I benefici dell’henné

14 dicembre 2014
L'henné, venduta come colorazione naturale, proviene dalle foglie di questo pianta, che vengono essiccate e polverizzate. Esiste anche l'henné neutra, ovvero incolore, che può essere utilizzata come maschera per capelli.

L’henné è un prodotto totalmente naturale, simile all’argilla, che colora i capelli e allo stesso tempo li rafforza, apportando loro numerosi benefici ed evitando i danni che normalmente causano le tinte convenzionali.

In questo articolo vi sveleremo tutti i segreti dell’henné, dove acquistarlo e come utilizzarlo.

Che cos’è l’henné?

“Henné” è il nome arabo di un arbusto, conosciuto come Lawsonia inermis, con cui si prepara fin dall’antichità una tinta naturale di colore rossastro.

La tintura all’henné presente in commercio è ricavata dalle foglie, le quali vengono essiccate e ridotte in polvere. Ed è proprio questa polvere quella che si applica sui capelli per tingerli. L’henné è usato anche per tatuare la pelle in modo naturale e non permanente.

Benefici dell’henné per i capelli

L’henné è un prodotto completamente naturale, senza alcun tipo di sostanze aggiunte. Vanta i seguenti benefici per la salute dei capelli:

  • Non decolora i capelli, quindi non li rovina.
  • Conferisce ai capelli un colore molto naturale.
  • Dà forza e spessore ai capelli, quindi è indicato soprattutto per chi ha i capelli fini o sfibrati.
  • Dopo l’applicazione, i capelli appaiono più luminosi.
  • La durata della tinta è di circa tre mesi. Scompare in maniera graduale, quindi non si notano bruschi cambiamenti di colore.
  • Copre i capelli grigi.
  • L’henné dà ai capelli un colore rossastro, ma in commercio lo si trova in combinazione con altre piante che ampliano la gamma di colori. Esiste anche l’henné neutro, cioè senza colore, da usare come maschera per i capelli.
  • Può essere usato con la frequenza che si desidera.

Capelli

Pericoli delle tinte tradizionali

Se optate per l’henné, oltre a godere dei suoi benefici per quanto riguarda la salute dei capelli, eviterete gli effetti dannosi delle tinte tradizionali. Queste, infatti, contengono perossido e ammoniaca, due sostanze chimiche che rovinano i capelli e, con un uso prolungato, possono causare i seguenti sintomi:

  • Irritazione del cuoio capelluto.
  • Alterazioni del sebo, quindi problemi di capelli grassi o secchi.
  • Caduta dei capelli.
  • Capelli troppo fini oppure dall’aspetto sfibrato e danneggiato.
  • Doppie punte.

Come si utilizza l’henné?

Basta seguire sempre le istruzioni riportate sulla confezione del prodotto.

In generale, i passaggi sono i seguenti:

  • In un recipiente mescolate l’henné in polvere con del succo di limone fino ad ottenere un impasto omogeneo e non troppo denso. Il succo di limone serve a fissare meglio il colore dell’henné.
  • Coprite il recipiente con della pellicola trasparente e lasciate riposare l’henné almeno otto ore. Potete prepararlo prima di andare a dormire ed usarlo il giorno successivo.
  • Lavate bene i capelli, senza usare il balsamo, ed asciugateli con un asciugamano.
  • Dividete i capelli in sezioni e applicate l’henné dalle radici alle punte, come con le tinte tradizionali, coprendo bene i capelli.
  • A questo punto, fasciate i capelli con la pellicola trasparente o una cuffia di plastica e poi avvolgeteli anche con l’asciugamano che manterrà la temperatura adeguata.
  • Lasciate agire almeno un’ora, basandovi sulle istruzioni del prodotto.
  • Infine, lavate i capelli come d’abitudine.

Come vi abbiamo già anticipato, l’henné serve anche a tingere la pelle, quindi prima di utilizzarlo ricordate di indossare dei guanti per evitare macchie poi difficili da eliminare.

Prima di procedere con la colorazione dei capelli, inoltre, applicate un po’ di vaselina sulle zone del viso che rischiano di macchiarsi a contatto con l’henné.

Infine, fate attenzione agli indumenti e agli asciugamani, l’henné li colora facilmente.

Henné2

Dove si compra l’henné?

Potete trovare l’henné nelle erboristerie, nei negozi di prodotti naturali e in alcuni di negozi che vendono prodotti arabi. Potete anche acquistarlo tramite internet.

Dovete scegliere un henné di qualità, assicurandovi che non contenga ingredienti chimici, ma solo di origine vegetale, in quanto al giorno d’oggi in commercio sono presenti diversi prodotti che contengono henné, ma non sono naturali. Decidete se usare l’henné puro in polvere oppure una tinta che contenga henné, perché sono prodotti molto diversi. In questo articolo abbiamo fatto riferimento all’henné puro in polvere.

Immagini per gentile concessione di miss pupik e jade.

Guarda anche