Prevenire raffreddore e catarro: tutte le regole

Le basse temperature, lo stress e la stanchezza indeboliscono il sistema immunitario, esponendoci al raffreddore e al catarro. Impariamo a difenderci!
Prevenire raffreddore e catarro: tutte le regole

Ultimo aggiornamento: 25 settembre, 2021

Prevenire raffreddore e catarro, così come ogni altra affezione delle vie respiratorie, è di vitale importanza. Questi disturbi, apparentemente innocui, rappresentano un rischio per la salute, nonché una voce importante nella spesa sanitaria.

I casi gravi si verificano quando raffreddore e catarro sfociano in complicanze cardiache e delle vie respiratorie. Anche se sono patologie per lo più temporanee e che spariscono da sole in una settimana, rappresentano puntualmente un problema per la salute pubblica.

Come si prendono?

Il contagio delle malattie influenzali avviene attraverso le goccioline cariche di virus che provengono dalle secrezioni nasali, bronchiali o salivari; queste si propagano molto facilmente attraverso l’aria. Il fattore che contribuisce maggiormente alla disseminazione dei virus sono le basse temperature invernali.

Il freddo tende a rallentare il nostro sistema immunitario; inoltre, rende la mucosa nasale più secca e meno vascolarizzata. Altri fattori che facilitano le infezioni sono:

  • Stanchezza.
  • Stress.
  • Malattie allergiche di naso e gola.
  • Ciclo mestruale.
Ragazza sul divano combatte i sintomi di raffreddore e catarro.
Le basse temperature invernali colpiscono il sistema immunitario e facilitano la comparsa del raffreddore.

Influenza e raffreddore: è importante distinguerli?

Sia l’influenza che il raffreddore sono patologie virali acute che guariscono di norma nell’arco di sette giorni. Entrambe presentano sintomi simili e sono ad alta incidenza. In tutti e due i casi il trattamento è volto solo ad alleviare i sintomi.

I sintomi più caratteristici del raffreddore e del catarro sono l’infiammazione delle vie aeree superiori, degli occhi e delle orecchie, ma senza febbre. Sono accompagnati anche da malessere generale e perdita di appetito.

Il raffreddore si manifesta con starnuti, congestione nasale e bruciore in gola. Le secrezioni nasali si fanno più dense con il passare dei giorni, arrivando ad assumere una consistenza purulenta nei casi peggiori.

D’altro lato, i sintomi caratteristici dell’influenza includono brividi, sudorazione e febbre, che si manifestano in modo brusco. Anche in questo caso si prova un malessere generale, oltre a dolore muscolare, mal di testa, mal di gola e tosse secca.

I sintomi di febbre e dolore muscolare tendono a durare diversi giorni, e nel caso dell’influenza la guarigione può impiegare fino alle due settimane.

Come prevenire raffreddore e catarro?

La prevenzione di raffreddore e catarro passa attraverso una serie di misure volte a limitare la diffusione del virus. Tra queste troviamo:

  • Evitare il contatto con persone che già presentano i sintomi, almeno nei primi giorni. Se avvertite i primi sintomi dell’influenza, malessere o febbre, isolatevi e assicuratevi di mantenervi idratati.
  • Lavate spesso le mani con acqua e sapone o gel disinfettante. Evitate di stare nei locali al chiuso o troppo affollati.
  • Copritevi naso e bocca quando starnutite. Per non indebolire le vie respiratorie cercate di evitare il consumo di tabacco e alcol, entrambi dannosi per il funzionamento del sistema immunitario.
  • Consumate vitamina C in dosi di 1 grammo al giorno.
  • Evitate il più possibile situazioni di stress, elemento che può ridurre l’attività del sistema immunitario.
Ragazza a letto con influenza.
Evitare il contatto con le persone ammalate, lavarsi le mani di frequente e mantenere un’ottima idratazione sono le chiavi per prevenire il raffreddore.

Prevenire raffreddore e catarro in modo naturale

Esistono delle alternative naturali che aiutano a prevenire il catarro e il raffreddore, anche se non tutti i casi sono avvallati da evidenza scientifica. Il principio è, in genere, rafforzare il sistema immunitario attraverso componenti presenti in alcune piante e funghi. 

Nel caso di funghi come gli ascomiceti e i basidiomiceti, segnaliamo i benefici legati all’alto contenuto di germanio.

La radice e il rizoma dell’echinacea contengono composti dalle proprietà immunostimolanti. Inoltre, l’evidenza scientifica rimarca l’efficacia dell’estratto etanolico della radice di pelargonium sidoides contro le infezioni virali delle vie respiratorie.

Conclusione

Prevenire raffreddore e catarro è importante non soltanto perché minano la nostra salute, ma anche perché incidono sul sistema sanitario e sono una delle cause più frequenti di assenze da scuola e dal lavoro.

Potrebbe interessarti ...
Tosse con catarro verde: cosa significa?
Vivere più sani
Leggi in Vivere più sani
Tosse con catarro verde: cosa significa?

Cosa succede quando si produce tosse con catarro verde? Si tratta sempre di un'infezione trattabile con antibiotici? Scopritelo.



  • González Requejo, Á. (2015). Catarro de vías altas.
  • Libano, R. U. (2013). Tratamiento del catarro. Evidencia científica. Anales de Pediatria Continuada. https://doi.org/10.1016/S1696-2818(13)70138-0
  • Rosas, M. R. (2008). Gripe y resfriado. Clínica y tratamiento. Offarm.