Ricette di pasta della tradizione italiana

· 10 Aprile 2019
La pasta italiana è uno dei cibi più conosciuti (e consumati) in tutto il mondo. Vediamo assieme come preparare 3 tra i più famosi piatti di pasta. 

La pasta italiana è senza dubbio uno dei cibi più popolari e conosciuti in tutto il mondo. È composta da farina, acqua, sale e a volte uova. E anche se oggi è un ingrediente iconico della cucina italiana, sembra che non sia originaria dell’Europa. Vediamo in questo articolo 3 ricette di pasta tipiche della tradizione gastronomica del Bel Paese.

Secondo alcune testimonianze storiche, questo alimento proverrebbe dalla Cina e fu introdotto in Italia durante il Medioevo, da allora, ha goduto di grande accettazione e popolarità.

La consistenza, il gusto, le decine di combinazioni possibili e, soprattutto, la semplicità della sua preparazione fanno della pasta un alimento molto comune sulla tavola di quasi tutte le case.

Una tela bianca su cui esprimere la propria fantasia culinaria. In onore della squisitezza e della semplicità di ogni possibile preparazione, vi presentiamo tre ricette di pasta, tra i primi piatti più famosi della tradizione italiana, facili da preparare e da gustare in tavola.

Celebri ricette di pasta

1. Spaghetti alla carbonara

Spaghetti alla carbonara

Benché esistano molti tipi di pasta, gli spaghetti sono tra i più popolari, nonché perfetti per preparare questo piatto.

Ingredienti (per 4 persone)

  • 5 tuorli d’uovo.
  • 150 g di guanciale.
  • Pecorino romano grattugiato (50 g).
  • Spaghetti (350 g).
  • Sale fino (q.b.).
  • Pepe nero macinato (q.b.).

Preparazione

  • Sbattere le uova insieme al pecorino grattugiato e sale in una ciotola.
  • Poi tagliare con cura il guanciale a piccoli pezzi.
  • Mettere in padella e far rosolare per alcuni minuti a fiamma media prestando attenzione a non bruciarlo.
  • Nel contempo, far cuocere la pasta in abbondante acqua bollente (precedentemente salata).
  • Quando la pasta è al dente, scolarla e metterla in padella con la pancetta, saltare assieme brevemente per insaporire.
  • Spegnere il fuoco e versare nella padella la ciotola con il composto di uova sbattute e pecorino. Se vediamo che la pasta rimane un po’ asciutta, si può aggiungere un cucchiaio di acqua di cottura.
  • Amalgamare bene il tutto.
  • Una volta pronto, mettere nei piatti e servire cospargendo con il pepe nero e altro pecorino.

Visitate questo articolo: Pasta cremosa senza panna o formaggio

2. Spaghetti alla puttanesca

Spaghetti alla puttanesca

Questa primo piatto di pasta si contende le origini tra Lazio e Campania. Risalta per i suoi colori vivaci (forniti dai suoi ingredienti principali: pomodoro, prezzemolo e acciughe).

Ingredienti (per 4 persone)

  • Spaghetti (350 g).
  • Filetti di acciughe sottolio (25 g).
  • Capperi sotto sale (20 g).
  • 2 o 3 spicchi d’aglio schiacciato.
  • Pomodori pelati (800 g).
  • Un mazzetto di prezzemolo da tritare.
  • Un cucchiaio e mezzo di olio extravergine di oliva (30 ml).
  • 4 cucchiai di olive nere o olive di Gaeta (50 g).
  • Peperoncino secco (q.b.)
  • Sale fino (q.b.)

Preparazione

  • Sbucciare l’aglio e soffriggere con un po’ di olio extravergine di oliva in padella a fuoco medio.
  • Quando l’aglio è dorato, aggiungere i filetti di acciughe, i capperi e il peperoncino.
  • Soffriggere a fuoco medio per un paio di minuti.
  • Aggiungere i pomodori e cuocere a fuoco medio per circa 10 minuti.
  • Aggiungere un pizzico di sale e poi le olive nere. Quando il sugo è pronto, togliere gli spicchi d’aglio.
  • Nel frattempo cuocere la pasta in abbondante acqua bollente. Quando la pasta è al dente, scolarla e saltarla in padella assieme al sugo per alcuni secondi per amalgamare bene.
  • Cospargere il piatto con un po’ di prezzemolo fresco e servire.

Leggete anche: Spaghetti in brodo, ricetta sana e deliziosa

3. Spaghetti all’amatriciana

Spaghetti all'amatriciana ricette di pasta italiane

Il nome di questa deliziosa ricetta deriva dalla città di Amatrice, di cui è originaria. È una delle ricette di pasta più consumate per la sua semplicità di preparazione.

Ingredienti (per 4 persone)

  • Spaghetti (350 g).
  • Olio extravergine di oliva (q.b.).
  • Pomodori pelati (450 g).
  • Guanciale (150 g).
  • 1 peperoncino fresco.
  • Pecorino romano grattugiato (100 g).
  • Sale fino (q.b.).
  • Vino bianco (50 g)

Preparazione

  • Tagliare il guanciale a strisce.
  • Cuocerlo in una padella assieme all’olio di oliva e far rosolare assieme al peperoncino per 7/8 minuti a fuoco medio mescolando spesso e prestando attenzione a non far bruciare.
  • Sfumare con il vino bianco e lasciare evaporare.
  • Trasferire il guanciale in un piatto.
  • Nella stessa padella in cui è stato cotto il guanciale, aggiungere i pomodori pelati in precedenza sfilacciati con le mani ed eliminato i piccioli. Salare e far cuocere per circa 10 minuti. Quando il sugo è pronto, togliere il peperoncino.
  • In una pentola cuocere gli spaghetti in abbondante acqua bollente.
  • Scolare gli spaghetti e farli saltare nella padella assieme al sugo per alcuni secondi, aggiungendo anche il guanciale messo da parte. Mescolare e amalgamare bene.
  • Mettere nei piatti e cospargere il pecorino romano.