Ridurre i pori dilatati: 5 maschere fai-da-te

· 19 maggio 2018
Oltre a ridurre i pori dilatati, queste maschere permettono di mantenere liberi i pori, in modo tale da prevenire la comparsa di comedoni o acne

Sulla pelle ci sono milioni di pori che oltre a proteggerci dagli agenti aggressivi dell’ambiente, ci aiutano a regolare la temperatura corporea. Oggi presentiamo alcune maschere naturali con cui ridurre i pori dilatati.

Sebbene in alcune zone i pori siano più evidenti che in altre, le loro dimensioni variano in funzione della genetica, dell’attività delle ghiandole sebacee e degli sbalzi ormonali.

Per questo motivo, molte volte i pori tendono a dilatarsi, soprattutto nella “zona T” del volto, nella schiena e nelle braccia e ciò favorisce la comparsa di punti neri e acne.

Per evitare queste imperfezioni, possiamo preparare alcune maschere fai-da-te che a partire da ingredienti naturali ci aiutano a ridurre i pori dilatati.

A seguire vogliamo condividere con voi 5 rimedi  da aggiungere alla vostra routine di bellezza quotidiana. Provateli!

Maschere fai-da-te per ridurre i pori dilatati

1. Pomodoro e limone

Pomodori

Il pomodoro contiene acidi naturali e polifenoli che aiutano a ridurre i pori dilatati.

Unito al succo di limone, ci permette di rimuovere l’eccesso di grasso e di altre impurità che spesso provocano comedoni.

Ingredienti

  • 1 pomodoro maturo
  • Il succo di 1/2 limone

Preparazione

  • Triturate un pomodoro maturo e mescolatelo con il succo di mezzo limone.

Modalità di applicazione

  • La sera, dopo esservi struccate, stendete questa maschera su tutto il volto, concentrandovi sulle zone dove i pori sono più dilatati.
  • Lasciate agire per 20 minuti e risciacquate.
  • Applicatela 2 o 3 volte alla settimana.
  • Evitatene l’uso prolungato.

Vi consigliamo di leggere anche: Maschere al caffè per rassodare la pelle del viso

2. Farina di mandorle e miele

Grazie alle sue proprietà esfolianti e protettive, questa maschera di mandorle e miele aiuta a ripulire i pori ostruiti mentre rigenera le cellule.

I suoi acidi grassi, gli aminoacidi e gli enzimi favoriscono l’attività delle cellule sebacee, riducendo l’eccesso di sebo o, al contrario, la secchezza.

Ingredienti

  • 1 cucchiaio di farina di mandorle (10 g)
  • 2 cucchiai di miele (50 g)

Preparazione

  • Mescolate la farina di mandorle con  un paio di cucchiai di miele.

Modalità di applicazione

  • Stendete il prodotto sulle zone da trattare e applicatelo con l’aiuto di massaggi circolari per 3 o 5 minuti.
  • Sciacquate con acqua tiepida e ripetete 3 volte alla settimana.

3. Yogurt bianco e olio di calendula

Yogurt bianco

L’acido lattico dello yogurt bianco aiuta a ristabilire il naturale pH della pelle, chiudendo i pori dilatati e riducendo l’acne.

Unendo i suoi effetti all’azione antibatterica e anti-infiammatoria dell’olio di calendula, un prodotto che protegge dalle infezioni e dalle aggressioni esterne.

Ingredienti

  • 3 cucchiai di yogurt naturale (60 g)
  • 1 cucchiaio di olio di calendula (5 g)

Preparazione

  • Versate i cucchiai di yogurt bianco in una ciotola e mescolate con l’olio di calendula.

Modalità di applicazione

  • Stendete la maschera sulle zone che necessitano di essere trattate e lasciate agire per 40 minuti.
  • Sciacquate con acqua tiepida e applicate nuovamente nel corso della settimana, ripetendo 3 volte.

4. Albume e succo di limone

Gli aminoacidi dell’albume d’uovo, uniti alle vitamine e ai minerali del succo di limone, ci permettono di ottenere un trattamento rigenerante ed esfoliante, ideale per ripulire i pori ostruiti e dilatati.

Applicarlo regolarmente mantiene la pelle pulita dalle cellule morte e dall’eccesso di sebo.

Ingredienti

  • 1 albume
  • 1 cucchiaio di succo di limone (10 ml)

Preparazione

  • Battete un albume e mescolatelo con un cucchiaio di succo di limone.

Modalità di applicazione

  • Dopo esservi struccate e aver pulito il viso, stendete il composto fino a coprire tutto il viso.
  • Lasciate agire la maschera per 40 minuti e risciacquate con abbondante acqua tiepida.
  • Applicatela solo di sera, 2 volte a settimana.

5. Latte di cocco e acqua di rose

Latte di cocco e acqua alle rose

Il latte di cocco è un ingrediente ricco di aminoacidi e antiossidanti che favorisce la rigenerazione cellulare.

Unito all’acqua di rose, dà come risultato un tonico astringente idratante, ideale per pulire e ridurre i pori e regolare l’attività delle ghiandole sebacee.

Ingredienti

  • 5 cucchiai di latte di cocco (50 ml)
  • 3 cucchiai di acqua di rose (30 ml)

Preparazione

  • Aggiungete gli ingredienti in un recipiente e mescolateli fino a ottenere un composto omogeneo.

Modalità di applicazione

  • Stendete il composto sul viso e lasciate agire per 30 minuti.
  • Risciacquate con acqua fredda o, meglio ancora, rimuovete i residui con un panno umido.
  • Ripetete l’utilizzo 2 o 3 volte alla settimana.

Soffrite di impurità o punti neri? I vostri pori sono lucidi e dilatati? Se è così, cosa aspettate a provare almeno una delle maschere descritte in questo articolo?

 

Guarda anche