Non avere amici fa male alla salute

7 Aprile 2019
Non si tratta solo di uscire per divertirsi, ma di avere delle persone che ci possano sostenere nel momento del bisogno. Non avere amici può essere dannoso per il nostro benessere.

Nell’era dei social network, circondati da profili con centinaia di amici, forse iniziamo a renderci conto che, in realtà, non siamo circondati da così tante persone su cui fare affidamento. Ecco perché il non avere amici è qualcosa che attualmente riguarda sempre più persone.

Sapevate che non avere amici fa male alla salute? L’essere umano ha bisogno di interagire con altre persone, non è fatto per isolarsi completamente ed evitare il contatto sociale.

In questo articolo cercheremo di spiegare perché ciò accade e come è possibile cambiare la situazione.

Non avere amici: un problema del XXI secolo?

Non siamo “programmati” per vivere in solitudine. Tuttavia, sempre più persone riconoscono di non avere “veri” amici al di là dei contatti dei social network. Un’alternativa per le persone timide o poco sicure di se stesse.

Non si parla di eremiti che vivono in mezzo alla montagna, ma di esseri umani che vivono nelle grandi città. Inoltre non è nemmeno una questione di età, poiché può interessare sia i giovani che gli anziani.

La mancanza di amici comporta diverse conseguenze per la salute emotiva. La più importante è senza dubbio la depressione.

Ragazza con smartphone

Leggete anche: Come riconoscere i veri amici?

Sebbene sia naturale pensare che il legame con la società e il senso di appartenenza lo dobbiamo alla famiglia, la verità è che anche le amicizie sono necessarie e auspicabili perché ci fanno stare bene e sono anche quelle che ci scegliamo.

Cosa succede quando non avere amici si traduce nel non avere qualcuno in grado di confortarci, di ascoltarci o essere presente nel momento del bisogno?

I sentimenti di angoscia compaiono all’improvviso, l’autostima si abbassa al minimo e iniziamo a sentirci davvero soli in un mondo abitato da miliardi di persone.

Ecco perché è normale per coloro che non hanno amici essere arrabbiati o critici verso se stessi, in quanto riconoscono in questo problema un fallimento personale.

E seppur si tratti di una situazione concreta, è anche vero che la soluzione per il cambiamento è nelle nostre mani.

Non avere amici influisce sulla salute

Si parla da sempre dei benefici dell’amicizia e dell’essere circondati da persone su cui poter fare affidamento. Ma quali sono le ripercussioni sulla salute (sia fisica che emotiva) del fatto di non avere amici?

Secondo questo studio pubblicato nel 2010, coloro che intrattengono buone relazioni sociali possono vivere fino al 50% in più (e meglio) dei solitari.

A quanto pare, vivere una vita ritirata, senza condividere esperienze e opinioni con nessuno è un fattore di rischio grave, quanto fumare 15 sigarette al giorno o essere alcolizzati.

L’indagine è stata condotta nello Utah (Stati Uniti). Su un campione di oltre 300.000 persone per un periodo di tempo di 7 anni.

La ricerca ha misurato le relazioni secondo diversi parametri: la dimensione della cerchia sociale, l’essere o meno in coppia, il numero di incontri con gli amici al mese, le situazioni specifiche nelle quali si poteva contare sulle amicizie, ecc.

Indipendentemente dall’età o dalla condizione di salute, si è arrivati alla conclusione che i partecipanti con legami sociali forti mostravano un tasso di sopravvivenza più alto.

Chi trova un amico trova un tesoro

Amiche che si abbracciano

Una delle autrici dello studio, Julianne Holt Lunstad, ha segnalato che le relazioni interpersonali possono avere influenze sulla salute e, quindi, sull’aspettativa di vita.

Avere delle persone su cui fare affidamento nei momenti di stress o di sconforto può sembrare qualcosa di “normale” per voi; tuttavia, per molti non è affatto così.

Un amico ci può consigliare di andare dal dottore se vede che stiamo male, può incoraggiarci a mangiare meglio se abbiamo preso troppo peso o spronarci ad allenarsi insieme.

