Alimenti ricchi di vitamina C per combattere il raffreddore

20 Dicembre 2020
Non è necessario assumere un integratore per ottenere la vitamina C. Molti frutti e ortaggi contengono molto di più della quantità giornaliera raccomandata dall'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), ovvero 45 mg.

I rimedi e gli alimenti ricchi di vitamina C sono notoriamente una buona risorsa contro il raffreddore, anche se l’effettivo contributo alla guarigione non mette d’accordo tutti gli esperti. Sebbene non sia del tutto provato, una buona dose di vitamina C può aiutare a guarire prima dalle malattie da raffreddamento.

Non protegge, invece, dal rischio di contrarle. Garantirsi un sufficiente apporto di questa vitamina è inoltre utile per chi deve sottoporsi a sforzi intensi, anche se solo per un periodo breve.

I rimedi con la vitamina C non sono efficaci allo stesso modo per tutti. Se la maggior parte delle persone tollera bene una razione di 1000-2000 mg al giorno, bisogna considerare che ad alcuni troppa vitamina C può causare disturbi digestivi.

A cosa serve la vitamina C?

Alimenti ricchi di vitamina C.

La vitamina C, o acido ascorbico, è un nutriente essenziale che partecipa a numerosi processi fisiologici come:

  • Formazione del collagene.
  • Cicatrizzazione delle ferite.
  • Funzioni immunitarie (da qui l’efficacia dei rimedi alla vitamina C contro il raffreddore).
  • Sintesi di neurotrasmettitori.
  • È una sostanza antiossidante. In altre parole, contrasta l’azione dei radicali liberi. Questi ultimi sono atomi o gruppi di atomi con un elettrone spaiato, ma capace di accoppiarsi; sono quindi molto reattivi.

Carenza di vitamina C

Una mancanza di vitamina C può causare lo scorbuto. I sintomi di questa malattia sono:

  • Debolezza.
  • Dolori muscolari e articolari.
  • Emorragia spontanea delle gengive e della pelle che tarda a guarire.

La carenza di vitamina C influenza anche la salute cardiovascolare. Bassi livelli di questa vitamina sono associati a un peggioramento dell’insufficienza cardiaca.

Leggete anche: Olio essenziale di pino per combattere il raffreddore

5 alimenti ricchi di vitamina C per guarire velocemente dal raffreddore

Non è necessario assumere un integratore per ottenere la vitamina C. Molti frutti e ortaggi contengono molto più della quantità giornaliera raccomandata dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), ovvero 45 mg.

Sebbene molti considerino l’arancia e il limone le principali fonti di vitamina C, la verità è che esistono alimenti che ne sono più ricchi. La rivista BBC Focus ha pubblicato un elenco degli alimenti che offrono le più alte quantità di acido ascorbico.

1. Guava, uno degli alimenti più ricchi di vitamina C

Guava tra la frutta con vitamina C.

È uno degli alimenti più efficaci contro il raffreddore. 100 grammi di polpa forniscono 228 mg di vitamina C. È popolare nelle Filippine ed è molto apprezzata per le sue proprietà naturali. Oltre a questo:

  • Combatte la stitichezza, È un frutto ricco di fibre, quindi favorisce il transito intestinale.
  • È ricca di vitamine B. In particolare l’acido folico o vitamina B9 è necessario in gravidanza perché aiuta a prevenire possibili malformazioni del feto.
  • Contiene vitamina A e C: la provitamina A è fondamentale nella fase della crescita. Protegge, inoltre, la salute di occhi, unghie e capelli. La vitamina C è fondamentale nei processi che abbiamo già ricordato.

2. Ribes nero

Il ribes nero apporta 200 mg di vitamina C ogni 100 grammi. Oltre a essere uno dei rimedi alla vitamina C più utilizzato, ne contiene anche quelle del gruppo B e tra queste:

  • Acido pantotenico (vitamina B5).
  • Piridossina (vitamina B6).
  • Tiamina (vitamina B1).

È anche ricco di ferro, elemento necessario al buon funzionamento del sistema immunitario e al trasporto dell’ossigeno alle cellule.

Potrebbe interessarvi anche: La vitamina B6: caratteristiche e benefici

3. Peperone rosso

Contiene 190 mg di vitamina C ogni etto, oltre a fibre e antiossidanti. Gli altri nutrienti in esso contenuti sono:

  • Carotenoidi.
  • Flavonoidi.
  • Acqua.
  • Vitamine B6 e B9.
  • Capsaicina.

4. Peperoncino

Peperoncini rossi tra gli alimenti ricchi di vitamina C.

Il principio attivo del peperoncino è la capsaicina, elemento che conferisce il caratteristico sapore piccante. Il peperoncino contiene, inoltre, carboidrati, proteine e vitamine. Ma anche una buona percentuale di vitamina C.

Fornisce 144 mg di vitamina C per etto. Il peperoncino ha proprietà analgesiche, antinfiammatorie e antimicrobiche.

5. Prezzemolo

Due cucchiai di prezzemolo forniscono:

  • Il 2% del fabbisogno giornaliero di calcio, ferro e acido folico.
  • Il 12% del fabbisogno giornaliero di vitamina A.
  • Oltre il 150% di vitamina K.
  • Il 16% di vitamina C.

Il prezzemolo non aiuta solo a combattere il raffreddore, bensì offre numerosi altri benefici al nostro corpo:

  • Aiuta a prevenire i calcoli renali.
  • Calma i dolori articolari.
  • Combatte la stanchezza.
  • Aiuta a prevenire e tenere sotto controllo il diabete.

Gli alimenti ricchi di vitamina C sono tanti!

Oltre a questi 5 alimenti ricchi di vitamina C, ce ne sono altri. Vi consigliamo di farne un buona scorta: vi aiuteranno a mantenere il sistema immunitario in stato ottimale. E in caso di raffreddore, approfittate delle loro proprietà naturali per guarire più velocemente.

  • Marquina, V., Araujo, L., Ruíz, J., Rodríguez-Malaver, A., & Vit, P. (2008). Composición química y capacidad antioxidante en fruta, pulpa y mermelada de guayaba (Psidium guajava L.). Archivos Latinoamericanos de Nutricion.
  • Valdés, F. (2006). Vitamina C. Actas Dermo-Sifiliograficas. https://doi.org/10.1016/S0001-7310(06)73466-4
  • Reyes, M. A., Zavala ç, C. D., & Martínez, A. A. (2013). Perejil (Petroselinum crispum): Compuestos químicos y aplicaciones. Tlatemoani Revista Academica de Investigación.