10 rimedi naturali per dire addio a calli e vesciche

· 2 marzo 2017
Pur non trattandosi dello stesso problema, i rimedi per calli e vesciche sono simili; possiamo, quindi, utilizzarli per trattare entrambi e anche per prevenirne la comparsa

A causa del costante sforzo a cui sono sottoposti, i piedi sono una delle parti del corpo che più soffre. Su di essi, infatti, si scarica tutto il nostro peso, cosa che si traduce in tensione e continui urti.

Con il passare del tempo, senza le cure adeguate, non è raro che appaiano calli e vesciche, i quali causano disagio e seri dolori.

Continuate a leggere quest’articolo per scoprire le loro differenze e i rimedi naturali per trattarli.

Differenze tra calli e vesciche

Calli e vesciche si possono sviluppare per motivi  molto simili: di solito per il continuo attrito o una pressione eccessiva su un’area della pelle. Questo rende la pelle dura e la porta ad assumere un brutto aspetto.

Quello di cui molte persone non si rendono conto è che, anche se calli e vesciche compaiono a causa degli stessi fattori, non sono uguali.

  • Le vesciche possono apparire anche nelle zone meno sospette del piede, ad esempio tra le dita dei piedi o sul collo del piede, e fanno male quando vengono toccate.
  • I calli, in genere, sono più grandi e appaiono sulla pianta del piede o sul palmo della mano e non sono dolorosi.

In entrambi i casi, esistono in commercio numerosi rimedi farmaceutici con cui è possibile eliminarli. Nonostante ciò, se preferiamo adottare una soluzione più naturale, possiamo impiegare uno dei rimedi elencati a seguire.

Leggete anche: Immergere i piedi in acqua fredda: perché?

Limone

Quando compare una vescica, il dolore che sentiamo arriva più che altro dal centro della ferita, a causa della costante pressione, la quale provoca un aumento dell’infiammazione.

Grazie al loro elevato contenuto di antiossidanti ed agenti lenitivi, i limoni sono ideali per ammorbidire la pelle indurita, facendo sì che lo strato più spesso di pelle venga eliminato e con esso anche la pressione che esercita sulla ferita, donando un immediato sollievo.

Olio di ricino

Se si tratta di vesciche e calli particolarmente duri, l’olio di ricino potrebbe essere una delle migliori soluzioni.

Questo antico rimedio viene utilizzato per trattare numerosi disturbi della pelle e, mescolato con acqua tiepida e sapone, risulta molto efficace per ammorbidire calli e vesciche.

Passere sulla pelle indurita una pietra pomice, dopo aver lasciato la zona in ammollo in questa miscela, è sicuramente un metodo rapido ed indolore per ridurre il callo.

Cipolla

Le cipolle sono ricche di sostanze nutritive e potenti acidi in grado di neutralizzare le infezioni e rafforzare il sistema immunitario.

I succhi della cipolla, inoltre, ammorbidiscono anche la pelle indurita di calli e vesciche, facilitandone la rimozione.

Basta applicare la cipolla direttamente sulla zona interessata e coprire con una benda per uno o due giorni, per consentire la penetrazione dei succhi e rimuovere la pelle morta.

Bicarbonato di sodio

Questo rimedio, basato su un ingrediente che tutti possiamo trovare in casa, è ottimo per esfoliare la pelle, aiutandoci a mantenerla sana ed ossigenata, e, di conseguenza, a proteggerla.

Il modo migliore per sfruttare i benefici del bicarbonato di sodio è sicuramente mediante un buon pediluvio. Immergendo i piedi in acqua tiepida, dove avremo previamente sciolto il bicarbonato, calli e vesciche si ammorbidiranno.

Una volta che la pelle morta si è staccata, il bicarbonato agisce sulla pelle, creando una barriera di protezione contro le infezioni micotiche ed i batteri.

Aglio

È noto per essere una delle migliori sostanze antiossidanti che la natura ci abbia regalato. L’aglio, oggigiorno, continua ad essere una risorsa molto importante, sia a livello gastronomico sia per la salute.

I potenti acidi ed i composti dell’aglio, in particolar modo l’allicina, contribuiscono a migliorare la salute dei piedi ed eliminare le infiammazioni.

D’altra parte, essendo anche un ottimo antibatterico naturale, è in grado di proteggere i nostri piedi (specialmente le dita) da possibili infezioni.

Massaggi

Quando massaggiamo un parte qualsiasi del nostro corpo, aumentiamo il flusso della circolazione sanguigna in quella zona.

Il sangue ossigenato può contribuire alla nascita di cellule nuove che,”spinte” verso la superficie, aiutano rimuovere le cellule morte della pelle.

Il massaggio è anche in grado di ammorbidire la pelle indurita che copre calli e vesciche, il che ne renderà più facile la rimozione.

Papaya

Si tratta di un frutto straordinario che ci può offrire numerosi benefici per la salute: per questo motivo, è una buona idea assumerla con regolarità. Inoltre, possiamo applicarla direttamente sulla pelle indurita di calli e vesciche.

Grazie alle sue proprietà astringenti, basta estrarre il succo di papaya e massaggiare delicatamente sull’area interessata per facilitare la rimozione della pelle morta.

In questo modo, si accelera il processo di guarigione.

Aspirina

La maggior parte di noi associa le aspirine con il mal di testa, senza sapere che questa pillola aiuta anche ridurre la pressione sanguigna in modo efficace, perché è anticoagulante.

Questa sua proprietà favorisce il flusso di sangue verso le mani e i piedi, dove più frequentemente compaiono calli e vesciche.

L’uso moderato dell’aspirina, quindi, aiuta a sviluppare nuove cellule della pelle e a fare in modo che gli strati di pelle morta vengano eliminati.

Leggete anche questo articolo: Sei usi alternativi dell’aspirina

Sali di Epsom

Pur non essendo uno dei rimedi più veloci, è certamente uno dei più efficaci.

Preparare un pediluvio versando i sali di Epsom in acqua calda ed immergervi la zona interessata per 10 o 15 minuti ci aiuterà ad ammorbidire la pelle indurita e ne renderà molto più facile la rimozione, mediante un tagliacalli.

Questo effetto emolliente è dovuto alla miscela di minerali e composti organici contenuti in questi sali.

È necessario fare attenzione a non andare troppo in profondità, perché potremmo creare una ferita ed esporre la pelle ad ulteriori infezioni o ad altre complicazioni.

Vitamina E

Gli antiossidanti presenti nella vitamina E sono la soluzione migliore per quanto riguarda la cura della pelle. Le capsule di vitamina E rappresentano un modo semplice di assumerla.

La vitamina E si prende cura della salute della nostra pelle, facilitando la rimozione della pelle morta in modo naturale, non solo nelle zone colpite dai calli, ma in tutto il corpo.

Ecco alcuni alimenti ricchi di vitamina E:

  • Semi di girasole
  • Nocciole
  • Broccoli
  • Zucca
Guarda anche