Rimedi naturali per i diversi disturbi mestruali

28 ottobre 2017
Anche se questi rimedi possono aiutarci ad alleviare o migliorare i diversi disturbi mestruali, sarà sempre bene assumerli sotto supervisione del ginecologo per evitare reazioni indesiderate.

Mestruazioni dolorose, troppo abbondanti o scarse, mestruazioni irregolari etc. I diversi disturbi mestruali sono molto comuni tra le donne e, ciò nonostante, mancano i trattamenti adeguati per risolverli. 

In questo articolo vi presentiamo alcuni rimedi naturali e consigli alimentari per trattare ogni tipo di disturbo mestruale frequente.

I disturbi mestruali non sono normali

Anche se la risposta di molti ginecologi riguardo ai diversi disturbi mestruali è che non sono normali, è vero che alcune irregolarità hanno una causa specifica.

Questo non significa che si tratti di gravi problemi di salute, ma che potrebbero essere causati da squilibri ormonali che possiamo provare a trattare in maniera naturale, senza ricorrere alla pillola.

A seguire analizziamo i 4 tipi di disturbi mestruali più frequenti nelle donne.

Leggete anche: 8 curiosità sul ciclo mestruale che forse non sapete

1. Flusso troppo abbondante

Donna con mal di testa e dolore

Con il termine menorragia si indica il flusso mestruale troppo abbondante che dura più di 8 giorni o che consiste in un periodo durante il quale si perdono più di 80 ml di sangue.      

Questo flusso provoca fastidio a chi ne soffre, così come anemia, fatica e altri sintomi. Per questo motivo, una volta scartati problemi gravi), è importante regolarlo in maniera naturale, grazie all’aiuto offertoci dalle seguenti tisane:

  • Genziana
  • Ortica
  • Achillea
  • Angelica cinese o dong quai
  • Calendula
  • Salvia

Fanno particolarmente bene anche gli acidi grassi essenziali, che possiamo trovare nell’olio di onagra e di borraggine.

2. Flusso scarso

Flusso mestruale scarso

In questo caso il flusso è scarso e si parla di ipomenorrea, caratterizzata da un periodo che dura meno di due giorni, o nel quale si perdono meno di 50 ml di sangue.

È normale solo durante l’adolescenza, durante i primi anni di mestruazioni o quando si avvicina la menopausa.

In qualsiasi altro momento bisogna rivolgersi al medico per scartare problemi di infertilità, obesità, ovario policistico, anemia e altri disturbi.     

Per incrementare il flusso mestruale, possiamo assumere i seguenti rimedi:

  • Aglio
  • Cipolla
  • Camomilla
  • Prezzemolo

3. Ciclo che non arriva

Quando le mestruazioni non arrivano in tempo, in un periodo compreso tra i 24 e i 35 giorni, e tardano più di un mese e mezzo senza nessuna causa apparente, parliamo di amenorrea.

Ciò nonostante, è importante ricordare che, dal punto di vista medico, non si considera tale fino a quando questo periodo non si protrae fino ai 3 mesi.

L’amenorrea può essere relazionata con:

  • Perdita di peso
  • Stress
  • Sovrappeso
  • Esercizio intenso

Inoltre, potrebbe anche essere un sintomo dell’ovaio policistico o di altri disturbi. Non vengono inclusi in questa categoria i casi di gravidanza né i ritardi causati dall’assunzione di anticontraccettivi orali.

Per favorire il ciclo mestruale, possiamo assumere:

  • Origano
  • Agnocasto
  • Camomilla
  • Prezzemolo
  • Cannella di Ceylon
  • Ginseng
  • Zafferano

Scoprite anche: 5 incredibili benefici del prezzemolo

4. Dolori mestruali

Crampi mestruali

La dismenorrea, o mestruazione dolorosa, è uno dei problemi mestruali più frequenti ai quali si cerca soluzione grazie ai rimedi naturali, poiché le donne che ne soffrono non sanno come risolvere definitivamente tale condizione. 

Di solito si ricorre ai contraccettivi orali o ai farmaci antinfiammatori o analgesici, che hanno però effetti secondari sulla salute.

La dismenorrea può essere relazionata ad alcuni squilibri ormonali (eccesso o carenza di estrogeni), stress, endometriosi etc.

Per ridurre i dolori in maniera progressiva, dovremo assumere i seguenti rimedi per diversi mesi:

  • Artemisia
  • Agnocasto
  • Curcuma
  • Ginkgo biloba
  • Assenzio
  • Melissa
  • Salvia

Consigli generali per godere di una buona salute ormonale

Ecco alcuni consigli per regolare i problemi mestruali e godere di una migliore salute in generale:

  • Ridurre il consumo di farine raffinate e bianche (lieviti e dolci, pasta, pizza etc.).
  • Eliminare i grassi dannosi per la dieta (fritti, margarina, latticini, salumi etc.) e sostituirli con grassi sani (olio d’oliva, di cocco, avocado, frutta secca, semi, pesce azzurro).
  • Assumere abbondanti alimenti freschi e ricchi di fibra, come la frutta e la verdura.
  • Assumere maca come integratore o aggiungerla ai propri cibi (frullati, succhi, minestre), poiché si tratta di un rimedio naturale per regolare gli ormoni e possiede proprietà antiossidanti.
  • Bere almeno un litro e mezzo di acqua al giorno, fuori dai pasti.
  • Prendere il sole tutti i giorni, per 5 o 10 minuti.
  • Evitare le abitudini tossiche, come il fumo e l’alcol.
  • Combattere lo stress, che potrebbe essere la causa di qualsiasi squilibrio nell’organismo e danneggiarci a breve e lungo termine.

Immagine principale per gentile concessione di © wikiHow.com

Guarda anche