Perché l’avena è un alimento salutare?

Se l'avena cruda vi provoca acidità, provate a masticarla meglio oppure cuocetela per evitare questo tipo di problemi, senza rinunciare ai suoi benefici

L’avena è un cereale molto diffuso e conosciuto tanto per le sue eccellenti proprietà nutrizionali quanto per i molteplici impieghi in cucina.

Tra gli effetti benefici, sappiate che l’avena può aiutare a regolare i disturbi digestivi e apporta l’energia di cui abbiamo bisogno nel corso della giornata, quindi è da considerarsi un alimento molto salutare.

Scoprite in questo articolo tutte le proprietà dell’avena e i diversi modi di consumarla!

Leggete anche: Maschera di avena e lievito di birra per pelle e capelli

Benefici dell’avena

L’avena è ricca di proteine, carboidrati, grassi, fibra, vitamine del gruppo B (B1, B2 e B6) e minerali (calcio, magnesio, zinco e ferro).

Grazie ai suoi valori nutrizionali, l’avena vanta molteplici benefici per la salute:

  • Migliora la funzione digestiva e previene l’acidità e l’ulcera gastrica.
  • Grazie al suo contenuto di fibra, favorisce il transito intestinale e combatte la stitichezza senza irritare la mucosa intestinale. Perciò, è un cereale molto più indicato rispetto alle farine raffinate.
  • La fibra dell’avena aiuta a ridurre i livelli elevati di colesterolo.
  • L’avena è molto nutriente ed energetica, perciò apporta vitalità. Questo beneficio è utile nei periodo di stanchezza e convalescenza, oltre ad essere indicato per gli sportivi, i bambini, le donne incinte, ecc.
  • Anche se contiene molte calorie, l’avena aiuta a perdere peso in maniera salutare grazie al suo effetto saziante e al basso contenuto di grassi. Potete consumarla tutti i giorni, con moderazione.
  • Il contenuto di amminoacidi facilita il buon funzionamento del fegato, quindi favorisce l’eliminazione delle tossine dall’organismo, il che è fondamentale per prevenire le malattie.
  • Regola il sistema nervoso e combatte disturbi come il nervosismo, l’ansia, la depressione, l’insonnia, l’iperattività, ecc.

Volete saperne di più? Leggete anche: Depressione post-partum: il malessere di cui le mamme non parlano

Come consumarla?

Esistono molto modi diversi di consumare l’avena. Scoprite i più diffusi e cominciate ad usare questo superalimento in tutte le vostre ricette.

Fiocchi d’avena

Fiocchi d'avena

I fiocchi d’avena si possono mangiare crudi, come cereali a colazione o merenda, oppure cotti.

  • Se scegliete di mangiarli crudi, potete tostarli e combinarli con frutta fresca o frutta secca, come una sorta di muesli molto salutare.
  • L’avena è un alimento molto completo che apporta una grande quantità di proteina vegetale, vitamine, acidi grassi essenziali e fibra.

In alcuni paesi, i fiocchi d’avena vengono mescolati al latte. Se mangiati crudi, possono causare acidità o gonfiore, perciò bisogna masticarli molto bene.

Farina d’avena

La farina d’avena, ottenuta dalla macinazione di questo cereale, è un ingrediente perfetto per preparare pane e dolci. È molto più nutriente rispetto alla farina di grano e dà buona consistenza e sapore alle ricette.

Inoltre, le persone con celiachia o che per qualche motivo non possono consumare glutine, possono usare la farina di avena per cucinare, assicurandosi sempre di acquistare un prodotto privo di glutine, in quanto in commercio se ne trovano molti contaminati.

Vi consigliamo di leggere anche: Delizioso pane senza glutine di grano saraceno e riso

Con la farina d’avena si possono preparare biscotti, pasticcini, torte, muffin, pane, waffle, ecc.

Frullati e vellutate a base di avena

Frullati con l'avena

Se vogliamo dare un tocco extra in termini di cremosità e consistenza ai frullati di frutta o alle vellutate di verdura, basta solamente aggiungere un po’ di avena prima di frullare la pietanza.

Vi consigliamo di cuocere prima l’avena o di lasciarla in ammollo qualche ora perché apporti una maggior consistenza ai piatti.

Questa sua proprietà è legata al contenuto di mucillagine, un tipo di fibra solubile che funziona come addensante naturale al contatto con l’acqua e che fa bene alla salute dell’intestino e del corpo in generale.

Vi invitiamo a leggere anche: Frullati alla carota per depurare l’organismo

Latte e panna d’avena

Se state cercando un’alternativa alla panna o al latte che non contenga lattosio, provate i prodotti a base di avena. Li trovate facilmente in qualsiasi supermercato oppure potete prepararli a casa.

La panna d’avena, in particolare, è una bevanda a base di avena, ma molto più densa e concentrata, che si può usare al posto della normale panna da cucina nella preparazione di salse o dessert.

Acqua d’avena

bicchiere di acqua di avena

L’acqua d’avena è una bevanda molto semplice da preparare e aiuta a perdere peso più facilmente.

Può accompagnare e completare qualsiasi dieta dimagrante, oltre a migliorare i sintomi dei disturbi alimentari e a depurare l’organismo.

Guarda anche