Pulire le scarpe: utili consigli per qualsiasi calzatura

· 10 settembre 2018
Le scarpe sono un accessorio fondamentale per chiunque. Chi non desidera sfoggiarne calzature pulite e lucenti ogni giorno? Ecco alcuni trucchi per pulire le scarpe

Al di là della qualità delle calzature, bisogna prendersene cura per farle durare a lungo, tenendo conto che ogni materiale richiede un trattamento particolare. Come pulire le scarpe nel modo corretto?

Oggi vi daremo alcuni consigli su come pulire le scarpe in base al materiale usato per mantenerle in buono stato. Continuate a leggere per saperne di più!

Consigli per pulire le scarpe

1. Scarpe di cuoio

Chi possiede scarpe di cuoio si chiederà qual è il modo migliore per pulirle e preservarne l’eleganza. Molte persone acquistano questo tipo di calzature perché durano a lungo, ma è fondamentale sapere come prendersene cura.

Leggete anche: 5 trucchi per eliminare il cattivo odore delle scarpe

Bisogna pulire i lacci a parte e passare una spazzola dalle setole morbide su tutta la scarpa, così da rimuovere residui di sporco.

Poi, è necessario versare due tazze d’acqua a temperatura ambiente in un recipiente, aggiungendo una dose considerevole di detergente neutro. Con un panno leggermente umido, pulite le scarpe con questa preparazione.

Infine, usate un panno inumidito con sola acqua e poi asciugate la scarpa con un panno asciutto. Le vostre scarpe saranno brillanti e sembreranno come nuove.

2. Scarpe scamosciate

Quando si tratta di pulire le scarpe, il camoscio è sicuramente il materiale che solleva più dubbi. Si tratta di un materiale molto morbido, ma se non si sa come pulirlo, si rischia di rovinarlo.

Le calzature scamosciate devono essere spazzolate tutti i giorni ed è importante utilizzare una spazzola morbida sempre nello stesso verso. Anche i prodotti specifici per il camoscio sono molto efficaci per preservare le scarpe in buono stato.

Per rimuovere lo sporco più ostinato, potete utilizzare la stessa spazzola applicando un po’ più di pressione. Se c’è una macchia di fango, lasciatela asciugare al sole e poi rimuovetela con un panno o con una spazzola per camoscio.

Uomo pulisce le scarpe

C’è una macchia che sembra non volersene andare via? Provate con una gomma da cancellare, di solito funziona. Esistono anche gomme specifiche per il camoscio.

Infine, se le scarpe si sono bagnate ed è rimasto l’alone, potete inumidirle con un panno umido. Mettete della carta o altro all’interno della calzatura per mantenerne la forma e lasciate asciugare al sole. Quando l’umidità sarà sparita, potrete pulire le scarpe come vi abbiamo già descritto.

3. Scarpe di tela

Usate un vecchio spazzolino da denti per togliere la polvere. Per quanto riguarda la suola, che solitamente si sporca più facilmente, soprattutto se di colore chiaro, usate una combinazione di acqua e bicarbonato.

Un’altra opzione è quella di mettere le scarpe in lavatrice, scegliendo un programma di lavaggio con acqua fredda. Poi, lasciatele asciugare al sole per evitare macchie di umidità.

Non dimenticate di pulire i lacci. In un recipiente versate due tazze di acqua tiepida con un cucchiaino di detersivo per piatti. Mettete i lacci in ammollo.

Quest’ultima soluzione è ottima anche se applicata con uno spazzolino dalle setole morbide. Poi bisogna risciacquare con acqua fredda, strizzare le scarpe e lasciarle asciugare con della carta all’interno perché non si deformino.

Vi invitiamo a leggere anche: Perché togliersi le scarpe quando si entra in casa?

4. Scarpe da ginnastica

Usiamo quotidianamente questo genere di scarpe, quindi perché non parlare della loro pulizia? Date le loro caratteristiche, ci sono diverse opzioni.

Mettete i lacci in ammollo in acqua e deterisvo. Applicate lo stesso prodotto sulle scarpe e pulitele con un panno.

In questi casi, si sconsiglia di usare una spazzola o uno spazzolino, tranne sulle parti bianche. Il dentifricio è un’ottima soluzione sbiancante. Infine, basta far asciugare le scarpe al sole il tempo necessario.

Vaselina per lucidare le scarpe

5. Scarpe di vernice

Non sono tra le più usate, ma le scarpe di vernice non possono mancare nella nostra lista. Alcuni consigliano di usare un detergente per vetri con un panno asciutto. Per quanto riguarda le macchie, si può usare un batuffolo di cotone con della vaselina o della cera per mobili. Questi rimedi restituiscono brillantezza alle scarpe in vernice.

Anche l’aceto è molto efficace in questo senso, soprattutto se le scarpe sono molto sporche. Basta inumidire un panno con un po’ di aceto e passarlo sulla superficie della scarpa, senza dimenticare che si tratta comunque di un prodotto acido. L’alcol è un altro utile rimedio per rimuovere le macchie.

Ecco, dunque, alcuni consigli per pulire le scarpe adeguatamente. Per far tornare le calzature come nuove, bisogna sapere come pulirle nel giusto modo senza rovinarle.

Guarda anche