La convivenza: aspetti da valutare

Molte coppie hanno paura di andare a vivere insieme perché sanno che dovranno rinunciare in parte ai propri spazi personali. Tuttavia, la convivenza non deve per forza essere complicata. Diamo alcuni suggerimenti.
La convivenza: aspetti da valutare

Ultimo aggiornamento: 31 luglio, 2021

Andare a convivere con il partner è un passo importante in ogni rapporto. Permette alla coppia di crescere e di connettersi in modo più profondo. Tuttavia, la convivenza non è sempre facile e possono volerci anni per raggiungere un equilibrio. 

Quali aspetti vanno presi in considerazione affinché la convivenza funzioni? Potremmo darvi moltissimi suggerimenti, ma è sempre meglio affidarsi a quelli confermati dagli esperti. Vediamoli nel dettaglio.

Le regole per una convivenza armoniosa

Le battute d’arresto che una relazione può attraversare sono ben note, soprattutto nel momento in cui i due partner iniziano a condividere parte delle loro routine. Tuttavia, seguendo alcuni semplici consigli la convivenza sarà armoniosa.

L’esperta di appuntamenti e relazioni Tracey Cox ha parlato dell’elevato numero di coppie che si lasciano, perché non lavorano come una squadra, rendendo così impossibile la convivenza.

Oltre a ciò, lo psicoterapeuta David Richo, nel suo testo How to be an adult in relationships, sottolinea uno degli errori più comuni nelle coppie: cercare di cambiare l’altro. In altre parole, non accettare il partner, ma tentare in tutti i modi di renderlo una copia di sé.

A quanto detto si aggiungono altri fattori fondamentali per una sana convivenza di coppia. Fanno parte della vostra relazione? Se la risposta è negativa, è il momento di mettere in pratica i seguenti consigli.

Andare insieme a letto

Coppia che si dà baci a letto.
Andare a letto insieme è determinante per una sana convivenza. Incoraggia i momenti di intimità e comunicazione.

Può sembrare un’assurdità, ma andare a letto nello stesso momento permette alla coppia di condividere un po’ di affetto una volta messe in disparte tutte le attività quotidiane.

Oltre a ciò, permette, una volta rilassati, di affrontare alcuni argomenti importanti per la relazione, purché la stanchezza non predomini.

Condividere i compiti

Spesso alcune coppie litigano perché si aspettano che l’altra persona, intuitivamente, svolga alcune faccende domestiche. Per evitare queste discussioni, è meglio pianificare o dividere i compiti per la settimana e stabilire dei turni.

Fuggire dalla monotonia

Molte coppie iniziano a detestare l’idea di vivere insieme perché si sentono annoiate o prive di attività divertenti. In questo caso, consigliamo di stilare un elenco di cose divertenti che piacciono a entrambi. La convivenza può essere divertente se le decisioni vengono prese in coppia.

Rimanere un po’ soli

Non tutte le riunioni, i viaggi e le altre attività si devono trascorrere in compagnia di amici o familiari. Finirebbero per essere altrettanto noiose e monotone.

La coppia dovrebbe condividere momenti piacevoli nella propria intimità, godendo del tempo trascorso da soli.

Evitare le lamentele per rendere la convivenza più piacevole

La coppia dovrebbe anche evitare di diventare tossica. Va bene raccontare qualche difficoltà sul lavoro o un brutto momento, ma si dovrebbero mettere da parte questi discorsi e guardare un film insieme sul divano.

In fin dei conti, la convivenza serve proprio a questo: a creare un nido d’amore, stabilità e tenerezza anche di fronte ai problemi del mondo. Provate a mettere in pratica alcuni suggerimenti per accantonare le lamentele e migliorare la vita di coppia.

Adulare il partner

Anche se sembra ovvio, molte coppie si dimenticano di farlo. Benché sia tipica dei primi tempi di una relazione, non si dovrebbe abbandonare questa buona abitudine.

La coppia non dovrebbe mai smettere di dirsi parole d’amore, anche se già convive. Poche semplici parole per adulare il partner possono fare una grande differenza sull’umore per il resto della giornata.

Ricordarsi del partner

Messaggi sul cellulare.
Un messaggio o una chiamata inaspettata possono essere modi perfetti per ricordare all’altra persona quanto sia importante. Se desiderate migliorare la convivenza, non trascurate il partner.

Convivere non vuol dire soltanto andare a lavorare al mattino e rivedersi la sera o nel tardo pomeriggio quando si arriva a casa stanchi, ma anche sentire il partner per qualche minuto durante la giornata per ricordargli che lo/a amate.

Potete anche inviare un’immagine ispiratrice attraverso un social network. La cosa più importante è mostrare affetto nei momenti più inaspettati.

Lasciare al partner i propri spazi

Evitate di soffocare il partner o che lo faccia a voi. Abbiamo tutti bisogno di spazi personali, per crescere e condividere con altre persone. Non è obbligatorio mangiare sempre insieme o svolgere tutte le attività in coppia. Rispettare lo spazio personale di ciascuno è essenziale per la salute emotiva della coppia.

Migliorare la convivenza in pochi passaggi

Seguendo questi suggerimenti, sarà possibile migliorare il rapporto con il partner. Ricordate soprattutto di guardare al futuro con ottimismo e voglia di condivisione.

Se ogni tanto sentite di avere bisogno di ulteriore supporto, perché vi amate e volete che la relazione continui ancora a lungo, consultate uno specialista e superate le avversità insieme come una squadra!

Potrebbe interessarti ...
Terapia di coppia: 6 ostacoli spesso presenti
Vivere più saniLeggi in Vivere più sani
Terapia di coppia: 6 ostacoli spesso presenti

La terapia di coppia rappresenta un utile strumento per rafforzare il rapporto, poiché aiutaça migliorare determinati aspetti e il legame.



  • Alberdi, I. (2004). “Parejas y formas de convivencia de la juventud. Revista de Estudios de Juventud.
  • Instituto Nacional de Estadistica. (2014). Las formas de la convivencia. In Cifras.
  • López Doblas, J. (2018). Formas de convivencia de las personas mayores / Living Arrangements among the Elderly. Revista Española de Investigaciones Sociológicas. https://doi.org/10.5477/cis/reis.161.23
  • Ruiz Becerril, D. (2001). Relaciones de pareja. Revista de Educación (Madrid).