Come fare la conserva di pomodori e perché?

· 2 agosto 2018
La conserva di pomodori può essere preparata in casa. Questa tecnica ha il vantaggio di farci risparmiare, poiché evita di scartare il cibo e può anche essere mantenuta a lungo se si seguono alcune procedure.

I pomodori sono tra gli ortaggi più consumati al mondo. Che sia nelle salse di pomodoro, nella pasta o anche per la preparazione del ketchup, il pomodoro è diventato un ingrediente fondamentale in migliaia di preparazioni e ricette.

Per molti anni, i pomodori sono stati commercializzati in conserva e in lattina, sia per facilitare la preparazione di salse o semplicemente per preservarne la consistenza e il sapore caratteristico.

Cosa succede con le conserve commerciali?

Conserve

Le passate di pomodoro o i pomodori in lattina o in conserva sono l’opzione ideale quando ne avete bisogno e non c’è nessun supermercato nelle vicinanze. Possono essere conservati nella dispensa e durano a lungo.

Tuttavia, molti di questi prodotti contengono conservanti e non sono completamente sani, motivo per cui prepararli in casa sarà sempre l’opzione migliore.

Leggete anche: 7 alimenti da non conservare mai nei recipienti di plastica

Come fare la conserva di pomodori?

Conserva di pomodori

Che ci crediate o no, preparare la conserva di pomodori in casa è molto semplice; questa è la procedura:

  1.  In una pentola abbastanza grande, fate bollire i pomodori che volete per pochi minuti. L’obbiettivo è ammorbidire la pelle in modo che il processo di pelatura sia molto più semplice.Trucco: un trucco molto semplice per rendere la pelatura del pomodoro molto più semplice è quello di fare un taglio a “X” nella parte inferiore del pomodoro prima di farlo bollire, questo permetterà alla pelle di ammorbidirsi meglio e in modo uniforme.
  2.  Dopo averli fatti bollire per circa due minuti (i pomodori maturi richiedono meno tempo) rimuoveteli dall’acqua e passateli in una ciotola con acqua molto fredda, per interrompere la loro cottura e rimuovere la pelle. Un’opzione eccellente e veloce è aggiungere ghiaccio all’acqua. Più freddo è il processo, più sarà efficace e questo aiuterà l’alimento non solo a mantenere il suo colore e la sua luminosità, ma anche a preservare maggiormente il suo sapore.
  3. Non è necessario rimuovere i semi o il suo interno. Tagliate i pomodori già pelati in quarti e metteteli in un barattolo di vetro con un coperchio. Riempite il barattolo fino al bordo. Potete premere un po’ i pomodori in modo che si comprimano.
  4. Quando tutti i pomodori sono già dentro, riempite d’acqua fino al collo del contenitore e aggiungete un cucchiaino di sale e un cucchiaino di zucchero. Questo, oltre a dargli sapore, aiuterà la loro conservazione.
  5. Pulite il bordo del barattolo e chiudete molto bene. La cosa più consigliabile è usare barattoli speciali per questi preparati, che sono provvisti di una guarnizione attorno al bordo, per evitare il passaggio dell’acqua.
  6. Una volta chiusi, introdurre i vasetti in una pentola con acqua bollente. Questa pentola dovrebbe essere abbastanza grande da contenere l’intero barattolo e che l’acqua lo copra.
  7. Una volta completamente immersi, lasciateli bollire per 45 minuti.
  8.  Rimuoveteli dall’acqua e lasciateli riposare per una notte o almeno 24 ore.
  9. Trascorse le 24 ore, conservateli a temperatura ambiente in un luogo fresco e lontano dai raggi solari.  Avrete una conserva di pomodori deliziosa tutto l’anno.

Leggete anche: Perché vale la pena mangiare pomodori tutti i giorni?

Perché è meglio fare la conserva di pomodori in casa?

Pomodori e conserva

Mettere gli alimenti nei barattoli o usarli per fare conserve è sempre stata l’opzione migliore per mantenere la freschezza del prodotto.

Pomodori, peperoni, olive e molti preparati sono confezionati con questa tecnica per facilità, comodità e i vantaggi che questo fornisce al cibo:

  • Il vetro è igienico.
  • Non interferisce con il gusto del cibo che contiene.
  • Non consente l’ingresso di ossigeno o gas, rendendo praticamente impossibile l’ossidazione o il danneggiamento dell’alimento all’interno.
  • Grazie al punto precedente, aiuta a conservare i prodotti per un periodo di tempo molto più lungo.
  • È resistente al caldo e al freddo, quindi può contenere molte preparazioni.
  • È comodo da conservare e usare.
  • Non c’è sviluppo di microrganismi o agenti che possono danneggiare il cibo.
  • Mantiene il suo odore e la sua freschezza.
Guarda anche