Mal di stomaco: cosa ci vuole dire il corpo?

6 gennaio 2018
Se il mal di stomaco si protrae nel tempo, è importante consultare uno specialista per ricevere una corretta diagnosi e un trattamento medico adatto alla nostra condizione

Avete mal di stomaco? A livello medico è noto come dolore epigastrico, ovvero relativo alle coliche che si verificano sopra l’ombelico e sotto il busto.

Gli specialisti non lo considerano un problema serio, ma sono milioni le persone che ogni anno vanno dal medico per questo motivo.

Per cominciare, dobbiamo imparare a conoscere il nostro corpo e i segnali che manda, poiché sono diversi i motivi per i quali si avvertono dolori all’addome. Non dimenticate che l’organismo assorbe tutto quello che c’è intorno a esso, che siano fattori materiali o emotivi.

Quindi, che cosa ci sta dicendo il corpo quando abbiamo mal di stomaco?

Possibili cause del mal di stomaco

Intolleranza alimentare

Segni di intolleranza al lattosio che non conoscevate

Ci sono alimenti che causano malessere dopo essere stati consumati, può succedere nell’immediato o dopo un paio d’ore. Un esempio sono il lattosio o il glutine.

In questo caso, ogni volta che vengono ingeriti tali alimenti il dolore rimane per un lungo periodo di tempo. È importante che la persona smetta di consumarli o, in ogni caso, ridurli.

Stress o rabbia

Il modo in cui il nostro corpo reagisce alle diverse emozioni, quali ira, rabbia o stress, provoca inevitabilmente mal di stomaco.

Il sistema nervoso e digestivo vengono alterati e il corpo entra in tensione, causando diarrea e infiammazione.

Leggi anche: 8 segnali che indicano un disturbo intestinale

Abuso di cibo spazzatura

Junk food

L’eccesso di cibo spazzatura (grassi, bibite gassose o l’abuso di alimenti piccanti) provoca mal di stomaco, soprattutto sul lato sinistro.

Il malessere rimarrà finché il cibo non verrà digerito. Qualora la cosa richieda molto tempo, può presentarsi un senso di nausea.

Indigestione

In termini medici l’indigestione è conosciuta come dispepsia. Questo disagio si localizza al centro dello stomaco. Il dolore può essere accompagnato da acidità e gas, e si verifica durante o dopo l’assunzione di cibo.

Si stima che tra il 5 e l’11% della popolazione soffra di problemi di indigestione a causa dell’abuso di bevande alcoliche o perché mangia in modo troppo veloce o abbondante.

Mestruazioni

Mestruazioni e mal di stomaco

La sindrome premestruale è l’insieme dei sintomi fisici e ormonali che alterano l’organismo di una donna. In genere è un dolore che si avverte nella parte bassa della schiena, anche se una grande percentuale ne soffre anche a livello addominale.

Il disagio può continuare fino alla fine del ciclo. Si consiglia, dunque, di continuare a muoversi, mangiare sano e dormire a sufficienza.

Leggi anche: Rimedi naturali per i diversi disturbi mestruali

Infezione allo stomaco

Come identificare un’infezione? È causata da parassiti, batteri o virus presenti negli alimenti.

I sintomi dipendono dal tipo di batteri. Possono variare da una sensazione di bruciore fino a dolore, stanchezza, inappetenza e anche febbre.

Anche se ci sono rimedi naturali per contrastare la malattia, è importante consultare un medico se il dolore persiste.

Stitichezza

Stitichezza da stress

Lo stile di vita frenetico, in cui il corpo si vede sottoposto a uno stress eccessivo, una dieta povera di fibre e un’assenza di liquidi possono causare stitichezza.

La soluzione è abbandonare questo stile di vita, fare attività fisica e aggiungere alla propria dieta cereali, verdure e almeno 2 litri di acqua.

Se il problema persiste, il medico può prescrivere dei lassativi.

Reflusso gastroesofageo (MRGE)

Questa malattia è causata da un’alterazione nei succhi gastrici, i quali tornano indietro – dall’esofago allo stomaco – e causano bruciore e un forte mal di stomaco e di gola.

Come trattarlo?

Nei casi lievi è sufficiente apportare un cambiamento nella dieta. Bisogna evitare cibi grassi, cioccolatini, cibi piccanti e caffè, oltre a cenare in modo leggero e consumare elevate quantità di fibre.

Effetti collaterali dei medicinali

È molto importante leggere gli effetti collaterali dopo l’assunzione di tutti i medicinali, dal momento che molti di essi causano dolori addominali.

I composti possono compromettere la salute esofagea e causare infiammazione.

L’eccesso di acido nell’apparato digerente deteriora la mucosa gastrica provocando dolore; in alcuni casi alte dosi causano ulcere gastriche.

È essenziale prestare attenzione ai segnali mandatici dal corpo. Le cause del mal di stomaco possono essere innumerevoli, e vanno da un semplice disagio temporaneo a gravi ulcere.

Nota Bene: alcune malattie possono essere curate con rimedi naturali o antibiotici e altre che richiedono un intervento chirurgico. Se sentite un dolore insolito, non esitate ad andare dal medico.

Guarda anche