Piercing industrial: cos'è e quali cure sono necessarie?

Il piercing industrial è uno degli accessori più di moda negli ultimi tempi, perché dà un tocco di stile e innovazione. Tuttavia, necessita di cure rigorose.
Piercing industrial: cos'è e quali cure sono necessarie?

Ultimo aggiornamento: 22 giugno, 2021

L’aspetto estetico è un fattore al quale le persone prestano molta attenzione, poiché attraverso di esso si possono comunicare gusti, benessere, personalità e libertà di espressione. Così, nel tempo, accessori come il piercing industrial si sono consolidati per esaltare l’estetica.

I piercing sono stati incorporati con successo nel campo della moda per rafforzare la diversità, evidenziare alcune aree del corpo, personalizzare l’immagine in base al modo di essere di ogni individuo e promuovere l’originalità. Data la funziona estetica prettamente visiva, le orecchie sono l’area del corpo più scelta per i piercing.

Il piercing industrial viene applicato nella cartilagine della parte superiore dell’orecchio. La sua caratteristica principale, nonché differenza rispetto agli altri piercing, è che consta di due fori che si uniscono tramite una barra metallica che passa attraverso gli stessi.

Qual è la procedura per posizionare il piercing industrial?

Per non correre rischi, curarne l’integrità e fare in modo che i buchi all’orecchio vengano perfetti, risulta necessario seguire attentamente alcuni passaggi che consentiranno di agire con pianificazione, preparazione e sicurezza. È importante notare che se la procedura viene eseguita da un professionista qualificato, sarà semplice e richiederà solo pochi minuti. La procedura corretta per praticare il foro è la seguente:

  • L’intera area da forare deve essere disinfettata, così come i piercing stesso, gli aghi e i guanti da utilizzare. Questo è essenziale per evitare infezioni.
  • Si segnano i due punti da forare. Questo viene fatto in modo che lo specialista possa consigliare i punti più appropriati per la perforazione, e la persona coinvolta possa prendere la decisione finale.
  • Si usa un ago cannula per aprire completamente il primo foro, mentre per effettuare il secondo foro si utilizzerà un ago diverso.
  • Infine, si fa passare una barra metallica da un foro all’altro, ed entrambe le estremità saranno decorate con un gioiello rotondo.
Materiali perforazione piercing.
L’igiene del professionista che appone il piercing è determinante per prevenire infezioni che potrebbero complicarne la guarigione.

Da cosa dipende il successo della perforazione?

Prima di eseguire qualsiasi tipo di piercing, è importante essere informati su tutte le fasi della procedura. In questo modo, si eviteranno improvvisazioni che influenzeranno negativamente il risultato finale.

Affinché la perforazione del piercing industrial abbia successo, è essenziale che l’orecchio da forare venga prima analizzato accuratamente. Per questo motivo, rivolgersi a un esperto è fondamentale.

Lo studio dell’orecchio viene effettuato per selezionare la posizione e l’angolo più appropriati per perforare la cartilagine della singola persona, tenendo conto che le orecchie hanno tutte una dimensione e una forma diverse e specifiche.

Ignorare questa fase del processo può far sì che il piercing venga posizionato in un luogo fastidioso, che dia irritazione e dolore frequente, e che potrebbe diventare un problema. L’analisi dell’orecchio da forare è anche fondamentale per scegliere la misura adatta della barra del piercing industrial.

Possibilità di infezione con un piercing industrial

Tutti i tipi di piercing possono provocare infezioni, dovute a gravi disattenzioni o al mancato rispetto delle cure consigliate dall’esperto. Nel caso del piercing industrial, potrebbe presentarsi una colonizzazione di microrganismi a causa della vicinanza a un’area grassa, come i capelli.

Inoltre, la possibilità aumenta un po’ perché sono due i fori di cui ci si deve occupare. Tuttavia, con pulizie adeguate e profonde è possibile prevenire ogni disagio. Alcuni sintomi di infezione da piercing industrial possono essere i seguenti:

  • Forte sanguinamento.
  • Grandi quantità di pus.
  • Gonfiore che non migliora.
  • Dolore intenso.

