Luna di miele: 3 situazioni da aspettarsi

27 Gennaio 2020
La luna di miele rappresenta il primo mese di matrimonio. Che sia un mese di viaggio o da trascorrere in casa, non dimenticate che non bisogna crearsi aspettative irraggiungibili, ma semplicemente rilassarsi e dedicarsi l'un l'altro in questo importante periodo.

State immaginando il lussuoso letto di un hotel ricoperto di rose e sentieri idilliaci dalla romantica ambientazione…Oppure state fantasticando su giorni di coccole e intimità assoluta nella vostra nuova casa. Ma sarà davvero così la vostra luna di miele? In questo articolo parleremo di alcune situazioni da aspettarsi durante la luna di miele.

La luna di miele

Luna di miele esotica
La luna di miele è una tradizione globale per potersi rilassare dopo i festeggiamenti delle nozze.

Il viaggio di nozze è una tradizione consolidata praticamente ovunque nel mondo. In effetti, la legge italiana prevede un permesso retribuito di 15 giorni per il lavoratore che abbia contratto matrimonio, periodo ideale per fare quel viaggio tanto atteso.

Eppure, nonostante sia una cosa normale al giorno d’oggi, l’espressione “luna di miele” risale al Medioevo, quando aveva davvero poco a che fare con un viaggio. Negli ultimi secoli del Medioevo, se una coppia di sposini voleva concepire un figlio maschio doveva mangiare del miele dopo il matrimonio per circa un mese. Da qui l’espressione “luna di miele”.

Tuttavia, il miele era di buon auspicio per gli sposini anche in molte altre culture. Ad esempio, nell’Antica Babilonia era tradizione che il suocero regalasse al genero della birra al miele per il mese successivo al matrimonio. Allo stesso modo, nell’Antica Roma la prima notte di nozze veniva lasciato un vasetto di miele nella camera da letto degli sposi.

Vi consigliamo di leggere: Matrimonio lampo e come organizzarlo al meglio

Cosa aspettarsi dalla luna di miele?

Che vi piaccia il miele o meno, quel che è certo è che la luna di miele è diventata a tutti gli effetti “un’istituzione”. In effetti, sembra che abbia la stessa importanza del ricevimento.

Oggi con questa espressione ci riferiamo a un viaggio che gli sposini organizzano con largo anticipo, alla pari del matrimonio. Dopo la cerimonia e il ricevimento, arriva il momento di fare le valigie e, finalmente, partire da soli, freschi di matrimonio, verso la meta prescelta.

Eppure la luna di miele non deve necessariamente corrispondere a un viaggio. Come dicevamo, ci si riferisce al primo mese da sposati. Come è logico pensare, ognuno avrà le proprie aspettative e la propria idea su come trascorrerlo. Ciononostante, a volte, queste possono scontrarsi con la realtà.

Sesso la prima notte di nozze?

Prima notte di nozze
Dopo tutto lo stress e i preparativi, a fine giornata gli sposi possono sentirsi esausti da un’intera giornata di festeggiamenti.

Dopo il nervosismo per la riuscita della cerimonia e del ricevimento, il culmine di qualcosa che è stato pianificato per mesi, di certo gli sposini saranno esausti.

Un’intera giornata di celebrazione e nervi, e la stanchezza che ne deriva, non sono gli ingredienti ideali per una notte di passione non appena arrivati a casa. Se inoltre gli sposi hanno dovuto fare lunghi spostamenti, la fatica aumenta.

Per questo motivo, i novelli spossi potrebbero avere semplicemente il desiderio di dormire e di riposare. Ecco perché è più probabile che vi sia una “prima mattina di nozze” che non una “prima notte di nozze”.

Possono nascere discussioni

Di sicuro la maggior parte dei fidanzati immagina il primo mese da sposati come un momento idilliaco, in cui vi sia spazio solo per il romanticismo. Eppure, non è sempre così. Possono insorgere conflitti che portano a discutere. Niente di preoccupante, però: le coppie tendono a mutare nel tempo.

Oltretutto, oggi in genere ci si sposa dopo diversi anni di fidanzamento, dunque ci si conosce già e una semplice discussione da sposati è normale e non indica l’esito della relazione. Non innervositevi se una piccola discussione non faceva parte delle vostre aspettative sul matrimonio. Non significa che è tutto perduto. Rilassatevi e godetevi i primi giorni festeggiando finalmente nell’intimità della vostra unione.

Scopritene di più: Evitare discussioni di coppia durante le vacanze

Penserete alla cerimonia di nozze

Foto degli sposini
Anche se parlerete di come è andato il giorno delle nozze, dovete cercare di rilassarvi e godervi il momento.

Niente di illogico. Avete trascorso molti mesi pianificando la cerimonia, i fiori, il menù, l’orchestra…Quando tutto sarà finito, continuerete a pensarci. È normale, soprattutto se qualcosa non è andata come desideravate o come avevate pianificato.

Rilassatevi. Il passato è passato. Non vale la pena di rovinarsi la luna di miele con dettagli delle nozze che non sono andati come vi aspettavate o a pensare che sarebbe potuta andare meglio. Adesso è il momento di rilassarvi.

Come potrete intuire, il segreto è staccare la spina e rilassarsi. Per una luna di miele ideale, che prevediate un viaggio oppure no, dovete dimenticare parenti, nozze e lavoro e dedicarvi l’un l’altro dei momenti speciali. È giusto riposare e godervi ogni attivo. Ai doveri penserete più in là.