Finalmente la calma, ma quante tempeste ci sono volute!

La calma entra nelle nostre vite quando impariamo a dare priorità alle cose importanti, ad allontanarci dal rumore e da ciò che ci ruba la felicità.
Finalmente la calma, ma quante tempeste ci sono volute!

Ultimo aggiornamento: 05 ottobre, 2021

Secondo il Dalai Lama, è impossibile raggiungere la pace nel mondo se prima non otteniamo la calma dentro di noi, nella nostra mente e nel nostro cuore. In realtà non si tratta di risolvere i problemi del mondo. Semplicemente, stare bene e godere della tranquillità ha indubbiamente molto a che fare con il concetto di “calma”.

Calma significa saper dire basta alle preoccupazioni, ai pensieri ossessivi. Mettere da parte ciò che produce infelicità, rabbia o disagio per raggiungere un’armonia interiore, ma che ha molto a che fare con il mondo esterno.

Non è facile raggiungere questo stato poiché, in molti casi, significa, in primo luogo, affrontare tante tempeste personali alle quali non sempre siamo preparati. Come riuscirci?

La calma dopo la tempesta

Siamo sicuri che, in più di un’occasione, avrete sperimentato questo tipo di esperienza: il rendersi conto che il rapporto con un persona ci era diventato insopportabile. E infine, trovare il coraggio di dire la verità.

Queste situazioni sono normali nel nostro ciclo di vita. Il punto è quando, lungi dall’affrontarle, indugiamo. Diventano allora un problema che si va a mescolare ad altri già presenti.

Quando non vogliamo o sappiamo dare la priorità ai nostri desideri e necessità, la vita diventa una ragnatela in cui via via restiamo intrappolati. Il rumore mentale e le tempeste intorno a noi ci derubano della felicità. Ecco alcuni passaggi da seguire per ottenere un’adeguata calma interiore ed esteriore.

donna-luna

Vi consigliamo di leggere anche: Imparare a meditare: passaggi e consigli

Per ritrovare la calma: impariamo a riflettere

Possiamo chiamarlo riflettere, meditare o semplicemente pensare. Che ci crediate o no, avere almeno un’ora al giorno in cui stare in silenzio e connetterci con noi stessi è molto terapeutico.

  • L’ideale sarebbe poter avere un’ora al mattino per analizzare in che situazione ci troviamo, quali esigenze abbiamo, cosa ci dà fastidio, cosa ci preoccupa e cosa potremmo fare.
  • Durante la giornata è già più difficile riuscire a pensare in silenzio e con calma, quindi sarebbe molto positivo fissare un appuntamento quotidiano con noi stessi dedicato alla meditazione, e farlo diventare una buona abitudine.

Imparare a semplificare la vita

Cosa significa semplificare la vita? Quando una persona inizia a meditare, riflettere o pensare alle proprie priorità, si rende conto che ci sono molte cose di cui potrebbe fare a meno.

  • Semplificare significa sapere cosa è importante per noi e metterlo al centro.
  • Se ci sono persone che portano conflitti, disagio, preoccupazioni o paura, potrebbe essere il momento di prenderne le distanze.
  • Se c’è qualcosa di voi che non vi piace, potrebbe essere il momento giusto per cambiare o, almeno, per avviare il cambiamento.
  • Una vita semplice, a volte, è la più piacevole. Un’esistenza in cui si è felici di ciò che ci circonda, senza artifici o complicazioni.
Donna e farfalle

Basta critiche, pratichiamo l’accettazione

Una volta che siamo stati in grado di lasciare andare ciò che ci ferisce, è il momento di andare avanti senza cercare colpevoli per tutto ciò che abbiamo vissuto.

  • Se siete costretti ad allontanarvi dal partner o da un amico, non rendete questo momento ancora più difficile cercando colpevoli o accumulando rabbia o risentimento.
  • Le emozioni negative sono il lato opposto della calma interiore. Non saremo mai calmi finché proviamo paura o odio.
  • Imparariamo ad accettare ed evitare le critiche.

Praticare la gratitudine

Sappiamo che non è sempre facile praticare la gratitudine quando siamo stati delusi, traditi o semplicemente quando abbiamo sperimentato più tristezza che felicità nella nostra vita.

  • Tuttavia, un gesto semplice come affrontare gli eventi con una prospettiva più rispettosa, calma e riconoscente ci offre, senza dubbio, un grande equilibrio interiore.
  • Praticare la gratitudine è anche un modo per liberarci e calmare molte tempeste. Significa riconoscere il bene che gli altri ci fanno e il fatto che la vita offre anche cose molto belle.
  • Una mente calma è una mente grata che sa stabilire le priorità, che rispetta e che sa come condurre un’esistenza semplice e umile.

Trovare la calma non significa ridurre al minimo le nostre attività quotidiane; si tratta di trovare quel punto di meraviglioso equilibrio in cui niente è troppo e niente è troppo poco.

Vuol dire raggiungere quel momento nella nostra vita in cui possiamo dire a noi stessi “sto bene, non ho bisogno di nient’altro “. Un momento meraviglioso che vale la pena raggiungere. Che ne dite di iniziare un viaggio interiore verso la calma oggi?

Potrebbe interessarti ...
Mantenere la calma nei momenti difficili
Vivere più sani
Leggi in Vivere più sani
Mantenere la calma nei momenti difficili

Mantenere la calma nei momenti difficili può trasformarsi in un'impresa. In questo articolo, vi diamo alcuni consigli per gestire le emozioni.



  • Reece, C. (2020). Reincarnating Peace: The Origins & Impact of the Dalai Lama. Available at SSRN 3688661.
  • Richardson, T. C. (2018). Zen teen: 40 ways to stay calm when life gets stressful. Hachette UK.
  • Greene, R. R. (2013). Resilience. In Encyclopedia of social work.