Perché si forma l’alluce valgo?

· 4 ottobre 2014
L'eccesso di peso può provocare pressione sulle articolazioni e sfociare in questo problema. Anche l'uso di scarpe col tacco o scarpe strette impedisce il corretto movimento dei piedi e ne favorisce la comparsa.

L’alluce valgo è una deformazione dell’articolazione alla base del primo dito del piede che si verifica perché l’osso o il tessuto dell’articolazione dell’alluce si spostano verso l’esterno. Di conseguenza, si produce un’infiammazione nella maggior parte dei casi dolorosa e se non viene curata in tempo, può diventare un grave problema di salute.

Sintomi dell’alluce valgo

È molto semplice individuare l’alluce valgo, infatti lo si nota a prima vista osservando i piedi. Tra i sintomi più comuni ci sono il gonfiore e il dolore intenso, ma ce ne sono anche altri:

  • Sul lato esterno del piede, alla base del primo dito, si sviluppa un ispessimento della pelle.
  • La zona corrispondente all’articolazione metatarsofalangica presenta arrossamento, gonfiore e/o dolore.
  • Compaiono calli, vesciche o altre forme di irritazione. 
  • Il primo dito del piede ha un movimento limitato e doloroso.

Qual è la causa dell’alluce valgo?

L’alluce valgo si forma quando viene alterato l’equilibrio delle forze che si esercitano sulle articolazioni e sui tendini del piede. Di conseguenza, si produce una deformazione delle ossa del piede ed un’instabilità dell’articolazione.

Diversi studi hanno dimostrato che la comparsa dell’alluce valgo è legata, tra tanti aspetti, ad una fattore ereditario, al modo di camminare, all’uso di scarpe col tacco o altri tipi di calzature. Sono stati registrati casi di alluce valgo come conseguenza di ferite o lesioni al piede, di disturbi neuromuscolari o di deformazioni congenite.

Consigli per prevenire l’alluce valgo

Piedi

  • Bisogna evitare di indossare scarpe troppo strette e optare per calzature che favoriscano la mobilità del piede.
  • L’uso di scarpe col tacco o a punta fa sviluppare più facilmente l’alluce valgo perché questo tipo di calzature espone il piede e l’alluce ad una maggiore pressione.
  • L’uso dei separadita durante la notte aiuta a correggere la direzione delle dita del piede.
  • È utile consultare uno specialista che prescriva una protezione realizzata in qualche materiale morbido affinché riduca il dolore ed eviti eventuali sfregamenti con le scarpe.
  • Il consumo di vitamina A, vitamina C, vitamina D e calcio aiuta a rafforzare le ossa.
  • Un tutore specifico per l’alluce valgo aiuta a correggere la deformazione dell’osso evitando che peggiori e che quindi si renda necessario un intervento chirurgico.
  • Bisogna cercare di mantenere un peso equilibrato ed evitare problemi di obesità, una delle principali cause dell’alluce valgo.

Come bisogna trattare l’alluce valgo?

Esistono diversi modi per alleviare i sintomi dell’alluce valgo senza ricorrere ad un intervento chirurgico. Prima di capire quale trattamento seguire, bisogna stabilire la gravità del problema ed intervenire prima che peggiori e si aggravi. A seguire vi illustreremo alcuni modi per alleviare la pressione sull’alluce valgo e rallentare la progressiva deformazione dell’articolazione.

Fasciare o bendare il piede

Per trattare il problema dell’alluce valgo, la prima cosa da fare è bendarlo. Le bende aiuteranno a mantenere il piede in una posizione normale, diminuendo la pressione e il dolore.

Trattamento per ridurre l’infiammazione

Tra i sintomi più comuni dell’alluce valgo ricordiamo l’infiammazione e il dolore. Per ridurre questo problema potete realizzare un trattamento comune ed efficace che richiede solamente pochi minuti.

Cosa bisogna fare?

  • Fate bollire tre litri d’acqua e poi lasciatela intiepidire.
  • Aggiungete 5 cucchiai di sale grosso e poi mettete in ammollo i piedi per 15 minuti.
  • Un’altra opzione è quella di applicare del ghiaccio sulla zona interessata. In questo caso dovrete solamente mettere dei cubetti di ghiaccio in un sacchetto oppure avvolgerli in un asciugamano. Evitate di mettere il ghiaccio direttamente sull’alluce valgo.

Trattamento con la lavanda

Lavanda

Questo trattamento alla lavanda aiuta ad alleviare il dolore provocato dall’alluce valgo, è ideale per ridurre l’infiammazione e previene la futura comparsa di questo problema.

Di cosa avete bisogno?

  • 200 grammi di fiori di lavanda
  • ¾ di olio di semi di girasole

Cosa bisogna fare?

  • Mettete 100 grammi di fiori di lavanda e ¾ di olio di semi di girasole in un recipiente metallico. Riscaldate il tutto a bagnomaria per due ore.
  • Una volta trascorse le due ore, bisogna filtrare l’olio in una casseruola. Successivamente bisogna aggiungere gli altri 100 grammi di fiori di lavanda e riscaldare nuovamente il tutto a bagnomaria per due ore.
  • Infine, bisogna filtrare di nuovo l’olio e applicarne qualche goccia sulla zona interessata.
Guarda anche