La barbabietola per depurare il fegato

24 Febbraio 2019
Per godere di buona salute è bene sapere come fare a depurare il fegato regolarmente, in modo da ottimizzarne il funzionamento

Il fegato ha il compito di depurare il corpo e filtrare il sangue per eliminare tossine e sostanze di scarto che potrebbero compromettere la buona salute dell’organismo. Si dice che il fegato svolga più di 500 funzioni, anche se alcuni studi sospettano che il numero sia ancora più alto.

Ecco perché è importante mantenere il fegato in buona salute in modo che funzioni correttamente e nelle migliori condizioni tutti i giorni.

Anche se il nostro fegato è capace di purificarsi da solo quando gli forniamo i nutrienti essenziali, arriva un momento in cui si ritrova sovraccarico di lavoro e non riesce a funzionare come dovrebbe.

Sono tante le circostanze che possono aumentare la quantità di tossine e impedire al fegato di svolgere correttamente le sue funzioni. Tra queste troviamo soprattutto:

  • stile di vita sedentario
  • cattiva alimentazione
  • inquinamento
  • uso di sostanze chimiche.

Fortunatamente, il fegato può essere purificato in modo naturale grazie al consumo di alimenti ricchi di nutrienti, di antiossidanti e di altre sostanze fondamentali per la sua pulizia.

In questo articolo vi presentiamo un meraviglioso rimedio da preparare in casa usando la barbabietola. Con questo potrete purificare il fegato in modo naturale e in pochi giorni.

Leggete anche: I benefici della barbabietola nella nostra dieta

La barbabietola per depurare il fegato

posizione fegato nell'addome

La barbabietola viene utilizzata da decenni per la pulizia del fegato e per la prevenzione di una grande quantità di malattie. È molto semplice aggiungere questo alimento alla dieta e il suo sapore delizioso si adatta a diverse ricette.

La barbabietola purifica e depura il fegato soprattutto grazie al suo contenuto di antiossidanti. Queste molecole hanno infatti la capacità di combattere i radicali liberi del corpo, che a lungo andare potrebbero causare malattie.

La barbabietola, inoltre, contiene un gran numero di sostanze importanti come la betalaina, la fibra, il ferro, la betanina e l’acido folico, fondamentali per un fegato sano e funzionante.

Questo alimento contiene una fibra chiamata pectina, in grado di stimolare la pulizia e l’eliminazione delle tossine dal fegato e di migliorare la funzione di quest’organo così importante.

Assieme a tutti questi benefici, ricordiamo che la barbabietola svolge un ruolo importante nella cura del fegato, offre un miglioramento nella produzione dei succhi gastrici, previene i radicali liberi nel colesterolo cattivo (LDL), il cancro ai polmoni, al fegato, alla milza, alla pelle e al colon.

Rimedio a base di barbabietola per depurare il fegato

rimedio di barbabietola per depurare il fegato

Questo potente rimedio a base di barbabietola è altamente raccomandato a chi soffre di fegato grasso oppure per chi ha problemi al fegato a causa del fumo e dell’alcol.

Il corretto funzionamento del fegato è sinonimo di buona salute perché ci consente di eliminare tutte le sostanze di cui il corpo non ha bisogno e che, a lungo andare, potrebbero causare problemi di salute.

Ingredienti

  • 1 caraffa di vetro da 3 litri
  • 700 gr di barbabietola
  • 2 cucchiai di farina
  • 200 gr di zucchero di canna biologico (1 tazza)
  • 100 gr di uva passa

Leggete anche: Frutta adeguata per combattere il fegato grasso

Come si prepara

Tagliate la barbabietola a piccoli dadini e mettetela nella caraffa assieme agli altri ingredienti. Versate quindi dell’acqua che avrete precedentemente bollito e che ora si è raffreddata e lasciate fermentare per 6 o 7 giorni.

Sulla bocca della caraffa applicate una garza o un panno leggero per permettere al preparato di respirare durante la fermentazione. Mescolate il preparato due volte al giorno e, una volta trascorsa la settimana di fermentazione, filtratelo e consumatelo.

Raccomandazioni

  • Bisogna consumarne 3 cucchiai 3 volte al giorno.
  • Il preparato va conservato in frigorifero.
  • Fate una pausa di tre mesi e poi potete ripetere il trattamento.

Effetti collaterali del trattamento per depurare il fegato

  • È possibile che durante il trattamento a base di barbabietola l’urina assuma un colore rossastro. Non c’è ragione di allarmarsi, questo è un effetto collaterale dovuto al colore della barbabietola stessa e non è pericoloso per la salute.
  • Il consumo di barbabietola potrebbe scatenare reazioni allergiche sulla pelle. In questo caso, vi consigliamo di sospendere il trattamento.
  • Chi ha problemi ai reni, come ad esempio i calcoli, deve evitare questo rimedio a base di barbabietola.
  • Questo rimedio è assolutamente sconsigliato a chi ha problemi di diabete perché la barbabietola contiene più zucchero di qualsiasi altro ortaggio, senza contare la dose di zucchero che va aggiunta per preparare il trattamento.
  • La barbabietola potrebbe essere di aiuto in caso di stitichezza, perché aumenta il movimento intestinale. Tuttavia, in caso di diarrea è meglio evitarne il consumo, poiché potrebbe peggiorare il problema.
  • Al-Dosari, M., Alqasoumi, S., Ahmad, M., Al-Yahya, M., Nazam Ansari, M., & Rafatullah, S. (2011). Effect of beta vulgaris l. on cholesterol rich diet-induced hypercholesterolemia in rats. Farmacia..
  • Sadeek, E. A. (2011). Protective effect of fresh Juice from red beetroot (Beta vulgaris L.) and radish (Raphanus sativus L.) against carbon tetrachloride – induced hepatotoxicity in rat models. African J. Biol. Sci.
  • Mccollum, E. V. (1920). Nutrition and physical efficiency. British Food Journal. https://doi.org/10.1108/eb011103.
  • Váli, L., Stefanovits-Bányai, É., Szentmihályi, K., Fébel, H., Sárdi, É., Lugasi, A., … Blázovics, A. (2007). Liver-protecting effects of table beet (Beta vulgaris var. rubra) during ischemia-reperfusion. Nutrition. https://doi.org/10.1016/j.nut.2006.11.004.