3 colazioni salutari per combattere la stitichezza

· 8 aprile 2015

Stitichezza. Ci sono momenti nei quali questo problema si presenta in maniera più acuta. Ci si sente pesanti, gonfi e si avverte un fastidio che a lungo andare può provocare ulteriori problemi. Vi invitiamo a combattere la stitichezza con la colazione.

Una buona prima colazione combatte la stitichezza

avena

Sapevate che fare colazione in maniera adeguata è fondamentale per combattere la stitichezza? Così dicono diversi medici e nutrizionisti e per questo vale la pena dare loro ascolto. La stitichezza è un problema sempre più diffuso, dovuto soprattutto alle  cattive abitudini alimentari e e allo stile di vita poco salutare. Ecco le cause più comuni di questo problema:

  • Non si includono nelle diete abbastanza fibre
  • Non si beve abbastanza acqua
  • Mancanza di proibiotici che si prendono cura della flora intestinale
  • Non fare colazione e cenare in abbondanza
  • Avere uno stile di vita sedentario
  • Assumere alimenti molto grassi è ricchi di farine raffinate
  • Trattenere gli stimoli, ovvero trattenere le feci perché non abbiamo sufficiente tempo per andare in bagno. Queste si solidificano ancor di più, il transito intestinale diventa sempre più lento e può provocare come conseguenza anche dei problemi più gravi della stitichezza. 

Colazione opzione #1

fragole

  • Tisana all‘aloe vera con miele e limone 
  • Tazza di avena con 5 fragole e una prugna a pezzi.
  • Succo di pera

Perché iniziare la giornata con una tisana all’aloe vera? Perché si tratta di un tonico eccellente per il nostro intestino. Lo cura, lo rende sano e favorisce il transito intestinale. Per ottenerne tutti i benefici, non dovete fare altro che scaldare una tazza d’acqua e, quando giunge ad ebollizione, aggiungere un cucchiaio di gel di aloe vera. Lasciatelo dissolvere e successivamente aggiungete qualche goccia di limone. Quando bevete questa tisana, potete addolcirla con un po’ di miele.

Dopo 20 minuti, potete fare colazione. Sapete già che le fibre sono eccellenti e che l’avena è un’ottima opzione per la colazione. Le fragole possiedono quei minuscoli semini che hanno un effetto lassativo, che possiede anche la prugna. Concludete con un succo di pera, che idrata il corpo è contiene fibre. Vi piacerà!

Colazione opzione #2

fichi

  • Tisana ai semi di lino
  • Yogurt greco con noci e fichi
  • Fette biscottate integrali all’avena con olio d’oliva
  • Un bicchiere di spremuta d’arancia

Vi assicuriamo che questa colazione è deliziosa. Iniziate con la tisana ai semi di lino, un’ ottima soluzione per combattere la stitichezza. Preparate la tisana facendo scaldare una tazza d’acqua e aggiungendo un cucchiaino di semi di lino. Fate bollire per 3 minuti, spegnete il fuoco e lasciate raffreddare. Bevetene una tazza a digiuno e, per ottimizzarne gli effetti, sarebbe ideale berne una tazza anche di pomeriggio.

Mezz’ora dopo aver preso la tisana ai semi di lino, potete mangiare lo yogurt con le noci e i fichi. Lo yogurt greco è il migliore ed il più sano. Ha meno lattosio e inoltre apporta più batteri buoni al nostro intestino, rinforza la flora intestinale e protegge il sistema immunitario. Inoltre, favorisce la defecazione. I fichi, d’altro canto, hanno un notevole effetto lassativo che vi aiuterà se soffrite di stitichezza. Sono deliziosi, facili da digerire e proteggono lo stomaco da altri tipi di malattie e problemi, come il reflusso e l’acidità.

Terminare la colazione con una spremuta d’arancia è l’ideale. Ci apporta fibre, vitamina C e antiossidanti, perfetti per iniziare la giornata nel modo migliore.

Colazione opzione #3

nopal

  • Succo di fico d’India e arancia 
  • Una fetta biscottata integrale all’avena con marmellata di prugne
  • Una tazza di crusca con un kiwi a pezzi e 3 mandorle a pezzi

Avete mai provato il succo di fico d’India e arancia? Si tratta di un rimedio efficace e salutare per combattere la stitichezza, aumentare le difese ed evitare, ad esempio, problemi come la febbre e il raffreddore. Il fico d’India dispone di una sostanza “gommosa” che agisce come pulente per le tossine presenti nell’intestino e facilita in questo modo la defecazione.

È altamente digestivo e assunto insieme al succo d’arancia, apporta al corpo molte fibre e minerali. Per realizzare questo succo, non dovete fare altro che spremere un’arancia e prendere un palo di fico d’India. Pelatelo, lavatelo e mettetelo nel frullatore, insieme al succo d’arancia e a un bicchiere d’acqua. Frullate bene e otterrete un succo omogeneo da bere immediatamente per godere al massimo di tutte le sue proprietà.

Successivamente, preparate una fetta biscottata con della marmellata di prugne e anche una tazza di crusca con un kiwi a pezzi e 3 mandorle. Se vi sembra troppo, è meglio sostituire la fetta biscottata con la crusca. Accompagnata dal kiwi e dalle mandorle, le quantità di fibre aumenteranno e, inoltre, apporterete al vostro corpo anche una buona dose di magnesio. Provatela!

Guarda anche