Infezioni vaginali: tipologie e cause

Le infezioni vaginali sono molto comuni e possono comparire anche quando si presta la dovuta attenzione alle parti intime

Le infezioni vaginali possono causare alterazioni sia nella vagina che nella vulva. In questo articolo parleremo delle infezioni intime più comuni e delle cause che tendono a scatenarle con maggiore frequenza.

Cause delle infezioni vaginali

Prendersi cura della vagina

Alcune donne ne soffrono più di frequente. Tuttavia, ciò non implica necessariamente scarsa igiene, cattive abitudini o pratiche sessuali rischiose.

Leggete questo articolo: 6 rimedi naturali per dire addio alle secrezioni vaginali eccessive

Non cambiare i preservativi

Sebbene non sia direttamente collegato alla comparsa di infezioni vaginali, è considerato una delle sue cause quando si fanno sesso anale e vaginale senza cambiare il preservativo. I batteri fecali si diffondono dall’ano alla vagina.

Per evitare il problema, è importante cambiare il preservativo se si desidera eseguire entrambe le pratiche sessuali.

Antibiotici

Può sembrare contraddittorio, perché gli antibiotici servono a eliminare gli agenti che causano malattie. Tuttavia, questi farmaci colpiscono sia i batteri buoni (flora batterica) che quelli nocivi, rendendo più suscettibili allo sviluppo di infezioni micotiche.

Squilibrio ormonale

Anche i cambiamenti ormonali possono causare infezioni vaginali di natura micotica a causa di un aumento di estrogeni nel corpo. Si è maggiormente sensibili durante la gravidanza, sotto terapia ormonale o durante la menopausa.

Indumenti sintetici

Indumenti intimi

Come tutti sappiamo, i luoghi caldi, umidi e poco ossigenati consentono un maggiore sviluppo di batteri e funghi. All’interno di questa categoria troviamo indumenti quali:

  • Pantaloni molto aderenri
  • Biancheria intima di materiali sintetici
  • Pantaloni in lycra o leggins

Questi indumenti creano un ambiente perfetto per lo sviluppo di microrganismi nelle parti intime, soprattutto dei lieviti. Se vi piace indossare pantaloni attillati, cercate di toglierli o cambiarli ogni 10 ore. Si consiglia anche di controllare l’etichetta e scegliere quelli in cotone per almeno il 50%.

Vi consigliamo di leggere: Biancheria intima: 8 errori che spesso commettiamo senza saperlo

Alti livelli di glucosio nel sangue

Non sono solo gli esseri umani ad avere un debole per i dolci, anche i lieviti hanno gli stessi gusti, per questo c’è una connessione tra diabete e infezioni vaginali da lieviti. È importante seguire una dieta a basso contenuto di grassi e zuccheri, sia per migliorare la salute che per prevenire determinate malattie.

In caso di diabete, è necessario assicurarsi di mantenere i livelli di glucosio nel range fisiologico.

Tipi di infezioni vaginali

Non tutte le infezioni vaginali sono uguali. Ognuna ha caratteristiche diverse e deve essere trattata in un modo specifico.

Micosi vaginale

Micosi vaginale

È il caso della candidosi. Le infezioni micotiche sono le più comuni. La candidosi di solito produce:

  • Perdite vaginali dense
  • Arrossamento della vulva e della vagina
  • Prurito

Il trattamento è semplice nella maggior parte dei casi, i farmaci sono reperibili in ogni farmacia.

Vaginite batterica

È comune nelle donne in età riproduttiva. La vaginosi aumenta il rischio di sviluppare malattie sessualmente trasmissibili. È caratterizzata da:

  • Secrezioni vaginali con odore di “pesce” dopo aver avuto rapporti sessuali
  • Dolore durante la minzione
  • Secrezioni chiare o bianche
  • Prurito e dolore vaginale

Infezioni vaginali da trichomonas

Sono causate da un agente microbico chiamato Trichomonas vaginalisQueste infezioni devono essere trattate con antibiotici, poiché sono sessualmente trasmissibili. Le caratteristiche sono:

  • Odore di muffa
  • Secrezioni di colore giallo-verdastro
  • Bruciore e prurito vaginale

Clamidiasi

Clamidia

È un’infezione a trasmissione sessuale. Infetta l’area genitale, ma può causare altre malattie quali artrite, polmonite e congiuntivite. Causa secrezioni vaginali maleodoranti, che in questi casi assumono un colore biancastro.

Infezione vaginale di tipo virale

Queste infezioni vaginali sono causate dal virus dell’herpes simplex. Oltre all’irritazione, appaiono vesciche nell’area genitale che si trasformano in ulcere.

Un’altra causa di questo tipo di infezione è il virus del papilloma umano che causa verruche genitali. In qualsiasi, caso è importante consultare un medico.

Categorie: Malattie Tags:
Guarda anche