Perché non bisogna buttare l’acqua di cottura del riso?

· 7 febbraio 2015
L'acqua di cottura del riso ricca di proprietà benefiche per la salute e per la pelle. Un ottimo rimedio per i problemi gastrointestinali e per calmare le irritazioni.

Negli ultimi anni si è iniziato a parlare delle proprietà dell’acqua di cottura del riso, o semplicemente acqua di riso, che oltre a essere ottima per la pelle ed i capelli, offre anche dei benefici per la salute che possono aiutarci quando soffriamo di problemi come la diarrea. Ricca di vitamine e minerali, quest’acqua è ideale per trattare casi di vomito e diarrea, e addirittura per stimolare la produzione di latte materno.

In Asia, l’acqua di cottura del riso è uno dei segreti di bellezza più popolari, visto che la quantità di vitamine e nutrienti che contiene la rende un’ottima alleata per la cura della pelle e la bellezza dei capelli. Volete qualche motivo in più per non sprecarla?

Benefici dell’acqua di cottura del riso per la salute

L’acqua di riso è ricca di vitamine del gruppo B, acido folico, ferro, potassio, zinco e magnesio, che fanno parte dei nutrienti che il riso perde durante il processo di cottura. Questi benefici possono essere sfruttati specialmente con il riso bianco, visto che questa varietà perde più nutrienti durante la cottura rispetto al riso integrale. I suoi principali benefici per la salute sono:

  • Dà energia.
  • Tratta i problemi gastrointestinali come la diarrea, la nausea, il vomito, ecc.
  • Può arrivare a prevenire la gastroenterite.
  • Aiuta a regolare la temperatura corporea.
  • È raccomandata durante la gravidanza per migliorare e stimolare la produzione di latte materno.
  • È l’ideale per calmare le irritazioni della pelle.
  • Previene e cura la stitichezza.

Potrebbe interessarvi anche: Come combattere la stitichezza infantile

Benefici dell’acqua di riso per la bellezza

Prodotti per la pelle del viso

L’acqua di cottura del riso è piena di proprietà benefiche per la pelle, grazie alle sue vitamine, minerali e antiossidanti. I suoi benefici aiutano a proteggere la pelle dai raggi del sole, combattono le infiammazioni e irritazioni della pelle e prevengono l’invecchiamento precoce.

Uno dei composti più particolari contenuti nell’acqua di cottura del riso è l’inositolo, un composto che promuove la crescita delle cellule e stimola il flusso sanguigno, il segreto per prevenire i segni prematuri dell’età e diminuire i pori dilatati della pelle. In sintesi, i benefici cosmetici dell’acqua di riso sono:

  • Una pelle più morbida e vellutata
  • È un eccellente tonico naturale
  • Aiuta ad aprire i pori ostruiti del viso
  • Calma le irritazioni della pelle
  • Crea uno strato protettivo sulla pelle
  • Si può applicare sui capelli per aumentare lucentezza e morbidezza

Leggete anche: Eliminare i punti neri: maschera di yogurt e avena

Metodi per preparare l’acqua di riso

Molti credono che per assorbire le proprietà del riso basti lasciarlo a bagno in acqua, ma non è così. Quest’acqua si può utilizzare, ma ha meno benefici della vera acqua di riso, che si ottiene mettendo a bollire il riso in acqua.

Ingredenti

  • 1/2 tazza di riso bianco
  • 4 tazze d’acqua

Che cosa bisogna fare?

  • In una pentola mettete a bollire 4 tazze d’acqua. Aggiungete il riso e lasciate bollire a fuoco basso per 20 minuti.
  • Quando il riso sarà pronto, scolatelo e conservate l’acqua in un recipiente di vetro. Se volete applicarla sulla pelle, mettetela in frigorifero e applicatela quando sarà fredda con un batuffolo di cotone.

Nel caso delle donne incinte, si raccomanda di consumare dalle 8 alle 10 tazze di acqua di riso al giorno.

In paesi come il Messico, è tradizione aromatizzare l’acqua di riso con della cannella e addolcirla con lo zucchero. Si beve accompagnata da latticini e frutta secca, anche se in caso di diarrea è più adeguata la ricetta originale.

Guarda anche