Profumatori naturali per la cucina: come prepararli in casa

· 25 Aprile 2019
I deodoranti naturali per la cucina aiutano a neutralizzare i cattivi odori lasciati da alcuni alimenti. Volete imparare a prepararli in casa? Ecco 4 soluzioni interessanti.

La cucina è uno di quegli ambienti di casa in cui possono ristagnare i cattivi odori. La zuppa di cavolo o di legumi, le fritture di pesce, ad esempio, lasciano odori forti e difficili da disperdere, anche se accendiamo la cappa aspirante. Un modo per contrastarli sono i profumatori naturali per ambiente.

È vero che le versioni commerciali sono più forti e persistenti, ma molti dei loro ingredienti sono irritanti e possono dare allergia.

In realtà esiste una grande varietà di ingredienti naturali in grado di eliminare gli odori sgradevoli senza causare reazioni indesiderate.

Sono, inoltre, eco-friendly poiché privi di sostanze chimiche inquinanti. Che ne dite di provare uno di questi profumatori per ambienti?

Profumatori naturali per la cucina

I profumatori naturali sono preparati ecologici in grado di contrastare i cattivi odori. Si preparano a partire da erbe, spezie, bucce di agrumi e ingredienti che sprigionano il loro profumo in modo naturale.

Allo stesso tempo, alcuni elementi funzionano da repellenti contro gli insetti, come le mosche o gli scarafaggi che sono fortemente attratti dalle cucine.  Non sono soluzioni drastiche, ma alcuni aromi possono aiutare a tenerli lontani.

E ora, al lavoro!

Leggete anche: Disinfettare le spugne da cucina con soluzioni naturali

1. Profumatori agli agrumi

Agrumi per preparare profumatori naturali
Le bucce degli agrumi sono ottimi alleati contro i cattivi odori.

I classici profumatori per la cucina prevedono, tra gli ingredienti, la buccia degli agrumi. Non è solo una scelta molto economica, ma anche efficace. L’aroma penetrante degli agrumi è in grado di neutralizzare anche gli odori più forti come quelli del pesce o delle fritture.

Materiale occorrente

  • bucce di agrumi (arancia, limone, mandarino)
  • 2 tazze di acqua (500 ml)
  • 1 mela (facoltativa)
  • 3 chiodi di garofano (facoltativi)

Preparazione

  • Per prima cosa tagliate le bucce a pezzetti. In seguito mettetele a cuocere in un pentolino con acqua.
  • Appena l’acqua comincia a bollire, abbassate la fiamma al minimo. Continuate con la cottura per altri 20 minuti.
  • Se l’acqua si riduce troppo, aggiungetene un po’ per completare la cottura.
  • Non mettete il coperchio, in modo che con il vapore si possa diffondere tutto l’aroma.
  • Se vi fa piacere, potete aggiungere alla preparazione una mela con la buccia e qualche chiodo di garofano. Darà un tocco in più al vostro profumatore.
  • Infine spegnete il fuoco e lasciate raffreddare completamente senza tappare.
  • Conservate il liquido di cottura e gli ingredienti in frigorifero. Potete farlo nuovamente bollire la prossima volta che avrete bisogno di migliorare l’odore della vostra cucina.

2. Profumatori naturali alle erbe

Rosmarino per preparare profumatori naturali
Con una miscela alle erbe, come il rosmarino, avrete un gradevole profumo e terrete lontani gli insetti.

Le erbe aromatiche sono sempre un buon modo per eliminare gli odori sgradevoli. Utilizziamole, quindi, come ingrediente base del prossimo deodorante per la cucina. Il risultato è un profumo di erbe e un ambiente più accogliente.

Materiale occorrente

  • 1 rametto di rosmarino
  • 1 rametto di timo
  • 3 tazze di acqua (750 ml)

Preparazione

  • Per cominciare, spezzettate i rametti di timo e rosmarino.
  • Mettete poi a bollire l’acqua, aggiungendovi le erbe.
  • Appena comincia a bollire, diminuite la fiamma e lasciate cuocere per 10 – 15 minuti.
  • Lasciate evaporare l’acqua, senza coperchio.
  • Una volta fatto il suo lavoro, potrete trasferire il liquido in un recipiente con nebulizzatore. In questo modo potrete spruzzarlo nell’ambiente in caso di necessità.

Leggete anche: Cucina sempre in ordine con 6 fantastici trucchi

3. Deodorante al caffè

Chicchi di caffè
I chicchi di caffè sprigionano un odore caratteristico e gradevole, adatto alla cucina.

È un aroma che piace a molti. La cosa migliore è che possiamo deodorare velocemente l’aria, senza procedimenti difficili. Che ne dite di profumare la vostra cucina di caffè?

Materiale occorrente

  • Caffè in grani (quantità a piacere)

Preparazione

  • Sistemate i chicchi di caffè in un padellino.
  • Tostateli quindi a fiamma bassa per 3-5 minuti.
  • Sentirete immediatamente l’aroma sprigionarsi nell’ambiente.
  • Potete mettere i chicchi di caffè in una ciotolina o un piattino che sistemerete agli angoli della cucina. In questo modo prolungherete la durata dell’aroma.

4. Profumatore all’aceto e chiodi di garofano

Chiodi di garofano
I chiodi di garofano aggiungono al potere disinfettante dell’aceto una nota gradevole e aromatica.

L’aceto bianco è uno dei nostri migliori alleati nelle pulizie di casa. Non soltanto elimina gli odori sgradevoli, ma disinfetta e sgrassa. Vi proponiamo di combinarlo ai chiodi di garofano per un deodorante ambientale efficace e gradevole.

Materiale occorrente

  • 1/2 tazza di aceto di vino bianco (125 ml)
  • 1/2 tazza di acqua (125 ml)
  • 6 chiodi di garofano

Preparazione

  • Diluite l’aceto bianco nell’acqua e poi mettete a bollire.
  • Quando sarà ben caldo, aggiungete i chiodi di garofano e spegnete.
  • Lasciate che con il vapore si sprigioni il profumo.
  • Una volta freddo, travasatelo in un recipiente con nebulizzatore. Potete utilizzarlo come soluzione detergente per il frigorifero, il forno e il piano cottura.

Allora, che ne dite di provare uno di questi profumatori naturali per la cucina? Scegliete l’aroma che più vi piace e create un ambiente più intimo e accogliente.