Le 4 regole di vita del Tao per raggiungere la pace interiore

· 6 luglio 2018
Le regole di vita del Tao sono insegnamenti filosofici e spirituali che possono aiutarci a vivere una vita più piena e a raggiungere il benessere.

Le regole della vita secondo il Tao sono una guida eccezionale per trovare la calma in un mondo così pieno di pressioni, stress e incertezza.

Una delle cause che più influenzano il nostro equilibrio psicologico al giorno d’oggi, al di là degli obblighi quotidiani, è senza dubbio il “non sapere”.

Non sapere se finiremo la giornata raggiungendo tutti i nostri obiettivi, non sapere se anche domani avremo ancora il lavoro che abbiamo oggi, non avere chiaro se lo sforzo che stiamo facendo in questo momento sarà utile per il nostro futuro.

L’incertezza e una mente esausta che tende ad andare più veloce della vita stessa, ci portano via poco alla volta la salute e la felicità.

Pertanto gli insegnamenti del Tao, questo compendio di saggezza filosofica e spirituale trasmesso da figure come Laozi o Confuncio, sono attualmente una buona eredità da cui trarre ispirazione, in cui trovare quella pace interiore che a volte perdiamo.

Riflettere sui quattro principi delle regole di vita del Tao ci permetterà di vedere le cose in modo diverso. Potremo apportare ad essi delle modifiche e persino focalizzare i nostri obiettivi su altri tipi di priorità.

Regole di vita del Tao per trovare la pace interiore

Le regole di vita del Tao

Il termine “Tao” nasconde un significato simbolico molto interessante. Si riferisce a un percorso, al sentiero della natura o dei cieli.

Questa definizione già evoca il bisogno di trovare quel percorso interiore con cui dare un nuovo significato alla nostra esistenza.

Là dove tutto deve avere un’armonia adeguata, rispettando i cicli, accettando i cambiamenti e imparando anche che vivere è fluire, avanzare senza opporre resistenza.

Vediamo di seguito questi quattro principi che possono aiutarci a capirlo molto meglio.

Scoprite anche: Filosofia orientale per risparmiare

1. La felicità è fatta per adattarsi a ogni persona, non è mai uguale per tutti

Pensiamoci per un momento: per tutta la vita ci è stata ricordata più e più volte l’importanza di essere felici. Ci sono moltissime persone che ci spiegano come si raggiunge un tale ideale.

  • Bisogna ottenere un buon lavoro, avere un partner, costruire una famiglia, avere una bella casa…
  • Beh, gran parte di queste filosofie orientali ci rivela che la felicità non è un vestito, non è un modello che si adatta a tutti allo stesso modo.
  • Ogni persona deve trovare il proprio senso della vita e in esso ciò che gli dà un’autentica felicità.
  • Quindi è molto probabile che ciò che soddisfa una persona e le permette di sentirsi realizzata, per un’altra persona sia nient’altro che un’assurdità.

Dobbiamo avere un adeguato rispetto verso noi stessi per trovare quel percorso vitale e personale con il quale poter aspirare a un vero benessere.

2. L’universo si arrende a una mente calma

Donna medita in spiaggia

Spesso ci diciamo che la nostra vita è un totale caos. Abbiamo così tante cose da fare, così tante responsabilità, che è impossibile trovare un momento di calma in mezzo a tutto questo rumore, a tutta questa pressione esterna…

Un’altra delle regole di vita offerte dal Tao ha a che fare con l’equilibrio mentale.

  • La calma non sta in ciò che ci circonda. Ci sono persone capaci di provare tranquillità nel bel mezzo di una città piena di gente, traffico e suoni.
  • La calma è nella nostra mente. Pertanto, se siamo in grado di allenarci e rilassarci, l’universo stesso sarà sintonizzato su questo stesso equilibrio.

Uno stato di questo tipo si può raggiungere attraverso la meditazioneVale la pena provarci.

3. Praticare le virtù della “perfezione”

Mani che tengono delle sagome di carta

Le virtù della perfezione secondo il Tao sono in realtà i principi dell’armonia esistenziale.

Si tratta di una serie di dimensioni che ci permetterebbero di dare forma a una vita molto più significativa, rispettosa e umile.

Tali dimensioni sono le seguenti:

  • Praticare la sincerità, preoccuparsi ogni giorno di essere onesti con noi stessi e con chi ci circonda.
  • Questa pratica non costa nulla e, tuttavia, permette di ottenere molto: rispetto tra di noi, apprezzamento per gli altri e un principio di gentilezza che ci arricchisce e dal quale tutti traggono vantaggio.
  • Il terzo principio di perfezione è il supporto, un altro elemento che plasma quelle regole della vita in cui favorire la coesione tra le persone, in cui offrire il nostro supporto agli altri per investire nel benessere collettivo.

4. Svuotare la mente dagli interessi

Un principio del Tao a volte difficile da comprendere è l’idea che dobbiamo svuotarci degli interessi, dei desideri, delle ambizioni.

  • Forse più di uno vede in questo una sorta di contraddizione. Dov’è il mio senso di auto-miglioramento se devo rinunciare ai miei interessi e alle mie aspirazioni?
  • In realtà il Tao ci suggerisce di essere in grado di aprirci all’esperienza, di fluire senza opporci.
  • A volte siamo così concentrati su un’idea o un obiettivo che altre opportunità ci sfuggono, che non vediamo altre porte aperte che forse sono più interessanti e maggiormente in linea con le nostre esigenze.

Per concludere, siamo sicuri che queste regole per la vita vi faranno riflettere. A volte basta cambiare il focus del nostro pensiero per guadagnare in benessere, per trovare quella pace interiore così necessaria al giorno d’oggi.

Guarda anche