10 buoni motivi per andare in bicicletta

· 28 febbraio 2014

Sono sempre di più le persone che abbandonano l’auto per cominciare ad andare su due ruote con la bicicletta, evitando così il traffico e mantenendosi in forma. Se ancora non vi siete decisi a fare il grande salto, fate attenzione a queste 10 buoni motivi per andare in bicicletta.

Niente più depressione

È stato provato che le persone che usano la bicicletta sono meno tristi e hanno meno disturbi psicologici, perché questa attività, più di ogni altra, assicura un migliore apporto di ossigeno al cervello, permettendo di pensare meglio e, a sua volta, favorisce la secrezione di un ormone in grado di generare una “sana dipendenza” da sport.

Diminuisce il rischio di infarto

La percentuale di riduzione del rischio di infarto è attorno al 50% poiché, quando si pedala, il ritmo cardiaco aumenta, mentre la pressione sanguigna diminuisce. Il risultato? Un cuore che lavora in risparmio energetico.

bicicletta2

Allevia i dolori alla schiena

La bicicletta è il mezzo ideale per chi sta in un ufficio tutto il giorno. Quando si monta in sella e ci si china in avanti per afferrare il manubrio, i muscoli della schiena si tendono per poter stabilizzare il tronco. Inoltre, è bene sapere che la mancanza di esercizio fisico provoca dolori alla schiena e riduce la capacità di ammortizzare le eventuali cadute.

Riduce il colesterolo

Ovviamente, stiamo parlando del colesterolo “cattivo” o LDL. Il colesterolo “buono” (HDL), invece, aumenta, perché i vasi sanguigni sono più efficienti ed elastici. Quindi, si riducono le possibilità di calcificazione dei vasi sanguigni.

Produce endorfine

Montare in bicicletta e fare una passeggiata favorisce la produzione di endorfine, conosciute anche come “ormoni della felicità”. Le endorfine vengono prodotte durante un’attività costante per un’ora; se non fate attenzione a questo, otterrete risultati controproducenti.

bicicletta3

Allontana le infezioni

Secondo alcuni studi, andare in bicicletta moderatamente rafforza il sistema immunitario e può addirittura eliminare il cancro. È un tipo di esercizio fisico indicato per i pazienti affetti da questa malattia o da AIDS, perché si attivano le cellule fagocitarie (o fagociti) che annientano quelle maligne.

Protegge le ginocchia

Al contrario di quello che si può pensare, pedalare in bicicletta fa sì che le ginocchia siano protette in quanto la maggior parte del peso del corpo viene scaricato sulla sella. Anche le cartilagini o le articolazioni non devono più sopportare carichi pesanti.

Snellisce la silhouette

Anche se la parte del corpo che lavora di più sono le gambe, quando si va in bicicletta anche la parte superiore del corpo viene modellata. Tutte le parti del corpo sono relazionate tra loro. Alcune persone scelgono di fare anche una serie di addominali dopo la pedalata per non trascurare quella zona. 

Ottimi risultati in pochi minuti

Per cominciare a godere dei benefici della bicicletta, ricordate questi consigli:

  • 10 minuti migliorano la circolazione
  • 20 minuti rafforzano il sistema immunitario
  • 30 minuti mantengono il cuore sano
  • 40 minuti aumentano la capacità dei polmoni
  • 50 minuti accelerano il metabolismo
  • 60 minuti tengono sotto controllo il peso, il benessere generale dell’organismo ed eliminano lo stress

Immagini per gentile concessione di Richard Masoner, Seth Anderson e Ginny.

Guarda anche