Il divorzio: renderlo un’opportunità per crescere

21 agosto 2018
Anche se lo vediamo come un fallimento, il divorzio può essere un'opportunità per crescere senza dipendere da un'altra persona e imparare ad abbracciare la solitudine come alleata

Il divorzio può essere un’opportunità per crescere, a patto che vediamo questa esperienza nel giusto modo. Quando accade, tendiamo a lamentarci, a sentirci vittime delle circostanze e, se possiamo, a dare la colpa all’ex per la rottura.

Molte persone non sono in grado di gestire correttamente il divorzio. Le recriminazioni, il senso di colpa e i segreti vengono ora espressi con un unico scopo, forse inconscio, che è quello di ferire.

Leggete anche: Quali sono i segnali di insoddisfazione in una relazione?

Possiamo rendere il divorzio un’opportunità per crescere se teniamo bene a mente i seguenti suggerimenti.

Il divorzio ci mette in una situazione ottimale

Amica appoggiando

Per rendere il divorzio un’opportunità per crescere, dobbiamo smettere di vederlo come una disgrazia e cominciare a vederlo come una nuova strada da percorrere.

Quando ci si lascia, abbiamo la grande opportunità di perdonare l’altra persona e noi stessi per gli errori del passato.

È un’opportunità per chiudere le porte di un passato che può mortificarci e imparare che ciò che abbiamo vissuto deve rimanere lì. In un tempo che non appartiene più al presente, ma dal quale possiamo imparare.

In un divorzio metteremo alla prova il nostro risentimento. Coviamo rancore? Quanto risentimento possiamo nutrire dentro di noi?

È una situazione che ci permette di conoscere meglio noi stessi e di liberare lasciare carichi che possono riempire la nostra vita di amarezza.

Scoprite: Riscoprirsi dopo una separazione

Non dimenticate che inizia una nuova fase. Potete fare cose nuove, avviare nuovi progetti, incontrare più persone… La situazione non potrebbe essere migliore.

Ora sapete cosa volete o non volete in una relazione. Siete anche consapevoli del fatto che le relazioni finiscono, che il “per la vita” è una convinzione che fa molto male e che favorisce l’attaccamento.

Per rendere il divorzio un’opportunità per crescere, bisogna affrontare la solitudine

Coppia tossica

Consideriamo la solitudine come il più grande dei nostri nemici. Tuttavia, affinché il divorzio diventi un’opportunità per crescere, dobbiamo affrontarla.

Quella sensazione di “rimarrò solo”, “mai nessun altro mi amerà” è incoraggiata dalla tendenza che abbiamo di cercare la felicità nelle relazioni.

Crediamo che avere un partner sia un obiettivo che ci porterà la massimo felicità e dimentichiamo che molte persone scelgono di stare sole o vivono relazioni che finiscono, che non sono “per tutta la vita” e sono ugualmente felici.

La solitudine arriva ci terrorizza al punto che arriviamo a soffrire di dipendenza emotiva nei confronti di persone che minano la nostra autostima e ci manipolano. Il divorzio è un’eccellente opportunità per affrontare questa grande paura e godere della solitudine in tutti i sensi.

Perché non provate a viaggiare da soli? Cosa succede se vi iscrivete a quel corso in cui non conoscete nessuno? Perché non provate a uscire per divertirvi con i vostri amici e non per “vedere se trovo qualcuno”?

La responsabilità dei figli

Divorzio genitori

Se vogliamo rendere il divorzio un’opportunità per crescere non possiamo dimenticare i figli. Molte persone non divorziano perché vogliono che i loro figli crescano in una famiglia unita. È un errore.

Divorziare può essere un grande atto d’amore, per evitare che i figli vivano liti, mancanza di amore tra i genitori, mancanza di rispetto, ecc. È importante tenerne conto e, soprattutto, non usarli per metterli contro il partner.

Il divorzio può essere una grande opportunità per crescere in ogni settore: personale, lavoro, famiglia. Smettiamo di vederlo come una disgrazia. Se una relazione non ha funzionato, non succede nulla! Sarebbe peggio non rendersene conto e mantenere una situazione insostenibile.

Le esperienze che consideriamo più negative sono quelle dalle quali possiamo imparare di più. Quindi, approfittiamone.

Guarda anche