Repellenti anti-zanzare naturali e fai da te

28 Giugno 2020
Con l'estate arrivano puntuali le zanzare, favorite dal calore e dall'umidità. Scoprite come tenerle lontane usando ingredienti naturali, rispettosi della pelle e dell'ambiente.

Per proteggere la pelle dalle punture di zanzara non è detto che si debba per forza ricorrere alle formulazioni chimiche. Possono essere altrettanto efficaci i repellenti anti-zanzare naturali, dotati di proprietà simili.

Con l’estate arrivano puntuali le zanzare, favorite dal calore e dall’umidità. Non tutti le attiriamo in egual misura, così come non tutti reagiamo allo stesso modo alle loro punture. Se nella maggior parte dei casi creano un lieve fastidio, per qualcuno possono rappresentare un problema. Scoprite come tenerle lontane.

3 repellenti anti-zanzare naturali da preparare in casa

I repellenti anti-zanzare naturali sono in grado di proteggere la pelle senza gli effetti collaterali delle formulazioni chimiche. Al tempo stesso, molti preferiscono le alternative naturali perché sono più rispettose dell’ambiente. 

Non tutti sanno, però, che sono veloci da preparare e gli ingredienti sono facilmente reperibili sul mercato. Sono adatti a ogni tipo di pelle, inoltre sono più economici, considerato il prezzo dei repellenti.

1. Repellente all’olio essenziale di eucalipto e limone

Barattolo con olio essenziale
Secondo alcune ricerche cliniche, l’olio essenziale di eucalipto possiede proprietà in grado di tenere lontane le zanzare per un massimo di tre ore.

L’olio essenziale di eucalipto è uno dei prodotti consigliati per proteggere la pelle dalle punture di zanzara. Ad esempio, i Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie americani (CDC) lo considerano una soluzione alternativa ai convenzionali repellenti.

Un recente studio assicura che con una formula al 32% di olio di eucalipto e limone possiamo stare tranquilli per tre ore. Sono però necessari ulteriori studi per confermare questa ricetta.

L’olio di eucalipto rientra nella composizione di alcuni repellenti in commercio. Quello proposto nelle prossime righe è un repellente completamente naturale, ma non è consigliato sui bambini al di sotto dei tre anni.

Leggete anche: Non applicare Vicks VapoRub ai neonati: perché?

Ingredienti

  • 1 cucchiaino di olio essenziale di eucalipto e limone (5 ml)
  • 10 cucchiai di olio di girasole (100 ml)

Preparazione

  • Mescolate gli ingredienti in un recipiente fino a ottenere un prodotto omogeneo.

Modalità d’uso

2. Repellente alla lavanda

Il profumo di lavanda risulta fastidioso sia alle zanzare che ad altri insetti, motivo per cui si usa da sempre per prevenirne le punture. Secondo uno studio condotto sulle cavie, l’olio essenziale di lavanda è efficace per tenere lontano le zanzare adulte.

Anche in questo caso sono necessarie ulteriori ricerche per confermarne l’efficacia sugli esseri umani. In molti, tuttavia, si affidano a questo rimedio. La lavanda, tra l’altro, possiede un effetto analgesico e antisettico. Può essere quindi usata per calmare il prurito dopo essere stati punti.

Ingredienti

  • 5 cucchiai di fiori di lavanda (100 g)
  • 10 cucchiai di olio extra vergine di oliva o di mandorle (100 ml)

Preparazione

  • Per prima cosa occorrerà tritare la lavanda.
  • Mettetela quindi in un barattolo e copritela con l’olio. Lasciatela macerare.

Modalità d’uso

  • Quando l’olio è pronto, potete stenderlo sulle zone della pelle più esposte, come le braccia e le gambe.

Leggete anche: Vitamina B1 come repellente per le zanzare

3. Repellenti anti-zanzare alla cannella

La cannella tra i repellenti anti-zanzare naturali
L’olio alla cannella, opportunamente diluito, è un buon alleato contro gli insetti.

L’olio essenziale di cannella trova una serie di interessanti applicazioni. Non è solo uno degli ingredienti favoriti in aromaterapia, ma serve anche come base per molti rimedi naturali. Tra le sue proprietà, vi è quella di tenere lontano le zanzare.

Ingredienti

  • 1/2 cucchiaino di olio di cannella (3 ml)
  • 1/4 di tazza di acqua (62 ml)

Preparazione

  • Unite gli ingredienti in un recipiente e mescolate bene.

Modalità d’uso

  • Spruzzate il repellente sulle parti del corpo più esposte o sugli indumenti.
  • Potete anche spruzzarlo dentro casa, per esempio sulle tende o sulle piante.

Nota bene: evitate di applicare l’olio di cannella puro. In dosi concentrate può causare reazioni avverse sulla pelle. 

Qualche consiglio in più

Per rafforzare la protezione contro le zanzare, privilegiate gli indumenti che coprono la pelle il più possibile, soprattutto se lavorate all’aria aperta o viaggiate in zone tropicali. In caso di puntura, cercate di non grattarvi così da evitare complicazioni. Infine, se la puntura mostra segni di infezione o è molto gonfia, consultate il medico.

  • Frances, S. P., Rigby, L. M., & Chow, W. K. (2014). Comparative Laboratory and Field Evaluation of Repellent Formulations Containing Deet and Lemon Eucalyptus Oil Against Mosquitoes in Queensland, Australia 1 . Journal of the American Mosquito Control Association. https://doi.org/10.2987/13-6366.1
  • Fradin, M. S., & Day, J. F. (2002). Comparative Efficacy of Insect Repellents against Mosquito Bites. New England Journal of Medicine. https://doi.org/10.1056/nejmoa011699
  • Choi, W.-S., Park, B.-S., Ku, S.-K., & Lee, S.-E. (2002). Repellent activities of essential oils and monoterpenes against Culex pipiens pallens. Journal of the American Mosquito Control Association.