Palpebre cadenti: 5 rimedi naturali

Alcuni ingredienti naturali contengono proprietà che possono esserci d'aiuto per sollevare le palpebre cadenti e migliorarne l'aspetto senza ricorrere a prodotti chimici

La pelle delle palpebre è più sottile rispetto a quella di altre aree del viso. Anche se è normale che tenda a perdere elasticità con l’età, talvolta si formano rughe premature a causa delle aggressioni esterne.

L’esposizione diretta al sole, le tossine e la mancanza di cure nella routine di bellezza sono una minima parte dei fattori che possono far apparire le palpebre cadenti e invecchiate.

Possono inoltre presentarsi alterazioni a causa di fattori genetici o in seguito al consumo eccessivo di alcol e fumo.

Per fortuna, però, esistono alcuni rimedi di origine naturale le cui proprietà aiutano a tonificare i tessuti flaccidi offrendo un plus di nutrienti che contrastano l’invecchiamento prematuro.

In questa occasione vogliamo condividere 5 interessanti opzioni da applicare in casa. Prendete appunti!  

Rimedi naturali per le palpebre cadenti

1. Fichi e limone

Fichi sul tavolo

Unendo le proprietà dei fichi neri con il succo di limone, possiamo ottenere una maschera ricca di antiossidanti e minerali essenziali che aiutano a rassodare la pelle delle palpebre cadenti.

Entrambi gli ingredienti nutrono le cellule e riducono la perdita di collagene ed elastina. 

Ingredienti

  • 3 fichi neri
  • 1 cucchiaino di succo di limone (5 ml)

Preparazione

  • Lavate i fichi neri e tritateli fino ad ottenere una pasta densa.
  • Mescolateli con il succo di limone e procedete all’applicazione.

Modo d’uso

  • Stendete la maschera sulle palpebre cadenti e, se lo desiderate, anche su altre aree del viso.
  • Lasciate agire per 30 minuti e sciacquate con acqua tiepida.
  • Evitate che il preparato entri negli occhi, poiché il limone può essere irritante.
  • Applicatela 3 volte alla settimana.

Nota: applicate questa maschera solo di sera. 

Leggete anche: 5 trattamenti naturali per rassodare la pelle del viso 

2. Mela e miele

Per via del suo significativo apporto di antiossidanti, acqua e fibre naturali, la maschera a base di mela e miele è un rimedio efficace contro la perdita di tonicità che altera la bellezza delle palpebre.

La sua applicazione regolare riduce la flaccidità e previene il cedimento della pelle e la formazione di rughe premature.

Ingredienti

  • 1 mela
  • 2 cucchiai di miele (50 g)

Preparazione

  • Tagliate la mela a pezzetti e frullatela fino ad ottenere un purè piuttosto denso.
  • Dopo aver ottenuto la consistenza desiderata, mescolate con i cucchiai di miele.

Modo d’uso

  • Stendete la maschera sulla zona delle palpebre e lasciate agire dai 20 ai 30 minuti.
  • Sciacquate con acqua fredda e ripete l’applicazione per, almeno, 3 volte alla settimana.

3. Avena, miele e uovo

Avena e miele

Gli ingredienti che uniamo in questo trattamento rassodante contengono vitamine, minerali e amminoacidi essenziali che aiutano a tonificare la pelle flaccida e cadente.

Il suo assorbimento riduce la perdita di elastina nelle palpebre e, di conseguenza, offre un effetto rassodante e ringiovanente.

Ingredienti

  • 1 cucchiaio di farina di avena (10 g)
  • 2 cucchiai di miele (50 g)
  • 1 tuorlo d’uovo

Preparazione

Mescolate in un recipiente la farina di avena con il miele e il tuorlo.

Modo d’uso

  • Stendete il trattamento sulle palpebre; potete applicare la miscela restante su tutto il viso.
  • Lasciate agire per 30 minuti e sciacquate con acqua fredda.
  • Ripete l’applicazione 2 o 3 volte alla settimana.

Consultate questo articolo: Le migliori maschere all’uovo per i capelli  

4. Camomilla e cetriolo

Le proprietà antinfiammatorie e rassodanti della camomilla e del cetriolo si uniscono in un tonico naturale che, oltre a ridurre le palpebre cadute, combatte le borse e le occhiaie che alterano il contorno occhi.

Ingredienti

  • 2 cucchiai di fiori di camomilla (20 g)
  • 1 tazza di acqua (250 ml)
  • ½ cetriolo

Preparazione

  • Aggiungete i fiori di camomilla in una tazza di acqua bollente e lasciatela riposare finché non si raffredda.
  • Quando è pronta, filtrate l’infuso e frullate nel frullatore con mezzo cetriolo.
  • Mettete il trattamento in frigorifero e lasciatelo agire per 2 o 3 ore.

Modo d’uso

  • Applicate il tonico sulle palpebre e su tutto il contorno occhi.
  • Lasciate agire per 30 minuti e sciacquate con acqua fredda.
  • Ripetete l’applicazione 2 volte al giorno, di mattina e prima di andare a dormire.

5. Aloe vera e olio di avocado

Gel di aloe vera

Per via delle sue proprietà idratanti, tonificanti e ringiovanenti, il gel di aloe vera è un’ottima alternativa per rassodare le palpebre cadenti e con le rughe 

In questo caso ne potenziamo le qualità con gli acidi grassi e gli amminoacidi dell’olio di avocado, i quali aiutano a mantenere l’elasticità e la tonicità.

Ingredienti

  • 3 cucchiai di gel di aloe vera (45 g)
  • 2 cucchiai di olio di avocado (30 g)

Preparazione

Mettete il gel di aloe vera in un recipiente e mescolatelo con l’olio di avocado.

Modo d’uso

  • Stendete il trattamento sulle palpebre e lasciatelo agire per 30 minuti.
  • Sciacquate con acqua fredda e ripetetene l’uso 3 volte alla settimana.

Pronti per provare questi rimedi naturali? Se notate che le vostre palpebre stanno perdendo tonicità o se volete prevenirla, provate una di queste soluzioni naturali e verificatene voi stessi i benefici.

Categorie: Bellezza Tags:
Guarda anche