Le orecchie rivelano il nostro stato di salute

31 Maggio 2017
Anche se le identifichiamo solo con il senso dell'udito, le orecchie possono darci molte indicazioni sulla nostra salute generale, motivo per cui dobbiamo prestare esse la dovuta attenzione

Come altre parti del nostro corpo, le orecchie rivelano il nostro stato di salute. Scoprite in che modo riconoscere la relazione tra orecchie e salute, rimarrete senz’altro sorpresi.

Orecchie e stato di salute

Identificazione geneticaOrecchie piercing

Non sono solo le impronte digitali a contenere le nostre informazioni genetiche. In questo senso, sono utili anche le orecchie.

Si tratta di una parte del corpo che cambia appena da quando nasciamo a quando diventiamo vecchi; crescono soltanto. Un elemento identificativo della persona.

Ci permettono di capire il nostro genoma

Le orecchie ci aiutano a capire se i nostri geni sono recessivi o dominanti.

Se il lobo è attaccato al collo, presentiamo geni recessivi. Se è staccato, si tratta di geni dominanti. Guardate le vostre orecchie per scoprirlo!

Leggete anche: Come eliminare in modo naturale l’eccesso di cerume nelle orecchie

Possibili malattie coronariche

Orecchie e malattie

Secondo diverse ricerche, la presenza di un solco che attraversa il lobo delle orecchie potrebbe indicare una malattia delle arterie coronarie.

Se è il vostro caso, dovreste rivolgervi al medico per sottoporvi a un check up generale al fine di escludere qualsiasi disturbo grave.

Orecchie pallide? Carenza di vitamine

Se le orecchie sono molto pallide, è probabile che si soffra di una carenza di alcuni nutrienti basilari. Dovete fare molta attenzione a questo aspetto, perché può essere molto più grave di quello che può sembrare in un primo momento.

Le orecchie pallide potrebbero indicare una mancanza di vitamine e di calcio.

Se le orecchie sono rosse, indicano problemi renali

Bambino con mal d'orecchio

Le orecchie rosse potrebbero indicare la presenza di problemi ai reni, pertanto fate attenzione ad altri eventuali indizi.

Non esitate ad andare dal medico se osservate diversi sintomi tipici di un disturbo ai reni.

Orecchie di colore rosso intenso

Se avete sempre le orecchie di colore rosso intenso, fate molta attenzione, perché potrebbero indicare un problema di natura cerebrale.

Ad esempio, potrebbero indicare un’imminente perdita della memoria, emicranie e problemi cerebrali. Se sono anche infiammate, allora potrebbe trattarsi di una condizione cronica. In questo caso, rivolgetevi al medico.

Vi invitiamo a leggere anche: La biopsia liquida permetterà di individuare i tumori cerebrali

Riflessologia

La riflessologia è una terapia che lavora sulle terminazioni nervose connesse a ogni area del corpo.

La riflessologia auricolare si basa sulla somiglianza del padiglione auricolare con il profilo di un feto. I punti su cui fare pressione sono dunque relazionati al corpo del bebè.

Schiacciando i punti di queste terminazioni, si possono risolvere diversi problemi di salute, sia fisici sia emotivi.

Questa disciplina lavora con molti punti di stimolazione e potete imparare a massaggiarli per risolvere disturbi come un comune mal di testa.

Le diverse zone dell’orecchio sono le più sensibili a ricevere le impressioni sensoriali come il calore, la luce, i suoni, le sensazioni elettromagnetiche e la pressione.

In base al punto dell’orecchio stimolato, vengono prodotte diverse reazioni negli altri organi dell’organismo.

Massaggio alle orecchie

Massaggio alle orecchie

È possibile realizzare la stimolazione o micromassaggio alle orecchie in tre diversi modi: facendo pressione con tutto il dito, con il polpastrello o con la punta dell’unghia. Si può anche usare la gomma all’estremità di una matita, fiammiferi o palline per esercitare pressione.

In ogni caso, la pressione esercitata deve aumentare progressivamente per essere efficace con il passare del tempo e del trattamento.

Se schiacciate l’area dell’orecchio che corrisponde alla milza, ad esempio, questo faciliterà la digestione.

Se fate pressione sul punto corrispondente ai polmoni, stimolerete la circolazione sanguigna e avrete più energia. Questo serve ad alleviare malattie del sistema respiratorio come l’asma o edema causato da disturbi circolatori.

Stimolando il punto corrispondente all’intestino tenue, si possono trattare problemi di diarrea, scarso assorbimento gastrointestinale, distensione addominale e fastidi vari.

Come potete vedere, attraverso questa tecnica possiamo calmare molti disturbi. Basta identificare e conoscere la zona corrispondente ad ogni punto.

Immagine principale per gentile concessione di © wikiHow.com