Mangiare il sedano aiuta a ridurre le infiammazioni

· 13 Maggio 2019
Oltre ad aiutarci a perdere peso, il sedano stimola l'eliminazione delle tossine e riduce i processi infiammatori dell'artrite o di altri disturbi respiratori come l'asma o la bronchite.

Il sedano è croccante, gustoso e rinfrescante, buono in insalata e nei piatti caldi. Se come molti amate mangiare il sedano e adorate il tocco particolare che offre ad ogni ricetta, sappiate che è anche uno degli ortaggi più salutari.

Il segreto del sedano è racchiuso nelle sostanze aromatiche contenute nei suoi semi. È ricco di oli essenziali in grado di combattere l’infiammazione e drenare tossine e scorie.

Continuate a leggere per scoprire perché è bene includerlo in modo regolare nella propria dieta. Ecco perché:

Chi vuole perdere peso dovrebbe mangiare il sedano

Prima di tutto, scegliamo il sedano migliore: facciamo attenzione che sia brillante, con i gambi spessi, compatti, sodi e di colore verde chiaro. Evitate il sedano che è diventato “gommoso” e di colore bianco.

Se ben conservato, dura 3 o 4 giorni, nel frigorifero avvolto in un foglio di alluminio oppure dentro un contenitore. Al momento di consumarlo, se volete che ritorni completamente fresco, provate ad immergere la parte inferiore del gambo in un po’ d’acqua.

Ora che siete pronti a gustare il vostro sedano, siamo sicuri che vi interesserà sapere tutto quello che può fare per la vostra salute.

Leggete anche:  5 ricette rivitalizzanti a base di sedano

1. Un potente anti-infiammatorio

  • Una delle proprietà più interessanti del sedano è sicuramente il suo potere anti-infiammatorio.
  • Questo effetto, insieme alla sua capacità di rilassare i tessuti è dovuto alla presenza del poliacetilene. Il sedano, quindi, ci aiuta non solo ad eliminare le tossine e perdere peso in modo graduale, ma dà anche sollievo in caso di artrite reumatoide, osteoartrite, gotta, asma e bronchite.

2. Il sedano è un alimento regolatore

Cosa si intende per alimento regolatore?

  • Il sedano non è una fonte di energia e non ci rifornisce di proteine. I cetrioli e il sedano sono i due ortaggi con meno potere energetico, ma con la più forte azione disintossicante e idratante.
  • La sua virtù è quella di regolare il corpo dall’interno, di bilanciare il livello dei sali minerali e depurare il corpo grazie ai suoi componenti essenziali.
  • Il sedano è ricco di acqua, fibre, potassio, sodio, vitamina C, vitamina E, acido folico e calcio.

3. Proprietà dietetiche del sedano

mangiare sedano aiuta a controllare il peso

  • Come abbiamo già accennato, la proprietà più interessante del sedano risiede nella presenza di oli essenziali come il limonene, gli psoraleni, l’apiina e l’appiolo.
  • Queste sostanze conferiscono al sedano il suo effetto diuretico, inoltre , stimolano la produzione di acidi biliari favorendo una buona digestione.
  • Un altro aspetto interessante di questo ortaggio è il suo potere saziante. Consigliamo, quindi, un buon frullato verde di sedano ogni giorno, il quale vi aiuterà ad idratare e disintossicare il corpo e allo stesso tempo vi eviterà di spizzicare tra un pasto e l’altro.

4. Mangiare il sedano è benefico per il cuore

Il sedano è ricco di un composto chiamato ftalide in grado di rilassare il tessuto muscolare che circonda le arterie e di favorire una buona circolazione sanguigna.

Non dimentichiamo, infine, che questo alimento è uno dei più indicati a riequilibrare il colesterolo del sangue, riducendo il colesterolo cattivo o LDL.

Per approfondire leggete anche: I meravigliosi poteri curativi del sedano

Insalata antinfiammatoria di sedano e mela verde

insalata con sedano mela verde e noci

Per sfruttare appieno le proprietà salutari del sedano, vi invitiamo a provare questa gustosa insalata a base di sedano, noci e mela verde.

Sana, veloce da preparare, potete unirla, ad esempio, con una fetta di salmone o petto di pollo al limone. Un piatto da aggiungere ai vostri menù, soprattutto se avete bisogno di tenere il peso sotto controllo.

Ingredienti:

  • 1 mela verde
  • 2 gambi di sedano
  • un po’ di lattuga foglia di quercia rossa
  • 100 g di rucola
  • 1 foglia di indivia
  • Cinque noci a pezzetti
  • Il succo di ½ limone
  • Qualche seme di senape (a piacere)
  • 4 cucchiaini di miele (a piacere)
  • Pepe bianco qb
  • Un filo d’olio extra vergine di oliva

Preparazione:

  • Prima di tutto, cominciamo lavando e preparando gli ingredienti. Tagliate il sedano a pezzetti e, allo stesso modo, la mela. Se è biologica, potete lasciarle la buccia.
  • Aprite le noci e tritatele; potete anche tostarle leggermente passandole qualche istante in padella antiaderente.
  • Ora, in una ciotolina, mescolate il succo di limone, i semi di senape e il miele, quindi aggiungete l’olio d’oliva e un po’ di pepe bianco. Sarà il condimento della nostra insalata.
  • Scegliete il piatto dove volete servire l’insalata e mettetevi la lattuga foglia di quercia e la rucola. Poi, aggiungete la mela e il sedano. Versate, infine, il condimento precedentemente preparato. Gustate ogni boccone, perché questa semplice insalata è veramente deliziosa.

Questa insalata è ideale come antipasto e nelle diete. Vi è venuta voglia di provarla?