Proteggere reni e vescica: 7 alimenti adatti

27 aprile 2018
Il cocomero, oltre a essere ricco di acqua e favorire la produzione di urina, depurando i reni, protegge il sangue grazie al suo apporto di fibre e antiossidanti

I reni e la vescica giocano un ruolo di primo piano per quanto riguarda la nostra salute, non solo perché sono gli organi principali dell’apparato urinario, ma perché agiscono assieme al fegato per rimuovere le sostanze di scarto filtrate dal flusso sanguigno. Vediamo, dunque, come proteggere reni e vescica.

Se da una parte i reni hanno il compito di filtrare e pulire circa 200 litri di sangue al giorno, la vescica ha la funzione di immagazzinare l’urina prodotta per espellerla in un secondo momento.

Benché entrambi gli organi svolgano questi compiti come parte dei loro processi biologici, alle volte manifestano alcune sofferenze dovute all’accumulo eccessivo di tossine o all’insorgenza di infezioni e infiammazioni.

Per questo motivo, si consiglia di seguire alcune pratiche che ne stimolino le funzioni,  riguardanti soprattutto l’alimentazione.

Possiamo approfittare, infatti, delle proprietà di alcuni cibi che ci aiutano a rafforzare e proteggere reni e vescica.

Li conoscete?

Alimenti per proteggere reni e vescica

1. Mirtilli

Mirtilli

In ragione del loro elevato contenuto di nutrienti essenziali, i mirtilli sono considerati uno degli alimenti migliori per proteggere l’apparato urinario.

  • I loro composti antiossidanti supportano il processo di eliminazione delle tossine, rafforzando le funzioni renali e ottimizzando la produzione di urina.
  • Possiedono proprietà antinfiammatorie che contribuiscono a prevenire disturbi come la cistite, una malattia che colpisce regolarmente la vescica.
  • Il loro consumo evita che i batteri attacchino i tessuti di questi due organi, impedendo l’insorgenza di infezioni.
  • Si tratta di un rimedio complementare contro i calcoli renali, poiché contribuiscono a eliminare i depositi di calcio e acido urico.

2. Sedano

Il sedano è un vegetale diuretico impiegato da secoli come rimedio contro le affezioni che affliggono i reni.

  • Contiene alti livelli di potassio, un minerale che favorisce l’eliminazione della ritenzione idrica, evitando problemi infiammatori.
  • I suoi antiossidanti supportano la disintegrazione e l’espulsione delle tossine, facilitando il loro passaggio attraverso le vie urinarie.
  • Gli si attribuiscono proprietà antinfiammatorie, che riducono il rischio di sviluppare malattie dei reni e della vescica.

3. Cocomero

Anguria

Questo noto frutto contiene acqua e potenti antiossidanti che aiutano a idratare l’organismo, migliorando il funzionamento dell’apparato urinario.

  • Il suo consumo regolare diminuisce l’infiammazione causata dalla ritenzione idrica, uno dei fattori che interferisce con le funzioni dei reni.
  • Agisce come rimedio naturale contro la cistite, stimolando la produzione di urina al fine di rimuovere i batteri che si accumulano nelle pareti della vescica.
  • Contiene potassio e magnesio, minerali che partecipano alla funzionalità renale.
  • Le sue fibre e i suoi antiossidanti aiutano a filtrare le tossine presenti nel sangue, impedendone un accumulo eccessivo.

4. Ananas

L’ananas si pone come uno dei principali alimenti per proteggere reni e vescica, insieme al sistema immunitario.

  • Le sue virtù sono dovute all’alta concentrazione di bromelina, un potente enzima che aiuta a distruggere le tossine che vengono filtrate dal sangue,
  • Questa sostanza le conferisce anche effetti antinfiammatori e antibatterici, ideali per ridurre il rischio di infezioni nell’apparato urinario.
  • Contiene vitamina A e C, che rafforzano le difese e migliorano la risposta contro gli attacchi degli agenti patogeni.
  • Aiuta a calmare l’irritazione della vescica e riduce il rischio di calcoli renali.

5. Fragole

Fragole

Le fragole sono ricche di antiossidanti e nutrienti essenziali che sostengono il funzionamento dei reni, evitando problemi dovuti a ritenzione idrica e tossine.

  • Le sue vitamine e i suoi sali minerali regolano i processi infiammatori, riducendo il rischio di insufficienza renale.
  • Inibiscono gli effetti negativi dei radicali liberi, che sono i principali responsabili dell’ossidazione cellulare.
  • Ristabiliscono l’equilibrio dei liquidi, ottimizzando la produzione di urina.

6. Spinaci

Negli ultimi anni il consumo di spinaci è diventato molto popolare, visto che si tratta di un alimento a basso contenuto calorico che ci apporta importanti nutrienti essenziali.

  • Per quanto concerne l’apparato urinario, gli spinaci sono ottimi dal momento che possiedono proprietà diuretiche che stimolano l’eliminazione dei liquidi.
  • I suoi antiossidanti migliorano la funzione renale che filtra le tossine dal sangue, di conseguenza contrastano l’impatto negativo dei radicali liberi.
  • Agiscono come tonificanti della vescica, prevenendo l’irritazione dei tessuti in caso di infezioni batteriche.

7. Prezzemolo

Prezzemolo

Il prezzemolo, assunto soprattutto sotto forma di tisana, è un rimedio naturale che contribuisce a disintossicare i reni, consentendo di evitare malattie croniche.

  • Contiene clorofilla, antiossidanti e fibre naturali che stimolano l’eliminazione dei residui, impedendone l’accumulo nei tessuti.
  • Aiuta a sfiammare le vie urinarie, in particolar modo nel caso di calcoli e infezioni.
  • È un diuretico, e questo facilita la diminuzione della ritenzione idrica.

Soffrite spesso di infezioni alle vie urinarie? Non sapete come proteggere reni e vescica? Non esitate ad aumentare il consumo di questi cibi così da approfittare dei loro benefici.

Ricordate, inoltre, di integrarli con l’assunzione giornaliera di acqua, che è vitale per mantenerci in salute.

Guarda anche