Rimuovere la tinta dai capelli: 4 metodi naturali

20 gennaio 2018
Dobbiamo tenere in conto che, a seconda della tonalità della tinta, può essere più o meno difficile toglierla del tutto. Quelle più scure saranno le più difficili da rimuovere

Per alcune persone, la tinta è la soluzione per un cambio di look, per coprire i capelli bianchi che col passare del tempo compaiono o per passarsi uno sfizio. Il risultato può essere positivo, ma non in tutti i casi si ha un esito ottimale. Ecco perché oggi vi spieghiamo come rimuovere la tinta in modo naturale.

Le tonalità devono essere scelte a seconda del colore della pelle. Inoltre, bisogna fare molta attenzione a scegliere tonalità chiare quando il nostro colore naturale è un castano scuro. Questo perché l’intero processo per arrivare alla tonalità bionda maltratta molto i capelli.

In altri casi, non si ottiene lo stesso colore su tutta la capigliatura, per cui si vedono delle chiazze che non ci piaceranno per niente. Oltre a questo, rimuovere il colore è difficile e alcune persone optano per una tintura nera per coprirlo del tutto e farlo apparire uniforme.

Si commettono molteplici errori quando si applica la tinta sui capelli. Tuttavia, ve ne sono anche altri che si commettono molto prima di applicarla, alcuni sono:

  • Non comprare una buona marca che potrebbe macchiare e sbiadirsi rapidamente. Alcune tinte economiche possono bruciare il cuoio capelluto e provocare prurito e desquamazione.
  • Comprare una sola tinta quando si hanno molti capelli, poiché chiaramente non sarà sufficiente. Inoltre, procurandocene un’altra in seguito, il capello potrebbe sciuparsi troppo.
  • Rivolgersi a una persona che non sa applicare le tinte, poiché può danneggiarci i capelli e persino lasciare delle zone senza tinta.
  • Non applicare alcun trattamento né prodotto per capelli tinti quando si opta per toni come il biondo, il rosso, il porpora e altri. Con il passare del tempo e lavando i capelli, la tinta scolorirà e assumerà una tonalità arancione.

A seguire vi presentiamo alcuni metodi naturali per rimuovere la tinta senza maltrattare troppo i capelli.

Rimedi naturali per rimuovere la tinta dai capelli

1. Maschera per capelli

Ingredienti

  • 2 cucchiai di bicarbonato di sodio (20 g)
  • 4 cucchiai di aceto di mele (40 ml)
  • Acqua tiepida (quanta ne serve)

Utensili

  • Recipiente di plastica
  • Cuffia da bagno

Preparazione

  • Unite il bicarbonato di sodio e l’aceto di mele in un recipiente e mescolare bene fino a ottenere un prodotto omogeneo.
  • A seguire si aggiunge l’acqua tiepida, facendo attenzione che non sia troppo calda.

Applicazione

  • Applicate questa miscela su tutto il capello.
  • Dopodiché, fate un delicato massaggio per 3 minuti.
  • Trascorsi i 3 minuti, indossate una cuffia da bagno e lasciate che agisca per 30 minuti.
  • Al termine del tempo indicato, sciacquate i capelli con abbondante acqua tiepida.

Se avete un colore molto scuro, potete ripetere il procedimento al massimo 3 volte alla settimana.

Le quantità devono essere incrementante a seconda di quanti capelli avete. Non possiamo dimenticare che, se la miscela non copre del tutto i capelli, resteranno delle macchie, dunque dobbiamo evitare che accada.

Consultate questo articolo: 6 maschere per i capelli ricche di proteine

2. Shampoo

Donna con shampoo sotto la doccia

Ingredienti

  • Shampoo antiforfora (quantità necessaria)
  • 2 cucchiai di bicarbonato di sodio (20 g)

Utensili

1 recipiente di vetro

Preparazione

  • Calcolate la quantità di shampoo che siete soliti utilizzare per lavarvi i capelli.
  • Mescolatela con il bicarbonato di sodio nel recipiente di vetro affinché si amalgamino.

Applicazione

  • Lo applicherete sui capelli come uno shampoo normale.
  • Stendetelo su tutti i capelli, massaggiate e lasciate agire per 5 o 10 minuti.
  • Sciacquate con acqua abbondante.

Potete ripetere l’applicazione tutte le volte che ritenete necessarie. Tuttavia, dovete ricordare che gli eccessi sono sempre negativi, quindi fate molta attenzione. Se notate qualche reazione avversa, sospendete l’applicazione.

3. Bicarbonato di sodio

Bicarbonato di sodio

Ingredienti

  • 2 cucchiai di bicarbonato di sodio (20 g)
  • 1 cucchiaio di succo di limone (10 ml)

Preparazione

  • Aggiungete entrambi gli ingredienti in un recipiente e mescolate fino a ottenere una miscela omogenea.
  • Applicate sui capelli e lasciate agire per 5 minuti.
  • Trascorso il tempo indicato, sciacquate con abbondante acqua tiepida.

Leggete: 7 trattamenti per il viso a base di bicarbonato di sodio

4. Limone

Succo di limone

Ingredienti

  • Succo di limone

Preparazione

Spremere vari limoni ed estrarre tutto il succo possibile.

Applicazione

  • Lavate i capelli come d’abitudine.
  • Con lo shampoo cercate di fare abbastanza schiuma e lasciate riposare per 5 minuti.
  • A seguire, sullo shampoo applicate il succo di limone.
  • È importante stenderlo su tutti i capelli tramite massaggi circolari e lasciar agire per 3 o 5 minuti.
  • A seguire, applicate il balsamo e lasciatelo agire altri 5 minuti (se si desidera).
  • Infine, sciacquate i capelli con abbondante acqua tiepida.

Questo rimedio per rimuovere la tinta può essere ripetuto le volte che si considerano necessarie, dato che la sua composizione è naturale e non avrà alcun effetto negativo.

È ideale per le persone che soffrono di cuoio capelluto unto, dato che il limone rimuoverà del tutto il grasso.

Guarda anche