Occhiaie nei bambini: bisogna preoccuparsi?

4 Gennaio 2021
Noi adulti diamo la colpa della comparsa delle occhiaie alla mancanza di sonno, allo stress o alla stanchezza. Per quale ragione, però, compaiono nei bambini?

Pur essendo di rado motivo di preoccupazione, è utile capire perché compaiono le occhiaie nei bambini. Prima di tutto bisogna darne una definizione: si tratta di segni provocati da un’alterazione nella colorazione della cute che si formano sotto gli occhi o attorno.

Questa alterazione si presenta a causa di un’eccessiva produzione di melanina, ma anche in seguito alla dilatazione dei vasi sanguigni. È bene ricordare che la pelle che circonda gli occhi ha uno spessore compreso tra i 300 e gli 800 micron; in altre parole, è molto sottile, cosa che rende evidenti questi processi fisiologici.

Cause comuni delle occhiaie nei bambini

È un fatto normale che i genitori possano allarmarsi vedendo che i loro figli si svegliano con gli occhi infossati, perché li fa sembrare malati, stanchi ed emaciati. Tuttavia, non costituiscono un motivo di allarme. Vediamo a seguire le cause principali della comparsa delle occhiaie nei bambini.

Disturbi del sonno

Può capitare che il bambino non riposi a sufficienza, ovvero che soffra di insonnia infantile, disturbo del sonno che colpisce i piccoli di età compresa tra i sei mesi di vita e i 5 anni di età.

Tale condizione può dipendere dal consumo di cibi o bevande eccitanti, come il caffè o il cioccolato, poco prima di andare a letto. L’esecuzione di attività fisica durante le ore serali, lo stimolo luminoso fornito da apparecchi elettronici e il rumore ambientale può infastidire il piccolo e favorire la comparsa di occhiaie.

Occhiaie nei bambini: bambino affetto da insonnia.
Nel caso dell’insonnia infantile, la presenza di occhiaie è dovuta alla mancanza di  adeguato riposo.

Apnea ostruttiva del sonno

Un’altra causa delle occhiaie nei bambini è l’apnea ostruttiva del sonno. Questo disturbo è causato dall’ostruzione parziale o completa della respirazione durante il sonno, provocata a sua volta da un restringimento delle vie aeree. Altri sintomi che possono suggerire che il bambino soffre di questo disturbo sono:

Stanchezza

A causa della mancanza di sonno o dell’eccesso di attività durante il giorno, i bambini possono manifestare episodi di stanchezza che conducono alla comparsa di occhiaie.

In questi casi è necessario verificare le attività svolte dal bambino durante la giornata, in modo da potergli offrire momenti di riposo che gli consentano di recuperare le forze. Bisogna fare attenzione a non eccedere con i sonnellini pomeridiani per evitare che interferiscano con il sonno notturno.

Potrebbe interessarvi leggere anche: Rimedi naturali per dormire meglio, per voi e per i bambini

Congestione nasale tra le cause delle occhiaie nei bambini

Trattandosi di una delle cause più comuni, anche la congestione nasale provocata da influenza, rinite allergica, asma o sinusite può causare la comparsa di occhiaie. Questo colore più scuro non interessa solo il contorno inferiore degli occhi, ma anche il naso.

La sua presenza è dovuta alla dilatazione delle vene di queste aree. È bene chiarire che, in presenza di congiuntivite, le palpebre diventano rosse a causa dell’infiammazione.

Cause genetiche

Queste tendono a manifestarsi nel corso dell’adolescenza, ma alcuni bambini possono presentare una predisposizione genetica a presentare le occhiaie in età precoce. Questa condizione è conosciuta anche come occhiaie congenite o melanosi periorbitale ereditaria.

Si tratta di iperpigmentazione genetica che interessa il contorno occhi, raramente destinata a diventare più chiara. Non compromette le condizioni fisiche del bambino.

Neuroblastoma

Il neuroblastoma è un cancro che si presenta di frequente a carico di ghiandole surrenali, addome, torace o aree del corpo che ospitano gruppi di cellule nervose. Compare in bambini di età inferiore ai cinque anni e provoca la comparsa di ematomi nel contorno occhi.

È importante non confondere questi cerchi scuri con le occhiaie. Sono accompagnati da altri sintomi, come rigonfiamenti sottocutanei, proptosi (occhi che sembrano uscire dalle orbite), dolore alle ossa o alla schiena, febbre e dimagrimento senza motivo apparente.

