Feng shui: come armonizzare la nostra casa

23 febbraio 2017
Grazie a qualche semplice cambiamento ispirato al Feng shui, possiamo rendere l’energia in casa nostra più gradevole ed accogliente. 

È possibile che abbiate sentito parlare del feng shui o che qualche conoscente vi abbia consigliato uno dei suoi principi di base per migliorare l’equilibrio di casa vostra. 

Alcune di queste proposte sono difficili da applicare nei nostri appartamenti di città o nelle case antiche. Tuttavia, ci sono altri consigli che si possono seguire con facilità per ottenere miglioramenti significativi.

Scoprite in questo articolo come può aiutarvi il feng shui a rendere più armoniosa, gradevole ed accogliente la vostra casa applicando semplici e pratici cambiamenti.

Cos’è il feng shui?

Il feng shui è un antico metodo filosofico cinese che si basa sul miglioramento dell’ambiente che ci circonda (casa, ufficio, ecc.) a partire da conoscenze ancestrali, con l’obiettivo di migliorare l’armonia e l’equilibrio delle persone che abitano tali luoghi.

Per riuscirci, dobbiamo tenere in considerazione:

  • La distribuzione dei mobili
  • L’illuminazione
  • La ventilazione
  • Il colore delle pareti
  • Gli specchi e gli elementi decorativi
  • Alcuni fattori più difficili da cambiare, come l’ubicazione dell’edificio.

Di seguito elencheremo alcune  regole di base del feng shui per rendere più armonici gli spazi in modo semplice, ottenendo incredibili benefici per la nostra salute e il nostro benessere.

La porta d’ingresso

La porta d’ingresso ha un’importanza fondamentale. Simboleggia il benvenuto che riceviamo ogni giorno tornando a casa o quello che riserviamo ai nostri invitati.

Deve essere grande, robusta e chiara, che possa essere spalancata e che ci conduca senza ostacoli alla prima stanza della casa.

ingresso

La luce è energia

In casa nostra è importante che ci sia luce, sia naturale che elettrica, per poter avere un ambiente caldo e gradevole. Opteremo sempre per luce naturale e grandi finestre.

Quando ciò risulta impossibile, possiamo optare per lampade, candele e altre fonti di luce.

Di notte, invece, bisogna evitare qualsiasi tipo di luce in camera, per quanto piccola, perché interferirebbe con il nostro riposo.

Il bagno

I bagni della casa devono sempre essere ubicati in modo discreto. Ciò significa che non dovrebbero mai essere visibili dall’ingresso, dalla cucina o dal salone.

Per questo motivo, bisogna studiare bene l’ubicazione delle porte e persino i loro angoli di apertura. Possiamo anche avvalerci dell’aiuto di paraventi o tende per nasconderli nel caso in cui il loro accesso fosse diretto da una delle stanze principali.

Altro dettaglio importante del feng shui è la tavoletta del servizio che dovrebbe sempre essere abbassata. Più che una questione estetica si tratta di un flusso di energia che potrebbe causare perdite economiche.

bagno

La cucina dell’abbondanza

La cucina è un luogo molto importante della casa perché rappresenta la ricchezza e l’abbondanza della famiglia. 

La trasformazione degli alimenti tramite acqua e fuoco si trasforma in un procedimento di alchimia fondamentale per una buona salute.

I fornelli, pertanto, devono mantenersi separati dal lavandino per stabilire una distanza tra i due elementi opposti.

Bisognerebbe anche evitare che la persona che cucina si trovi di spalle alla porta della stanza.

Infine, si possono aggiungere elementi in legno e frutta fresca o fiori naturali per dare un tocco di colore all’ambiente.

Un riposo armonico

La stanza da letto è il luogo destinato all’intimità e al riposo e non dovrebbe avere nessun’altra funzione. Non bisogna dunque svolgere in questo luogo attività lavorative che potrebbero apportare squilibrio allo spazio.

Di seguito elenchiamo le regole chiave del feng shui per una stanza da letto sana:

  • Sceglieremo tessuti e materiali naturali, così come colori pastello e delicati. Possiamo includere qualche dettaglio con colori più vivi, come ad esempio il rosso, ma deve essere qualcosa dalle dimensioni ridotte.
  • Un’altra delle questioni più importanti della camera da letto è la direzione in cui deve essere orientato quest’ultimo. La testiera deve essere rivolta verso nord o verso est. 
  • Bisogna evitare gli specchi che riflettono il letto.
  • Nonostante si tratti di luoghi particolarmente pratici in cui conservare le cose quando non si ha molto spazio a disposizione, non bisognerebbe collocare oggetti né sotto il letto né sulla spalliera, dato che ciò renderebbe più difficile il riposo.
Guarda anche