Prevenire il contagio da Coronavirus

20 Marzo 2020
L'infezione da coronavirus sta mettendo in allarme il mondo. In questo articolo riportiamo alcune delle misure basilari per ridurre il rischio di infezione.

Nelle ultime settimane, il nostro paese, insieme al resto del mondo, si è messo in allerta per i crescenti casi di persone infette da Coronavirus e, soprattutto, per l’esito fatale di diversi casi. Per tale ragione, in questo articolo riportiamo alcune delle misure utili a prevenire il contagio da Coronavirus.

Cos’è il Coronavirus?

I Coronavirus sono una famiglia di virus di origine sconosciuta. Esistono diversi tipi di Coronavirus, che provocano sintomi a partire dalla comune influenza alla polmonite e, nella forma più grave, insufficienza respiratoria.

Nel dicembre della 2019, nella città di Wuhan, in Cina, sono stati riscontrati i primi casi d’infezione da un nuovo tipo di Coronavirus. Da allora, il contagio da soggetto infetto a soggetto sano ha portato a un drastico aumento dei casi.

Attualmente, a livello mondiale, sono più di 118.223 le persone infette e circa 4.291 morti a causa del virus. Sebbene il numero di soggetti infetti da Coronavirus sia alquanto elevato, la mortalità legata a questo virus è al momento bassa.

Può interessarvi anche: Prendere il raffreddore: perché succede?

Quali sono i sintomi?

Donna che si soffia il naso
I sintomi causati dall’infezione da coronavirus sono simili a quelli di una comune influenza. Tuttavia, può anche portare a gravi complicazioni come l’insufficienza respiratoria.

L’infezione da Coronavirus in genere produce sintomi simili a quelli di un comune quadro influenzale. Tra essi, possiamo trovare i seguenti:

  • Naso chiuso.
  • Malessere generale.
  • Spossatezza.
  • Dolore muscolare.
  • Tosse.
  • Naso che cola
  • Febbre e brividi.
  • Mal di gola e mal di testa.

L’infezione può manifestarsi in modo asintomatico, con la comparsa dei sintomi sopraindicati, o persino con complicazioni, come polmonite o insufficienza respiratoria nei casi più gravi.

I casi più gravi in genere si verificano tra la popolazione più vulnerabile. Quest’ultima è composta da anziani, neonati o persone dal sistema immunitario depresso.

Come avviene il contagio?

Uno dei principali motivi di allarme risiede nel fatto che il virus si diffonde da persona a persona, anche prima che il soggetto infetto manifesti un qualche sintomo.

Al momento non esiste un trattamento specifico per la cura del virus né esiste un vaccino o qualche misura che garantisca un’efficace protezione. Alla luce di ciò, è estremamente importante adottare alcune misure precauzionali che ne ostacolino, per quanto possibile, la trasmissione.

Leggete anche: Allarme virus Zika: 10 cose che dovete sapere

Misure per prevenire il contagio da Coronavirus

Lavarsi le mani
Lavarsi frequentemente le mani è una delle misure più importanti per prevenire il contagio da Coronavirus.

Tra le misure utili a prevenire l’infezione legata a questo e ad altri tipi di virus, troviamo:

  • Evitare il contatto ravvicinato con persone infette.
  • È estremamente importante adottare le misure igieniche adeguate. Sebbene le misure igieniche in generale siano importanti, bisogna prestare particolare attenzione a quella delle mani.
  • Mantenere una distanza di circa un metro dalle persone.
  • Utilizzare delle mascherine seguendo le istruzioni specifiche di ciascun modello, nei luoghi a elevata incidenza della malattia.
  • Coprire naso e bocca con fazzoletti usa e getta quando si starnutisce o tossisce.

Lavaggio delle mani per prevenire il contagio da Coronavirus

È dimostrato che il corretto lavaggio delle mani risulta un modo efficace ed economico per ridurre la trasmissione di virus e batteri. La corretta igiene delle mani va eseguita nel seguente modo:

  • Bagnate le mani
  • Applicate una sufficiente quantità di sapone.
  • Sfregate le mani nel seguente modo:
    • Strofinate insieme i palmi.
    • Appoggiate il palmo della mano destra sul dorso della mano sinistra intrecciando le dita e viceversa.
    • Sfregate i palmi l’uno contro l’altro, con le dita intrecciate.
    • Lavate la parte posteriore delle dita di una mano contro il palmo della mano opposta, mantenendo le dita unite.
    • Lavate singolarmente entrambi i pollici.
    • Sfregate le punte delle dita.
    • Sciacquate le mani.
    • Asciugate le mani con un asciugamano monouso o pulito.
    • Usate l’asciugamano per chiudere il rubinetto.

Per concludere

Come ben sappiamo, la situazione nel nostro paese ha raggiunto livelli allarmanti. È tuttavia importante rimanere calmi e non farsi prendere dal panico. Anche perché l’azione delle nostre strutture sanitarie in questi casi è rapida ed efficace. A ogni modo, è sempre raccomandabile adottare le misure precauzionali qui esposte.