Emicrania nei bambini e rimedi naturali

25 Agosto 2020
L'emicrania nei bambini è invalidante e può provocare sintomi che vanno al di là di un forte mal di testa. Pur essendo necessario il trattamento medico, alcuni rimedi naturali aiutano a calmare il dolore.

Secondo il rapporto pubblicato dalla Migraine Research Foundation, l’emicrania affligge fino a un 10% dei bambini in età scolare. È invalidante tanto quanto quella che colpisce gli adulti. Alcuni rimedi naturali aiutano a calmare i sintomi dell’emicrania nei bambini.

I suoi sintomi possono comprendere forte mal di testa, nausea, vomito, nausea e sensibilità alla luce e ai suoni. Provoca anche dolore addominale e alterazioni dello stato d’animo. Vista la vasta sintomatologia, deve essere trattata dal medico di famiglia o dal pediatra.

Dopo aver realizzato gli esami del caso, il professionista è in grado di determinare l’approccio migliore da adottare. In concomitanza del trattamento medico, è possibile provare alcuni rimedi naturali che offrono un sollievo temporaneo. Sono sicuri sui bambini e rendono più sopportabili le crisi. Prendete nota!

4 rimedi naturali per l’emicrania nei bambini

L’emicrania nei bambini non è un semplice mal di testa: si tratta di un disturbo cronico che provoca sintomi più severi e invalidanti. In casi specifici, la preparazione di rimedi naturali può risultare efficace contro la sintomatologia.

Non devono costituire un trattamento di prima scelta contro questo disturbo, ma possono essere considerati un coadiuvante. Quali opzioni abbiamo a disposizione?

1. Olio essenziale di menta

L’efficacia dell’olio essenziale di menta contro le emicranie non è stata ancora verificata. Tuttavia, alcuni studi suggeriscono che il suo impiego in aromaterapia possa risultare utile contro i mal di testa. Oltre a ciò, sembra esercitare un effetto positivo nella gestione delle nausee e del malessere.

Una ricerca pubblicata su Frontiers in Neurology ha stabilito che un gel contenente mentolo (il principale componente attivo della menta) può ridurre l’intensità delle emicranie acute nell’arco di due ore. In questo caso, consigliamo di usarlo diluito in un olio vettore.

Ingredienti

  • 10 gocce di olio essenziale di menta
  • 1 cucchiaino di olio di cocco (5 grammi)

Modo d’uso

  • Mescolate l’olio essenziale di menta con l’olio di cocco. In alternativa all’olio di cocco, potete usarne un altro, come quello di mandorle o di oliva.
  • Dopo aver mescolato gli oli, usate la miscela per fare un delicato massaggio su tempie, fronte e nuca del bambino, Evitate di applicarlo in prossimità degli occhi perché può essere irritante.
  • Se lo desiderate, potete massaggiare anche la parte superiore dell’addome e i polsi.
  • L’applicazione può essere ripetuta 2 o 3 volte al giorno, fino a quando non si ottiene sollievo dal dolore.
L'olio essenziale di menta risulta efficace contro la emicrania nei bambini.
Il mentolo è in grado di ridurre l’intensità dei sintomi dell’emicrania.

Potrebbe interessarvi anche: Commozione cerebrale nei bambini

2. Camomilla per trattare l’emicrania nei bambini

Sia la pianta sia l’olio essenziale di camomilla possono essere impiegati come rimedi naturali per trattare l’emicrania nei bambini. La loro applicazione e il loro consumo non si limitano a ridurre l’intensità dei mal di testa, ma calmano anche altri sintomi, come il mal di stomaco, l’ansia e l’insonnia.

Ingredienti

  • 1 cucchiaio di camomilla essiccata (15 grammi)
  • 1 tazza di acqua (250 millilitri)
  • Olio essenziale di menta (facoltativo)

Modo d’uso

  • Aggiungete la camomilla essiccata in una tazza di acqua bollente.
  • Dopo 10 minuti, filtrate la bevanda e datela al bambino.
  • Facoltativamente, aggiungete circa 10 gocce di olio essenziale di camomilla in un recipiente di acqua bollente. Lasciate che il bambino ne inali i vapori, in modo che possa godere dei loro effetti rilassanti. L’applicazione di questo rimedio deve essere fatta sotto la supervisione degli adulti per evitare il rischio di scottature.
  • Se i sintomi persistono, ripetete l’operazione 2 o 3 volte al giorno.

3. Magnesio per trattare l’emicrania nei bambini

L’emicrania può essere la manifestazione clinica di una carenza di magnesio. Questo minerale essenziale svolge un ruolo importante in numerose funzioni del corpo, come il controllo della glicemia e la trasmissione degli impulsi nervosi.