Inoltre, possiamo fare piccoli “sacrifici” per un amico che ha bisogno di: andare in un ristorante di cibo sano, essere accompagnato in palestra, non fumare di fronte a lui, ecc.

Le relazioni sociali sono estremamente importanti per la nostra salute fisica e, ovviamente, per quella mentale.

Come fare amicizia?

In teoria sembra tutto molto facile, ma è arrivato il momento di trovare dei veri amici (e non sui social network). Il contatto “faccia a faccia” è sempre difficile, ma è anche quello che porta i maggiori risultati. Pertanto, sarò necessario un piccolo sforzo per iniziare a fare nuove amicizie.

Se non siete persone socievoli, siete timidi o introversi oppure fate un lavoro solitario, allora vi raccomandiamo questi semplici consigli per fare facilmente amicizia (e goderne tutti i benefici per la salute). Metteteli in pratica!

Può interessarvi anche: 7 segnali che indicano che dovete mettere fine ad un’amicizia

1. Superate le vostre insicurezze

Mettete da parte le vostre paure, non giudicatevi, non ripetetevi che non vi vuole nessuno… perché queste affermazioni tengono le persone lontane da voi. Se vi sentite insicuri, dovreste lavorare su questo aspetto. La fiducia in se stessi attrae gli altri.

Consultate uno psicologo se necessario, per iniziare a recuperare la fiducia in voi stessi.

Prendete coscienza del vostro valore, della voglia di socializzare e di essere delle persone interessanti. Sicuramente siete pieni di qualità di cui andare orgogliosi. Quindi concentratevi su di esse.

2. Non giudicate gli altri

Uomo consolato dagli amici

Forse il fatto di non avere amici è dovuto proprio ai vostri pregiudizi. Se ogni persona che incontrare vi sembra inadeguata, forse dovreste imparare ad essere meno “esigenti” o a mettere da parte i giudizi. Date l’opportunità agli altri di farsi conoscere meglio.

Anche se in passato qualcuno vi ha fatto del male, non dovete per forza indossare un’armatura che vi impedisca di interagire apertamente e in maniera sana con gli altri.

3. Parlate di più

Non si può mai sapere dove e quando può nascere un’amicizia. In  vacanza, al supermercato, in metropolitana. Probabilmente ci sono persone che condividono con voi diverse attività e che non avete ancora notato.

Che ne dite di iniziare con un semplice saluto o una conversazione di base sul tempo o su qualche evento del giorno? Non aspettate che gli altri prendano l’iniziativa.

4. Trovate amici con interessi simili

Un buon modo per avere amici è partecipare a eventi legati ai vostri interessi. Può essere sport, musica, arte o giardinaggio. L’importante è che vi circondiate di persone con le quali condividere momenti piacevoli.

Il fatto di non avere amici può spingervi a mettere in pratica tutti questi suggerimenti. In questo modo, potrete iniziare un percorso per trovare persone con le quali condividere i vostri interessi. Ci sono così tante persone al mondo!

  • González, M. D. P., & Rey Yedra, L. (2006). La escuela y los amigos: Factores que pueden proteger a los adolescentes del uso de sustancias adictivas. Enseñanza e Investigación en Psicología11(1).
  • Lahuerta, Carol, Borrell, Carme, Rodríguez-Sanz, Maica, Pérez, Katherine, & Nebot, Manel. (2004). La influencia de la red social en la salud mental de la población anciana. Gaceta Sanitaria18(2), 83-91. Recuperado en 04 de febrero de 2019, de http://scielo.isciii.es/scielo.php?script=sci_arttext&;pid=S0213-91112004000200003&lng=es&tlng=es.
  • López, C. B., & Cárdenas, D. E. R. (2014). Percepción de amistad en adolescentes: el papel de las redes sociales. Revista colombiana de psicología23(2), 9.
  • Martínez González, A. E., Inglés Saura, C. J., Piqueras Rodríguez, J. A., & Ramos Linares, V. (2010). Importancia de los amigos y los padres en la salud y el rendimiento escolar.