Ridurre il gonfiore addominale con papaya, tè verde e aloe vera

7 Marzo 2021
La papaia è un frutto ricco di fibre che, oltre a essere facilmente digeribile, contribuisce al sollievo di lievi disturbi di stomaco. Unita al gel di aloe vera e al tè verde, permette di ottenere un rimedio naturale contro il gonfiore addominale e la stitichezza.

Il gonfiore addominale è un problema piuttosto comune, sia per gli uomini che per le donne. Le cause possono essere tante, per cui il problema non è di facile soluzione. Tuttavia, la natura ci dona alcuni alimenti ricchi di proprietà per chi soffre di questo disturbo e che contribuiscono a ridurre il gonfiore addominale.

Avete mai sentito parlare del rimedio naturale a base di papaia, tè verde e aloe vera per ridurre il gonfiore addominale? In caso contrario, non perdetevi questo articolo!

Possibili cause del gonfiore addominale

Il gonfiore addominale può essere una conseguenza dell’eccessivo consumi di alimenti e bevande. Ma, di fatto, non sono le uniche cause:

  • Abbuffate.
  • Ritenzione idrica.
  • Eccesso di fibre.
  • Intolleranze alimentari.
  • Mischiare alimenti diversi.
  • Sindrome dell’intestino irritabile.
  • Bere troppo durante i pasti.
  • Mangiare nervosamente, non masticando il cibo e inghiottendo aria.

Oltre ai disturbi dell’apparato digerente, le donne possono anche soffrire di gonfiore addominali a causa di fattori ormonali. Le cause di solito sono legate alle cisti ovariche, ai fibromi uterini e alla sindrome premestruale, ecc.

Ridurre il gonfiore addominale: alimenti benefici

Se il gonfiore addominale è la conseguenza della ritenzione idrica o della stitichezza, è possibile alleviarla seguendo delle sane abitudini alimentari e qualche accorgimento.

Uno dei trucchi consiste nel preparare un rimedio naturale a base di papaya, tè verde e aloe vera. Questi tre ingredienti possiedono proprietà antinfiammatorie che possono rivelarsi utili se vengono incluse all’interno di uno stile di vita sano.

Nelle prossime righe, analizzeremo nel dettaglio ciascun ingrediente.

Papaya

Papaya

Secondo la cultura popolare, la papaya, dopo la mela, è uno dei frutti migliori per trattare i disturbi gastrici e ridurre il gonfiore addominale.

Grazie al suo contenuto di enzimi, tra cui la papaina, questo frutto tropicale stimola la digestione delle proteine e riduce il gonfiore addominale.

La papaya è ad alto contenuto di fibre, dunque previene la stitichezza e riduce i livelli di zucchero nel sangue. È importante sottolineare che i picchi di glucosio possono favorire l’accumulo di grassi nella zona addominale.

Ridurre il gonfiore addominale con il tè verde

Té verde
Il tè verde, così come alcune sostanze come la capsaicina e il resveratrolo, stimolano il tessuto bruno.

Il tè verde è una bevanda antica che non solo contribuisce all’idratazione, ma ha anche un elevato potere diuretico e antinfiammatorio utili nel combattere disturbi lievi, come il gonfiore addominale causato da ritenzione idrica o stitichezza.

Questo studio pubblicato nel 2017, afferma che le catechine presenti nel tè verde sono in grado di fornire svariati benefici per la salute e che esistono altri composti in questo ingrediente che hanno anch’essi un buon potenziale.

Leggete anche: Bere tè verde: 3 importanti benefici

Rimedio naturale per ridurre il gonfiore addominale

Vi proponiamo la seguente ricetta preparata con papaya, aloe vera e tè verde come rimedio per il gonfiore addominale o la pesantezza dopo aver mangiato.

Ingredienti

  • Papaya (200 g).
  • 1 bicchiere di acqua (250 ml).
  • 1 cucchiaino di tè verde (4 g).
  • 1/4 di bicchiere di gel di aloe vera (50 ml).
  • Opzionale: miele.

Preparazione

  • Per prima cosa portate l’acqua a ebollizione.
  • Quindi, aggiungete il tè all’acqua bollente, ma a fuoco già spento.
  • Lasciate in infusione per 5 minuti e filtrate. Mettete da parte.
  • Frullate la papaia con il succo di aloe vera.
  • Aggiungete il tè verde quando si sarà raffreddato.
  • Se preferite, addolcite con il miele, ma con moderazione.
  • Infine, bevete con moderazione circa 40 minuti dopo il pasto principale.

Non perdetevi: 6 proprietà curative del miele 

Succo di papaya

Considerazioni sul consumo

Per ridurre il gonfiore addominale bisogna assumere questo preparato a stomaco vuoto, affinché lo stomaco lo assimili meglio. Tuttavia, non esistono prove del fatto che questo sia il migliore momento della giornata. Motivo per cui, può essere consumato anche dopo colazione o insieme a essa.

Se ci assale la fame, possiamo fare colazione 30 minuti dopo aver bevuto il rimedio. Occorre segnalare che non va bevuto tutto d’un sorso, ma a piccoli sorsi.

Oltre a questo rimedio, è bene bere sufficiente acqua fuori dai pasti, durante il giorno, così da facilitare l’espulsione di liquidi e tossine.

Naturalmente, occorre ricordare che questo rimedio non potrà mai sostituire alcun pasto principale o un trattamento prescritto dal medico.

  • Aravind, G., Bhowmik, D., Duraivel, S., Harish, G., Jhkl, & Vbnm. (2013). Traditional and Medicinal Uses of Carica papaya. Journal of Medicinal Plants Studies.
  • Pérez, E. J. A., García-Galbis, M. R., Albert Pérez, E. J., & Reig García-Galbis, M. (2015). Efectos Del Té Verde En El Estado Nutricional Del Ejercicio Físico; Revisión Sistemática. Nutrición Hospitalaria. https://doi.org/10.3305/nh.2015.32.4.9306
  • Franco Quino, C. I. (2016). Efecto regenerador óseo del extracto acuoso liofilizado de hojas de “aloe vera” (sábila) sobre la osteotomía mandibular inducida en cobayo. Repositorio de Tesis – UNMSM.
  • Reygaert WC. An Update on the Health Benefits of Green Tea. 2017:9-12. doi:10.3390/beverages3010006