Prendersi cura dei capelli colorati in 5 modi

6 Dicembre 2020
Molte persone tingono i capelli nonostante sappiano che le tinture sono aggressive. I capelli diventano secchi e sempre più sensibili. In questo articolo trovate alcuni consigli in merito.

Tingere i capelli è una pratica comune. Quasi tutte le donne ricorrono alla tintura a un certo punto della propria vita. Che sia per nascondere i capelli bianchi o per cambiare look, la tinta è un ottimo strumento per rinnovare la propria immagine. Sapete come prendersi cura dei capelli colorati?

Se si ignorano alcuni accorgimenti di base, la tintura può danneggiare la chioma. I capelli tinti diventano più fragili, più sensibili e tendono a diventare secchi e crespi.

Che abbiamo optato per le mèches, per uno stile naturale o per uno più audace, non importa: la tintura tende a cambiare con il passare del tempo. Quando usciamo dal salone del parrucchiere il colore è perfetto, ma nel giro di qualche settimana inizia a depigmentarsi e il risultato non rispecchia più le nostre aspettative.

Per ottimizzare il risultato, bisogna mettere in atto alcuni accorgimenti specifici. Nelle righe che seguono presentiamo alcuni consigli per prendersi cura dei capelli colorati.

Consigli per prendersi cura dei capelli colorati

Il lavaggio

Prendersi cura dei capelli lavandoli.
A differenza delle colorazioni semipermanenti, le mèches non scoloriscono per effetto dello shampoo.

Dopo la tintura, si consiglia di attendere almeno 24 ore prima di lavare i capelli. Una volta trascorso il tempo di posa, in che modo influisce la frequenza dei lavaggi sulla durata del colore? Sono molte le opzioni al riguardo e in generale si ritiene che il lavaggio non provochi la perdita del colore.

Eppure, gli esperti assicurano che in caso di bagni di colore o tintura non permanente il numero di lavaggi influisce sulla durata degli stessi. Viceversa, la frequenza dei lavaggi non rovina la colorazione permanente o le mèches. A determinare la durata della tinta, in questi casi, è piuttosto la ricrescita.

Potrebbe interessarvi: Lavare i capelli meno frequentemente grazie a 9 trucchi

Lo shampoo

Una volta deciso di tingere i capelli, è fondamentale cambiare shampoo. Questo è il primo accorgimento per evitare che i capelli soffrano a causa della tintura. In commercio vi sono molti shampoo specifici per i capelli tinti.

Questi prodotti contengono formule delicate che nutrono la fibra capillare e che fissano i pigmenti, rallentando l’ossidazione del colore. Questi shampoo contribuiscono a preservare il colore. In caso contrario, i pigmenti si perderanno più in fretta e i capelli appariranno opachi e spenti.

L’idratazione è fondamentale per prendersi cura dei capelli colorati

Idratare i capelli nel giusto modo.
Applicare una maschera idratante nutre le fibre capillari e preserva la salute dei capelli.

Il problema principale dei capelli colorati è la disidratazione. Anche le donne che hanno i capelli grassi potrebbero notare che, una volta colorati, tendono a essere più secchi. Il risultato della colorazione è una chioma crespa, spenta e secca. Mantenerla idratata, dunque, evita che si danneggi.

Esistono specifici prodotti per un’idratazione profonda, come le maschere idratanti, ideali per contrastare la secchezza provocata dalla tintura. Questi prodotti mantengono i capelli nutriti e idratati. Si consiglia di applicarli una volta a settimana, e di lasciarli agire per un po’ in modo da ottenere un risultato ottimale.

Potrebbe interessarvi: Maschere per capelli luminosi e setosi

L’uso di phon e di piastre

Il phon e la piastra sono per molte donne strumenti indispensabili per mettere in piega i capelli tutti i giorni. Tuttavia, i capelli colorati sono più sensibili al calore e questi apparecchi possono anche incidere sul colore e sul suo aspetto. Questo succede perché le fibre capillari sono più sofferenti perché trattate con prodotti chimici.

Per rimediare, alcuni esperti consigliano di non abusare di asciugacapelli e piastre, inoltre di applicare prodotti che proteggano i capelli dal calore. Questo consiglio vale per tutti i tipi di capelli, ma in particolare per i capelli colorati.

In commercio esistono formulazioni spray e prodotti in crema appositi per proteggere i capelli dal calore. Questi limitano i danni provocato dal calore e mantengono la corretta idratazione e la lucentezza della chioma.

Prendersi cura dei capelli colorati: attenzione al cloro della piscina

Pettinare i capelli lunghi.
Il cloro e il sale possono avere un effetto negativo sui capelli colorati, per cui bagnarli prima di entrare in acqua può aiutare a proteggerli.

I capelli colorati sono particolarmente sensibili al cloro della piscina per via della loro eccessiva secchezza. Se andiamo in piscina, quindi, si consiglia di fare la doccia prima di entrare in vasca e bagnare bene i capelli.

Il capelli bagnati, infatti, assorbono meno cloro dei capelli secchi, ma anche meno sale, per cui il consiglio è valido anche per il bagno al mare. Una volta concluso il bagno, risciacquate i capelli abbondantemente con acqua dolce per eliminare ogni residuo.

  • Federación enseñanza CCOO Andalucía. CUIDADOS ESTÉTICOS PARA EL EMBELLECIMIENTO CAPILAR. 2010. Extraído de: https://www.feandalucia.ccoo.es/docu/p5sd7616.pdf
  • Londaprofessional. Guía práctica cuidado del cabello. Extraído de: https://www.londaprofessional.com/m/pdf/Education%20Book%20SPANISH.pdf