutto per gli atleti o per le persone che sono solite lottare quotidianamente con fattori esterni come la pioggia, il sole o il fumo.

Ecco una soluzione per voi:

  • Per estrarre il gel di aloe vera non dovete fare altro che tagliare la foglia della pianta, tanto in modo trasversale o longitudinale.
  • Applicate questo gel acquoso direttamente sulla zona interessata e noterete dei miglioramenti.

Volete saperne di più? 9 proprietà medicinali del gel di aloe vera

5. Farina di mais

Farina di mais

È molto conosciuta come alimento leader all’interno della dieta di molti paesi dell’America Latina. Molti prodotti hanno una relazione diretta o indiretta con questo preparato del maisUn uso poco diffuso, ma molto efficace, della farina di mais permette di eliminare le vesciche e farle cicatrizzare.

Questa ricetta vi aiuterà a trattare questo fastidioso problema.

Ingredienti: 

  • 1 cucchiaio di farina di mais (10 g)
  • 1 cucchiaio di miele (25 g)

Come procedere?

  • Mescolate la farina di mais con il miele fino a formare un impasto.
  • Poi applicatela sulla lesione. In questo modo eviterete una possibile infezione.

Infine, vi consigliamo, qualora il fastidio persista, di recarvi da uno specialista che valuti la ferita sulla pelle e vi fornisca una cura da seguire.

Guarda anche