Cellulite orbitaria tra le cause delle occhiaie nei bambini

La cellulite orbitaria è un’infezione che può essere grave. Nei bambini compare come una malattia sinusale e nei minori di 7 anni è quindi accompagnata da occhiaie o rigonfiamenti degli occhi.

È in genere causata dai batteri Staphylococcus aureusStreptococcus pyogenes ed Haemophilus influenzae. Si assiste alla comparsa di rossore e difficoltà a muovere gli occhi, nonché febbre.

Vi consigliamo di leggere anche: La congiuntivite nei bambini: come intervenire?

Cosa fare se il bambino ha le occhiaie?

In genere la presenza di occhiaie nei bambini non indica una grave condizione di salute. Ciò nonostante, quando sono accompagnate da altri sintomi, bisogna consultare il medico per scartare l’eventualità di una malattia. Per migliorare il loro aspetto, potete tenere conto di alcune raccomandazioni e ricorrere ad alcuni trattamenti naturali.

Favorire il riposo

Quando le occhiaie sono causate dalla mancanza di sonno, il bambino deve fare lunghi sonnellini nel pomeriggio. Potete rivolgervi al medico in merito alla possibilità di somministrargli degli infusi che lo aiutino a conciliare il sonno, come la camomilla o il latte con miele.

D’altra parte, se il bambino svolge molte attività durante la giornata, potete valutare la possibilità di concedergli dei momenti di riposo oppure proporgli di realizzare attività rilassanti, come lo yoga o la meditazione.

Bambino che usa il cellulare a letto.
L’uso di schermi prima di addormentarsi non è una buona idea, perché altera il riposo notturno.

Ricorrere a trattamenti naturali

Se desiderate ridurre l’aspetto delle occhiaie dei vostri figli, potete ricorrere a opzioni naturali, come le fette di cetriolo. Questo rimedio migliorerà la circolazione, disinfiammerà e idraterà l’area.

Potete anche applicare qualche goccia di olio di cocco o di mandorle sulle occhiaie con un po’ di cotone. Anche questa operazione calma l’infiammazione, inoltre stimola la crescita delle ciglia.

Occhiaie nei bambini: un problema soprattutto estetico

Nella maggior parte dei casi le occhiaie nei bambini, come negli adulti, sono un problema estetico più che di salute. Quindi, se con l’aiuto del vostro medico avete già scartato la possibilità di un problema fisico, è meglio mantenere la calma.

In casi come quelli ereditari, bisogna aiutare il bambino ad accettare le proprie caratteristiche fisiche ed evitare l’applicazione di prodotti che promettano di eliminare il problema senza aver prima ricevuto l’approvazione del medico. I rimedi naturali possono essere validi purché in assenza di controindicazioni.

  • Miguel A. Allevato. Ojeras. Act Terap Dermatol 2007; 30: 202-209. Disponible en: http://www.atdermae.com/pdfs/atd_30_03_09.pdf
  • Ugarte Libano R. Insomnio infantil en Atención Primaria. En AEPap ed. Curso de Actualización Pediatría 2015. Madrid: Lúa Ediciones 3.0; 2015. p. 117-28. Disponible en: https://www.aepap.org/sites/default/files/cursoaepap2015p117-128.pdf
  • Kocuta, Mariela. Apnea en niños: diagnóstico y tratamiento. RAAO – Vol. LVII – Núm. 2 – 2017. Disponible en: https://www.ateneo-odontologia.org.ar/articulos/lvii02/articulo2.pdf
  • Fátima Cortés Sánchez, R., & Santaella Sáez, J. I. (2012). Rinitis: concepto, clasificación, diagnóstico y tratamiento. Manual de Otorrinolaringología Infantil, 213–223. https://doi.org/10.1016/B978-84-8086-905-8.50022-9
  • Garrote, A., Bonet, R. Belleza y cuidado de los ojos. Offarm 2006. Vol. 25. Núm. 11. pág. 50-54. Disponible en: https://www.elsevier.es/es-revista-offarm-4-articulo-belleza-cuidado-ojos-13096630
  • Neuroblastoma. Mayo Clinic. Disponible en: https://www.mayoclinic.org/es-es/diseases-conditions/neuroblastoma/symptoms-causes/syc-20351017
  • Mukherjee PK, Nema NK, Maity N, Sarkar BK. Phytochemical and therapeutic potential of cucumber. Fitoterapia. 2013 Jan;84:227-36. doi: 10.1016/j.fitote.2012.10.003. Epub 2012 Oct 23. PMID: 23098877.