I capelli bianchi tra estetica e maturità

A seconda del contesto e della persona che li porta, possiamo percepire i capelli bianchi come un segno di personalità o di trascuratezza e scarsa cura di sé

I capelli bianchi fanno la loro comparsa con il passare del tempo. Hanno un tale impatto nella vita delle persone da essere metafora dell’età matura persino in canzoni e poesie.

Cosa sono realmente i capelli bianchi?

I capelli bianchi sono capelli all’apparenza grigi o di color argento. I capelli devono il loro colore a una sostanza chiamata melanina il cui compito è quello di proteggerli dalle radiazioni ultraviolette e da tutti i tipi di luce invisibile. È la stessa sostanza che dà colore agli occhi e alla pelle.

La melanina viene prodotta dai melanociti, cellule che producono due tipi di melanina: la eumelanina, dalla tonalità nera o marrone, e la feomelanina, di colore giallo o rosso. Questi pigmenti, e le loro gradazioni e combinazioni, possono generare una varietà di tonalità pressoché infinita.

L’assenza di melanina provoca la comparsa della canizie.

Perché compaiono i capelli bianchi

Perché compaiono i capelli bianchi

Molti studi scientifici hanno stabilito che la loro origine è di tipo genetico. L’altro fattore fondamentale è costituito dall’età, poiché i capelli bianchi appaiono in seguito all’invecchiamento delle cellule.

  • I capelli vivono in media dai 3 ai 6 anni. Dopo questo periodo, cadono.
  • Se le cellule sono invecchiate e non possono più produrre melanina, nascerà un nuovo capello di colore bianco.
  • Quando spunta un capello bianco, il capello successivo sarà anch’esso, inevitabilmente, di colore bianco.

Persistono miti come quello secondo il quale se si toglie un capello bianco, ne spuntano fuori altri tre. Assolutamente no: se si toglie un capello bianco, spunterà un altro capello bianco e basta.

Quando compaiono i capelli bianchi

Con il passare del tempo e a mano a mano che il corpo invecchia, i melanociti riducono la produzione di melanina.

Accade innanzitutto ai capelli e poi al resto del corpo. In alcuni casi eccezionali, dovuti a fattori genetici, i capelli bianchi possono spuntare anche prima

Le statistiche

Brizzolato

Alcuni dati statistici sui capelli bianchi:

  • Spuntano prima e in maggiore quantità nelle persone di razza caucasica. Negli asiatici e negli africani compaiono più tardi.
  • Gli uomini hanno più capelli bianchi delle donne.
  • Spuntano a gruppi, e questo dà l’impressione che se se vengono tolti ne spuntano di più.

Le preoccupazioni fanno spuntare davvero i capelli bianchi?

Fino a questo momento non esistono studi conclusivi che abbiano verificato l’effetto dello stress sulla comparsa dei capelli bianchi. Lo stress, però, sembra provocare la caduta dei capelli, e i primi a cadere sono quelli colorati.

I capelli bianchi negli uomini e nelle donne

Come evitare la comparsa dei capelli bianchi

Accettare i capelli bianchi è un complicato, dal momento che la loro comparsa è uno dei segni dell’invecchiamento.

Nella cultura occidentale esiste un culto della giovinezza che spinge le persone a ritardare questo processo naturale. Nessuno vuole rughe, pelle flaccida, occhiali bifocali o capelli bianchi.

La questione non si presenta negli stessi termini per gli uomini e le donne. Un uomo con i capelli brizzolati di solito riceve epiteti come “interessante”, “maturo” (in senso positivo) o “attraente”.

Le donne non hanno la stessa fortuna. Una donna con la chioma brizzolata viene giudicata sulla base del suo aspetto. Si presuppone che si trascuri, che non dedichi tempo a sé stessa o che non presti attenzione al problema.

I capelli bianchi potrebbero anche andare di moda. Tuttavia, in Occidente non è ancora vista come una scelta estetica ottimale.

A ogni modo, nemmeno per gli uomini la situazione è completamente rosea. Se un uomo non si sente a suo agio con i capelli bianchi, di solito li tiene comunque, non li tinge. Il motivo è che non è ancora socialmente accettato che gli uomini si tingano i capelli. La maggior parte degli uomini che lo fanno lo nascondono.

Miti sui capelli bianchi

Le credenze popolari prendono il sopravvento sulla scienza. I miti tramandati da tempi immemori e ripetuti continuamente possono convincere la maggioranza delle persone.

Ecco alcuni dei miti più diffusi:

  • I capelli bianchi non cadono. Falso. Cadono come tutti i capelli.
  • In realtà sono grigi. Falso. Si tratta di un effetto ottico. In realtà i capelli bianchi hanno diverse tonalità di giallo. La vicinanza con capelli di altri colori li fa apparire bianchi, grigi o argentei.
  • L’esposizione alla luce solare ne favorisce la comparsa. Il sole schiarisce i capelli, e questo può far sì che alcune ciocche si schiariscano di più e sembrino bianche. In nessun modo il sole imbianca i capelli.
  • Strapparli ne fa spuntare altri. Falso. Come già detto, strappare un capello bianco ha come unico risultato quello di danneggiare il follicolo pilifero e di atrofizzarlo.
Guarda anche