Le evidenze scientifiche indicano che gli integratori di magnesio donano sollievo in caso di emicrania, perché ne riduce la gravità. La somministrazione di questi prodotti ai bambini deve essere suggerita esclusivamente da un medico. In alternativa, è possibile ottenere il magnesio attraverso alcuni alimenti:

  • Verdure a foglia verde
  • Fagioli
  • Semi e frutta secca
  • Cereali integrali

Vi consigliamo di leggere anche: Il magnesio, un minerale completo

4. Impacchi freddi per trattare l’emicrania nei bambini

La emicrania nei bambini può compromettere il loro rendimento scolastico.
L’emicrania altera il rendimento scolastico del bambino, ripercuotendosi negativamente sulla sua istruzione.

L’applicazione di un impacco freddo non è sufficiente per calmare l’emicrania nei bambini. Tuttavia, è in grado di ridurre al minimo il mal di testa, in maniera temporanea. L’applicazione di una benda fredda riduce l’infiammazione, rallenta la conduzione nervosa e contrae i vasi sanguigni. Risulta quindi adatta per combattere questo disturbo.

Modo d’uso

  • Applicate un impacco freddo sul collo o sulla testa.
  • Se non disponete di una compressa adatta, avvolgete dei cubetti di ghiaccio in un asciugamano e applicatelo allo stesso modo.
  • Realizzate dei leggeri massaggi per 2 o 3 minuti. Fate una pausa per un periodo di tempo uguale e ripetete.
  • Realizzate questo rimedio 2 volte al giorno, fino a quando le condizioni del bambino non migliorano.

Quando bisogna rivolgersi al medico?

In assenza di un trattamento adeguato, l’emicrania può limitare la vita del bambino. Rappresenta, inoltre, un motivo di basso rendimento scolastico. L’ideale è dunque rivolgersi sempre al medico.

Anche se i rimedi naturali possono calmare temporaneamente l’emicrania, deve essere un medico a indicare il trattamento più efficace. Spesso ciò prevede modifiche nella dieta, nuove abitudini e la somministrazioni di farmaci.

  • Migraine Research Foundation. (2020).  Migraine in kids is not just a bad headache.
    Retrieved on July 17, 2020 from https://migraineresearchfoundation.org/about-migraine/migraine-in-kids-and-teens/
  • Shah UH, Kalra V. Pediatric migraine. Int J Pediatr. 2009;2009:424192. doi:10.1155/2009/424192
  • Kacperski J, Kabbouche MA, O’Brien HL, Weberding JL. The optimal management of headaches in children and adolescents. Ther Adv Neurol Disord. 2016;9(1):53-68. doi:10.1177/1756285615616586
  • Ali, B., Al-Wabel, N. A., Shams, S., Ahamad, A., Khan, S. A., & Anwar, F. (2015). Essential oils used in aromatherapy: A systemic review. Asian Pacific Journal of Tropical Biomedicine, 5(8), 601–611. https://doi.org/10.1016/j.apjtb.2015.05.007
  • St Cyr A, Chen A, Bradley KC, Yuan H, Silberstein SD, Young WB. Efficacy and Tolerability of STOPAIN for a Migraine Attack. Front Neurol. 2015;6:11. Published 2015 Feb 4. doi:10.3389/fneur.2015.00011
  • Miraj S, Alesaeidi S. A systematic review study of therapeutic effects of Matricaria recuitta chamomile (chamomile). Electron Physician. 2016;8(9):3024-3031. Published 2016 Sep 20. doi:10.19082/3024
  • Dolati S, Rikhtegar R, Mehdizadeh A, Yousefi M. The Role of Magnesium in Pathophysiology and Migraine Treatment. Biol Trace Elem Res. 2020;196(2):375-383. doi:10.1007/s12011-019-01931-z
  • Yablon LA, Mauskop A. Magnesium in headache. In: Vink R, Nechifor M, editors. Magnesium in the Central Nervous System [Internet]. Adelaide (AU): University of Adelaide Press; 2011. Available from: https://www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK507271/
  • Köseoglu E, Talaslioglu A, Gönül AS, Kula M. The effects of magnesium prophylaxis in migraine without aura. Magnes Res. 2008;21(2):101-108.
  • Sprouse-Blum AS, Gabriel AK, Brown JP, Yee MH. Randomized controlled trial: targeted neck cooling in the treatment of the migraine patient. Hawaii J Med Public Health. 2013;72(7):237-241.