10 lassativi per combattere la stitichezza in modo naturale

· 6 ottobre 2016
Il miglior modo di combattere la stitichezza è seguire una dieta varia ed equilibrata, ricca di fibre, assumere acqua in abbondanza ed evitare la vita sedentaria.

La stitichezza è un disturbo digestivo molto comune che colpisce individui di tutte le età. È caratterizzata dalla difficoltà di defecare tutti i giorni, anche se può pure generare problemi di stomaco, alito cattivo e mal di testa.  

Tra le sue cause principali c’è la cattiva alimentazione, la disidratazione e la vita sedentaria; tuttavia, a volte può essere il sintomo di qualche malattia o l’indizio di alterazioni della flora intestinale.

I professionisti della salute consigliano di modificare il nostro stile di vita e di migliorare la nostra dieta per evitare la ricorrenza di tale disturbo.

Molti preferiscono acquistare lassativi commerciali per migliorare la propria attività intestinale e facilitare l’espulsione delle feci.

Il problema è che di solito producono effetti secondari e, quasi sempre, generano una sorta di dipendenza per riuscire ad andare in bagno con frequenza regolare.

Per fortuna esistono soluzioni 100% naturali, le cui proprietà aiutano ad ottenere effetti simili senza mettere a rischio la nostra salute.

Oggi vogliamo condividere i 10 migliori lassativi naturali affinché possiate ricorrere ad essi tutte le volte che ne avete bisogno.

Lassativi naturali

1. Limone

limone

Il succo di limone fresco è uno dei migliori digestivi che ci offre la natura. Contiene fibre e vitamine essenziali che favoriscono il movimento intestinale per dare impulso all’eliminazione dei residui.

Al fine di facilitarne il consumo e di potenziarne le qualità, si consiglia di ingerirlo diluito in acqua e di assumerlo a digiuno.

Leggete anche: Bevanda a base di zenzero, curcuma e peperoncino di Cayenna per disintossicare il corpo

2. Semi di lino

Considerati un “superalimento”, i semi di lino hanno un elevato contenuto di fibre e acidi grassi omega 3 che partecipano al processo digestivo.

Gli vengono attribuiti potenti qualità lassative dato che alleviano casi moderati di stitichezza ed infiammazione.

Possono essere aggiunti a molteplici ricette, ma la cosa migliore sarebbe lasciarli in ammollo tutta la notte e bere il liquido il giorno dopo a digiuno.

3. Olio di ricino

olio-di-ricino

Se assumete un paio di cucchiai di olio di ricino a digiuno, sconfiggerete una volta per tutte la stitichezza.

Quest’olio contiene un principio attivo speciale che, una volta digerito, stimola l’attività degli intestini tenue e crasso.

Non bisogna, però, assumerlo in eccesso né per troppo tempo, perché potrebbe causare reazioni non desiderate.

4. Kiwi

Uno dei frutti con leggeri effetti lassativi  è il kiwi. Famoso per il suo alto contenuto di vitamina C e fibre, è un alimento che si può ingerire tutti i giorni per prevenire problemi del transito intestinale.

I nutrizionisti consigliano di ingerire il kiwi a digiuno per sbloccare l’intestino e ridurre la stitichezza.

5. Spinaci

spinaci

Tra le molteplici proprietà di cui godono gli spinaci, spicca la loro azione digestiva e depurativa.

Se assunti crudi, sono utili a ricostruire e a rigenerare il tratto intestinale alterato dal consumo di cibi inadeguati.

Gli spinaci possono essere aggiunti a frullati, insalate, zuppe e molte altre ricette.

6. Uva

L’uva contiene sostanze come la cellulosa, lo zucchero ed acidi, i cui effetti sull’organismo migliorano il movimento intestinale.

Quando si hanno difficoltà digestive, risulta conveniente assumere una piccola ciotola d’uva o mezzo bicchiere del suo succo naturale.

Un’altra opzione è quella di ingerire uva passa lasciata in acqua per circa uno o due giorni, a seconda della gravità del problema.

7. Fichi

fichi-e-latte-di-sesamo flora intestinale

Questo piccolo frutto è molto popolare sin dall’antichità per essere un eccellente lassativo naturale.

Questo beneficio è stato attribuito al suo alto apporto di fibra, principio nutritivo che facilita la digestione degli alimenti e il movimento delle feci attraverso l’intestino.

L’ideale sarebbe mangiarli freschi, perché proprio nella loro buccia risiede la maggior quantità di fibra e calcio.

Anche i fichi secchi possono risultare utili a tal fine, ma devono prima rimanere in ammollo tutta la notte.

8. Prugne

Le prugne sono uno dei lassativi naturali più conosciuti ed efficaci. Hanno un sapore delizioso e sono piene di principi nutritivi molto benefici per la nostra salute.

Il loro consumo è consigliato sotto forma di succhi naturali oppure come parte della colazione insieme ai cereali integrali.

9. Frutta secca

frutta-secca

La frutta secca è una fonte naturale di acidi grassi e fibra che la rendono un buon alleato per la salute intestinale.

Mangiarla in modo regolare evita l’accumulo di colesterolo e promuove l’eliminazione dei residui che bloccano il colon.

Si tratta anche di uno spuntino molto sano che mantiene sotto controllo la costante sensazione di fame ed evitare l’ingestione eccessiva di calorie.

Vi consigliamo di leggere: 7 motivi per mangiare più frutta secca

10. Aloe vera

Il gel contenuto nella pianta di aloe vera possiede qualità antinfiammatorie e lassative che accelerano il miglioramento di questa condizione.

Possiamo trovarlo in farmacia in diverse forme, come tè o in compresse, ma la cosa migliore sarebbe assumerlo in modo naturale, con un po’ di miele.

Tenete presente che, per risolvere completamente il problema della stitichezza, dovete modificare la vostra alimentazione e incrementare l’assunzione giornaliera d’acqua.

Guarda anche