Cosa fare in caso di infezione?

L’ideale è non lasciare che si verifichi un’infezione, perché la cartilagine superiore è un’area che può richiedere più tempo del solito per guarire. Ciò si spiega perché nell’area non è presente un’alta concentrazione di sangue. Tuttavia, se si verifica un’infezione, è possibile adottare misure per evitare che la situazione progredisca e peggiori. Sono le seguenti:

  • Pulire l’area con soluzione salina fisiologica per evitare che l’infezione progredisca.
  • Non rimuovere il piercing: se venisse rimosso, potrebbero formarsi dei grumi nei fori praticati.
  • Applicare ghiaccio per ridurre il gonfiore e il rossore intorno alla zona infetta.
  • Asciugare l’intera area dopo la pulizia. Inoltre, dovete sempre fare attenzione che non rimangano residui o qualsiasi tipo di sporcizia.

Come prendersi cura correttamente del piercing industrial?

La cura dopo la perforazione è la chiave per accelerare il processo di cicatrizzazione dei due dei buchi. Inoltre, è necessaria per impedire l’annidamento di alcuni batteri che potrebbero complicare la formazione del nuovo tessuto. A seguire cosa bisogna fare affinché il piercing industrial non provochi spiacevoli imprevisti:

  • Lavare i punti perforati 3 volte al giorno. Questa pulizia può essere eseguita con acqua e sapone.
  • Evitare che l’area entri in contatto con i capelli, in modo che lo sporco o il grasso non sporchino al piercing.
  • Non spostare il gioiello. Questo aspetto è fondamentale per evitare di sporcare la barra.
  • Non dormire sul piercing, poiché potrebbe aumentare il gonfiore e il rossore.
  • Pulire il gioiello con soluzione salina fisiologica per evitare che lo sporco si accumuli al suo interno.
  • Non rimuovere il piercing prima che l’area sia completamente guarita. In caso contrario, potrebbero comparire gravi lesioni.
  • La pulizia non può essere eseguita con alcol, poiché è un liquido controproducente per il processo di guarigione.
  • Asciugare l’area attentamente, in modo che non si accumulino grumi o sostanze nocive.
Attrezzi posizionamento piercing.
Il posizionamento del gioiello prevede una doppia perforazione che duplica anche le cure da effettuare dopo l’utilizzo degli strumenti da parte dello specialista.

Cure attente per proteggere il nuovo accessorio

Ci sono alcune raccomandazioni finali che possono essere prese in considerazione per aumentare le possibilità di successo della procedura. Per esempio, evitare l’uso di cuffie e articoli vari che provochino movimento dell’area.

Le croste non devono essere rimosse bruscamente. Se ciò accade, si aprirà una nuova ferita. La completa guarigione può richiedere dai 6 ai 12 mesi, tempo che varia a seconda della persona. Un piercer di fiducia aiuterà in caso di imprevisto e bisogno di rapido intervento. In questo modo sarà possibile prevenire rischi peggiori. In caso di dubbio, ricordate che il gioiello può essere rimosso solo dopo un’attenta analisi e a seguito di approvazione dello specialista.

Potrebbe interessarti ...
Quali accessori usare in base all’outfit
Vivere più sani
Leggi in Vivere più sani
Quali accessori usare in base all’outfit

Nelle righe che seguono vi suggeriamo alcuni trucchi utili per sapere quali accessori usare in base a quello che si indossa.



  • Fornes B. Díez P. Sierra C. Complicaciones y cuidados de los piercings y los tatuajes [Internet]. Valencia: Hospital General Universitario de Valencia, 2012 [citado 16 de febrero de 2021]
  • Ferrer H. Gala H. Bertrán J. Ortiz L. Piercing: ¿moda inofensiva? [Internet]. Cuba: MEDISAN, 2007 [citado 16 de febrero de 2021]
  • Kluger, Nicolas, et al. “Body piercing: a national survey in france.” Dermatology 235.1 (2019): 71-78.